1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nissart69

    nissart69 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno - sono co-erede a Napoli - uno degli appartamenti in eredita (costruzione abusiva all'inizio puoi diventata regolare con un condono edilizio) non figura sulla visura cadastale (verificato).Una procedura civile del tribunale di Napoli ha inserito questo appartamento nella massa ereditaria in vista di una vendità all'asta.Il perito del tribunale ha stabilito suo valore, ma senza indicare ne rendità cadastale ne valore cadastale. Vorrei sapere se si puo determinare sua rendità cadastale per potere pagare l'IMU sulle seconde case. Grazie di rispondermi
     
  2. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sa che ti devi rivolgere ad un tecnico libero professionista napoletano (geometra, perito edile,ingegnere, architetto).
    L’attribuzione o la revisione della rendita catastale deve essere presentata dal proprietario, o legale rappresentante nel caso di persone giuridiche, mediante affidamento di incarico professionale ad un tecnico abilitato, il quale provvede a predisporre, mediante software informatico realizzato dall’Agenzia del Territorio e denominato DOCFA (Documenti Catasto Fabbricati), i documenti analitici (tecnici e descrittivi) e gli eventuali documenti grafici (planimetrie catastali) specifici dell’unità da cui si origina la proposta di rendita catastale. L’Agenzia del Territorio ha un anno di tempo dalla data di presentazione della documentazione per confermare o rettificare la rendita proposta, che diviene quindi definitiva.
     
    A Daniele 78 e alberto bianchi piace questo messaggio.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel frattempo, in attesa della decisione dell'Agenzia del Territorio, per pagare l'IMU
    si utilizza la Rendita Stimata.
     
    A Daniele 78 e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  4. nissart69

    nissart69 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie per le vostre risposte
     
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La rendita stimata la puoi richiedere ad un CAF il quale con pochi soldi ti calcolera' quanto devi pagare di tasse. @nissart69
     
  6. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il fatto che vi sia una procedura aperta col tribunale indica un certo disaccordo (???) fra gli eredi. Se sarai tu a sostenere l'onere IMU
    faresti bene a farti anticipare la parte di competenza, rilasciando una ricevuta proforma. Fidarsi.....non fidarsi è meglio...Questo vale anche per altre incombenze di esborsi monetari spesso notevoli...e prima di disporre di alcunchè di liquido passa molto tempo. Ho vissuto la procedura successoria con la banca e prima di disporre delle somme sul Conto C. ho atteso per circa sei mesi...Sic!!! QPQ. x Nissart69@
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io pagherei solo la mia quota parte.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    si ti sei scordata che quandi paghi l'INU devi inserire gli estrmi identificativi Foglio-PArticella-subalterno se non li hai quali riferimenti metti per indicare a quale immobile si riferisce la tassa che stai pagando?
     
  9. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo Arciera che l'IMU vada pagata per intero senza frazionamenti pro capite. Credo che necessariamente il giudice abbia o debba nominare un esecutore testamentario che potrebbe essere anche uno degli eredi. In tal caso e in tale veste lui dovrebbe poter ottenere
    dalla banca degli anticipi. In difetto, sempre in tale veste, lui, subito dopo aver ricevuto la disponibilità sui conti bancari o postali, potrà facilmente riappropriarsi delle somme anticipate semplicemente registrandole sul rendiconto che obbligatoriamente dovrà esporre e presentare sia al giudice sia agli eredi. Questo è quanto credo che sia nella regola. Salvo naturalmente i pareri diversi dei
    nostri capoccioni Propisti. QPQ.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sei sicuro di questa affermazione? Se tu possiedi per via di una successione solo 1/3 di un appartamento paghi l'IMU per l' intera proprietà?
     
  11. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, non sono sicuro; perciò ho premesso il "dubitativo" credo. Trattandosi di una successione nel suo itinere iniziale mi sembra che non vi sia ancora certezza sulla titolarità proprietaria e in tale dubbio con o senza l'intervento del giudice uno degli eredi dovrà
    necessariamente vestire i panni dell'esecutore sia pure senza l'investitura formale, e concretamente assolvere a tutte le incombenze e gli oneri successori: pompe funebri, cimitero,comune, tribunale, banche, poste, agenzia entrate, inps, condominio, Asl, eccetera.
    Eravamo e siamo quattro fratelli...quando morì mia madre il più piccolo si fece carico della "materia" lasciando respirare i tre più vecchi...Probabilmente ho scambiato "opportunità" con "obbligatorietà".
    Ma non mi sembra sconveniente. QPQ.
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si paga proquota, l'IMU. la rendita presunta la tira fuori il caf, il quale provvede al come pagarla. Oppure si attende la rendita reale e si pagheranno i 5 anni di mora.
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ogni erede si paga la sua quota di eredita se accettata
     
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' una tassa personale. deve risultare alla persona il versamento.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per quantificare la rendita devi andare in Comune ufficio tributi e farti dare la rendita presunta
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Meglio! dovrebbero dartela gratis
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Arciera era sottointeso
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
  19. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Resto ancora perplesso. Al catasto la titolarità risulterà ancora in capo al Decuius e nessuno degli eredi potrà sostituirsi fino a sentenza definitiva. E continuo a credere che dovendo
    affrontare tante altre spese con esborso di soldi e innanzitutto tanto, tanto tempo, la convenienza di responsabilizzare uno solo di essi sia più che palese. Li vedete i due o tre eredi andare insieme a disbrigare tutte le
    pratiche che ho postato prima? E, ritornando all'IMU, chi risulterà escluso dalla titolarità dell'immobile dovrà poi inoltrare domanda per il rimborso...E con i tempi che corrono non è meglio che li versi uno solo ( quello con più probabilità....) facendosi poi rimborsare equamente??? Anche in anticipo??? QPQ.
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    no la casa non è mai stata iscritta al catasto. Leggi l' O.P.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina