1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. novizio

    novizio Membro Ordinario

    Buongiorno a tutti,
    ho un piccolo problema col mio 730 e col mio sustituto di imposta. Il reddito che ho percepito dall'affitto in regime concordato è regolato dalla cedolare secca, e quindi soggetto all'aliquota deò 15%. Il sostituto di imposta mi ha calcolato anche le due rate da pagare per il 2014, basate sul 40% del 95% di quanto pagato per il 2013 per la prima rata e sul 60% del 95% per la seconda rata di novembre. Peccato che però sul reddito del 2014 si pagherà il 10% e non il 15%. Quindi in pratica anticipo il 5% in più.
    E' possibile modificare gli importi della prima e della seconda rata o sono rigidamente legati a qianto già pagato per il 2013?
    Nelle istruzioni del 730 sembra sia possibile indicare una cofra diversa per la seconda rata se se ne fa comunicazione entro il 30 settembre
    la cosa mi interessa anche perchè dovrò fare lo stesso pagamento per mio fratello tramite F24. Posso ricalcolare gli acconti tenendo conto che l'aliquota sarà del 10% invece che del 15%?
    Grazie
     
  2. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sì, è possibile.
    Per calcolare gli acconti della cedolare secca (così come per gli acconti IRPEF) si può utilizzare sia il metodo storico che quello previsionale.
    Col calcolo previsionale l'acconto può essere ridotto se si prevede che sarà dovuta una minore imposta per il 2014. Ed è il caso dei contratti di locazione concordati per i quali l'aliquota è passata dal 15% al 10%.
     
  3. novizio

    novizio Membro Ordinario

    Ti ringrazio...ancora una precisazione se puoi....
    nel caso con gli acconti si paghi più del dovuto, l'anno successivo si va a credito ovviamente...corretto?
     
  4. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sì, certo.
    Se si va a credito per il 2013, nell'anno successivo si può utilizzare questo credito in compensazione con le imposte dovute per il 2014.
     
    Ultima modifica: 29 Maggio 2014
  5. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non sono d'accordo: le istruzioni dicono che nelle caselle si indicano le cifre "teoriche" degli acconti mentre poi uno paga quello che realmente deve pagare. Ho lo stesso problema per un contratto che da giugno 2014 passa in cedolare secca: l'acconto IRPEF lo pago in misura ridotta e non devo fare nemmeno l'acconto c.s. ( risposta da ADE a quesito specifico ).
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi indicare l'importo che ti pare. E' sufficiente compilare il Quadro F6 - Casella n.6 del modello 730.

    Se non hai fatto in tempo a modificare il Quadro F6, puoi entro settembre ricalcolare gli acconti, facendo una comunicazione al sostituto d'imposta.

    Si, ma se il credito è inferiore a 12 Euro, lo perdi.

    Sicuro di non confonderti con l'INU ?
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non perderebbe nulla.
    I crediti relativi all’IRPEF, alle addizionali regionali e comunali di importo pari o inferiore a 12 euro non sono rimborsabili né utilizzabili in compensazione.
    I crediti relativi a IVA, a imposte sostitutive e alle altre imposte indicate nel quadro RX di importo pari o inferiori a 10 euro non sono rimborsabili, ma sono utilizzabili in compensazione.
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E che differenza esiste, dal punto di vista monetario per il contribuente, tra il termine Perdere e Non Avere Diritto al rimborso ?
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Va bene và, questa volta hai ragione, perchè si parlava i:D:D:D:applauso:n modo specifico di imposta sostitutiva.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina