1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    Vorrei sottoporvi un quesito che riguarda l'obbligo di presentare una nuova dichiarazione di successione a seguito di alcuni errori riscontrati da uno degli eredi che riguardano quote e rendita.

    premesso che la prima successione è stata presentata da uno degli eredi ad opera di un tecnico conoscente
    che, pur avendo ammesso gli errori (sono passati nel frattempo 18 mesi), non ha provveduto a rimediare.

    l'erede che vuole sistemare la cosa, cosa può fare?

    intanto all'ADE gli dicono che deve presentare una modificativa e pagare le imposte per un totale di 448,07 euro

    i rapporti sono pessimi quindi per ottenere il risarcimento delle spese può adire al giudice di pace o all'istituto della conciliazione verso l'altro erede che ha firmato la successione errata, visto che si deve accollare le spese per far rifare i calcoli etc. ?
     
  2. GRANATADOC

    GRANATADOC Nuovo Iscritto

    Parlo da tecnico operante nel settore. Se sbaglio a compilare una Denuncia di Successione pago di tasca mia, non il cliente. Mi sembra giusto rivalersi su chi l'ha compilata e che per questo è stato pagato, non su chi l'ha firmata.
     
  3. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    ti ringrazio molto della risposta e dell'onestà del tuo operato ma, questo geometra non ne vuole sapere tant'è che pur essendo stato chiamato direttamente al telefono, oltre a lettere e raccomandate nulla ha fatto dopo un anno e mezzo.
    il problema è che per rivalersi su di lui, eventualmente citandolo in giudizio, ci dovrebbe essere un incarico scritto e affidato da tutti gli eredi o sbaglio? e questo non c'è, il timore è che lui, essendo una persona un pò particolare, può affermare di non averlo ricevuto e via dicendo o non presentarsi davanti al giudice di pace...(da indiscrezioni è venuto fuori che ha diversi procedimenti in corso...e non è molto affidabile)
    il fatto di citare l'erede firmatario è che poi a sua volta se la rifarà con il geometra che purtroppo non risulta aver compilato la documetazione...che fare?
     
  4. GRANATADOC

    GRANATADOC Nuovo Iscritto

    Se non esiste l'incarico presumo che non esisterà nemmeno prova e/o fattura che la Denuncia è stata fatta da questo geometra.
    Considerando che la Denuncia può essere firmata da un solo erede non vuol dire che questo è responsabile se qualcun'altro ha fatto gli errori. Certo che se il Tecnico è stato scelto da lui un pò di responsabilità morale ce la dovrebbe avere.
    Il consiglio è che tra tutti gli eredi (e non so quanti siano) si divida la spesa equamente non essendo una spesa così rilevante. Il dubbio è che anche le volture catastali dovranno essere rifatte andando ad aggiungere altre spese. Di sicuro cambiate tecnico!!!!
     
  5. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    grazie per il tuo contributo
    il problema è complesso ed è brevemente il seguente: gli eredi sono 5, conuige supersiste e quattro figli, il de cuius ha redatto un testamento dove assegnando i cespiti lede la legittima di uno dei figli invitando gli altri al conguaglio ma non c'è accordo. il coniuge supersiste ha chiesto al geometra conoscente di fare la successione per tutti e ha pagato le imposte circa il doppio del dovuto perchè il tecnico ha diviso come nel testamento ma in realtà in un immobile in particolare non c'è una vera e propria divisione dal punto di vista urb/edilizio perchè devono essere pagati ancora gli oneri e ripresentati progetti per dividere definitivamente l'immobile che per il momento anche catastalmente è unico. Nella realtà c'è una divisione fittizia con scala interna di collegamento e ingressi esterni lavori fatti fare dal de cuius con regolare Dia per l'ampliamento con variante in corso d'opera da regolarizzare fatta per avere una sistemazione provvisoria dei figli che non avevano casa propria, quindi non ha presentato voltura... secondo il mio modesto parere la cosa giusta sarebbe stata portare in successione come il catastale senza l'ampliamento che ha consentito di ricavare tre UI e poi fare la voltura della Dia a nome degli eredi ma... costui ha combinato un macello che non ti dico !
    ritornando a noi l'erede leso vorrebbe far rifare la successione ma rivalersi su chi l'ha firmata che però non vuole riconoscere le spese come del resto gli altri eredi, delegando la responsabilità al geometra che oramai si è dileguato nel nulla... ci sarà da rifare tutti i calcoli quindi una modificativa che non sarà di modico valore in aggiunta alle imposte, prevedo circa 1.000 euro in tutto
    mi sa tanto che per ora dovrà accolarsi la spesa e andare avanti nel sistemare le altre situazioni non semplici, se no avvalersi del tentativo di conciliazione/mediazione?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina