1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. anna123

    anna123 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Buon pomeriggio a tutti, espongo il mio quesito.
    Tizio entra in possesso di un immobile circa vent'anni orsono in virtù di un accordo verbale con l'anziana proprietaria che risiede ad oltre mille km di distanza versandole il canone in un'unica soluzione annuale. Ciò avviene per circa tre anni, dopo di che della proprietaria si perdono le tracce, Tizio smette di pagare e nessuno reclama per tutti questi anni alcunchè. Lo stesso cerca invano di contattare gli eredi, ma senza successo.
    All'immobile in questione Tizio apporta lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria con la palese intenzione di poter usucapire a breve. Giorni fa Tizio riceve una telefonata da una nipote dell'anziana ormai venuta a mancare che lo informava del fatto che dell'immobile avevano fatto la successione e che "potenzialmente" gli eredi sarebbero disposti a vendere. La mia domanda è: la dichiarazione di successione in cui è stato inserito l'immobile effettuata dagli eredi interrompe, da sola, il termine per l'usucapione, ponendo in essere un comportamento attivo da parte degli eredi? Oppure occorrono a tal fine degli atti notificati?
    Come sempre ringrazio anticipatamente.
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    La telefonata della nipote nulla serve per i termini dell'usucapione. Però non trovando risposte è molto probabile che ti invii una raccomandata. Forse è opportuno che la contatti e ti accordi sulla vendita esponendo i costi (documentati) delle opere di manutenzione ordinaria e straordinaria che hai eseguito.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se è dimostrabile, anche se l'onere della prova spetta a chi rivendica, che il possesso successivo all'ultimo tentativo di inviare i soldi dell'affitto è superiore ai vent'anni, è usucapito. La dichiarazione di successione non interrompe il possesso pubblico ininterrotto e pacifico. Se necessario si può richiedere il pronunciamento del giudice per regolarizzare la posizione.
     
  4. anna123

    anna123 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Vi ringrazio per le risposte, illuminanti come sempre.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina