1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. CorPao

    CorPao Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ciao,
    abito in una corte e mi sto per accingere a fare due lavori:
    - ristrutturare le scale estere di accesso al mio appartamento (scale private) con risanamento dei gradini, sostituzione di un muro con una ringhiera e copertura delle scale con una tettoia in plexiglass;
    - ritrutturare una cantina con intonaco alle pareti ed un nuovo pavimento.

    In comune ci hanno detto che possiamo scegliere: una DIA al costo di 1000€ o una SCIA al costo di 700€. Ovviamente sceglierei la SCIA costando meno.

    Secondo voi:
    - è giusto scegliere la SCIA?
    - il prezzo di 700€ è ragionevole?
    - l'IVA può essere al 10% e può essere pagata con bonifico di agevolazione fiscale?

    Grazie.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì all'IVA al 10% se i lavori riguarderanno un immobile a destinazione abitativa privata e sì alla detrazione fiscale a condizione che gli stessi possano rientrare nell'alveo di manutenzione straordinaria supportata appunto da Dia/Scia.
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se non sbaglio DIA sta per Dichiarazione di Inizio Attività; SCIA sta per Segnalazione Certificata Inizio Attività. Il comune ti ha comunicato il costo della pratica non ti ha comunicato il costo del professionista abilitato (Ingegnere,Architetto, Geometra, Perito edile) che le deve presentare. Ovviamente la SCIA comporta un maggiore parcella da parte del professionista.
    Vorrei aggiungere, ma dipende da comune a comune, che la SCIA è obbligatoria quando si fanno interventi, anche non rilevanti, che vanno interessare la staticità del fabbricato: fondazioni, muri maestri ecc.. ecc... ;quindi mi sembra strano l'opzione che ti hanno offerto.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Confermo quanto detto sia da Luigi che da Condobip, aggiungo solamente che sul regolamento edilizio comunale dovrebbe esserci scritto cosa puoi fare con SCIA , CILA o SuperDIA (quando crei volumetrie ed è onerosa; tipo realizzazione di un PEC, PP, PEEP e compagnia bella). Tieni conto che degli oltre 8.000 Comuni italiani non ne esiste uno con un regolamento edilizio uguale all'altro, per cui quello che vale nel tuo Comune potrebbe o non valere assolutamente o parzialmente nel Comune vicino. Fatti aiutare da un libero professionista e se vuoi capirne di più anche te chiedete (tu ed il tuo professionista) un appuntamento con il tecnico comunale, almeno noti come si può comporta il tuo tecnico con il Comune e capisci che interessi ti può fare.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina