1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Baveno49

    Baveno49 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Mod.730/15: Per la prima volta mi trovo nella circostanza di inserire nella dichiarazione estera due mini pensioni estere che per qualche mese nel 2014 ed ora continuamente percepisco da enti paragonabili al nostro INPS. Sono importi veramente miseri con queste caratteristiche: A) non ho alcuna documentazione riepilogativa in merito eccetto i singoli accrediti mensili ; B) di uno Stato estero io sono anche cittadino (doppia cittadinanza) e su un conto estero regolarmente dichiarato al fisco, ho fatto accreditare quella pensione , che quindi non transita in Italia (l'altra invece affluisce su un conto italiano); C) non ritengo che le due pensioni vengano tassate alla fonte ed io sono residente in Italia;D) le pratiche per la richiesta delle due pensioni sono transitate e convalidate dall'INPS come richiede la normativa Comunitaria. Domanda: In quale riquadro debbo inserire questi redditi? Debbo dichiarare anche la pensione che non transita in Italia? Per l'inserimento in dichiarazione è previsto un minimo introito annuale? Trattandosi di pensioni estere, posso conglobarle ed indicare un solo introito complessivo? Grazie a quanti potranno e vorranno darmi delle risposte precise e chiare: normative o riferimenti a convenzioni italiane per la doppia imposizione li ho già letti. Ora debbo passare ai fatti sul mod.730! Rimango in attesa di risposte o indicazioni.
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Devi utilizzare i Quadri C1 dove dovrai sommare le pensioni estere alla pensione italiana eventuale.
    e G4, : in questo riquadro dovrai invece indicare la somma solo dele pensioni estere. Manca l'ammontare delle imposte pagate all'estero (?)
    Leggi le istruzioni.
    Come già detto prima, SI.
    Strano però che non abbia una certificazione di quanto percepito all'estero.
     
  3. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io ricevo da oltre dieci anni una pensione dalla Germania e una più piccola dall'Austria. Prima il commercialista poi il CAF le hanno sempre dichiarato nel 730. Puntualmente tra fine e inizio anno ricevo una comunicazione con il nuovo reddito annuale col
    piccolo aggiornamento. Dichiarazione mai inserita nel 730 e mai richiestami dall'INPS. Credo che vi sia una convenzione internazionale che evita la tassazione alla fonte. Quiproquo.
     
    A rita dedè e alberto bianchi piace questo messaggio.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    le minime pensioni estere non vanno dichiarate nel 730 sono già tassate all'origine, e non dall'inps
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Esattamente il contrario di quello che succede a Quiproquo.
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dipende, come già scritto da @quiproquo, , dagli accordi tra il singolo stato estero e l'Italia. Non tutti gli accordi sono uguali. Se la pensione è tassata all'estero, a seconda dei casi, puoi dichiararla in Italia e scontare le imposte già pagate.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e così fa altro reddito, e cambia l'aliquota della tassazione
     
  8. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel mio caso sì...senz'altro...Non so se fosse altrettanto in caso di
    tassazione nel paese erogatore. Non dovrebbe...ma siamo in Italia e nulla osta che si pretenderebbe il conguaglio nel caso che il raffronto fosse a vantaggio del pensionato e quindi a svantaggio dello Stato. Se a questo punto per esternare il mio sdegno verso il legislatore ci azzecco (Di Pietro docet...) una mala parola, entro
    nell'agone politico temuto da Guardiano??? Credo di no.qpq.
     
  9. Baveno49

    Baveno49 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    In primis, voglio ringraziare per le risposte ricevute anche se non mi hanno apportato molte novità, ad eccezione del riquadro (C) in cui dovrei dichiararle. Proprio perchè ritengo che il mio caso sia un po' particolare, mi ero perso ad attirare l'attenzione dell'interlocutore sulle 4 lettere delle peculiarità, che potrebbero fare la differenza.
    Ho appurato che entrambe le pensioni non sono tassate all'estero per cui non dovrò indicare nulla nel riquadro G, mentre, godendo della doppia nazionalità, ho qualche dubbio sull'inclusione nel 730 anche di quella piccola rendita che, come detto, non transita proprio dall'Italia. Per quanto attiene alle Convenzioni, lette quelle tra l'Italia ed i 2 Stati in questione, queste prevedono che la tassazione avvenga nel Paese di residenza del beneficiario, ma nulla e' detto se questo ha la doppia nazionalità e se l'incasso avviene nel Paese emittente la pensione.
    Spero di aver inquadrato meglio la mia problematica (ma poi nella dichiarazione dovrei indicare seperatamente i due introiti o li posso conglobare? C1 solo o C1 eC2?) e di ricevere ulteriori consigli o contributi. Grazie anticipato.
     
  10. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo, ripeto credo che la doppia nazionalità non c'entri per niente.
    Conta solo dove risiedi...se tu risiedessi nell'altro Paese pagheresti le
    imposte colà...Invece risiedi in Italia e le stesse dovrai pagarle costà. E' pur vero che per un altro principio esse si devono pagare
    dove il reddito relativo si è prodotto (vedi i casi di Valentino, Pavarotti ecc...ecc...)...Ma qua si tratta di una erogazione pensionistica mensile che pur costituendo un reddito da tassare si differenzia da tutti gli altri redditi con denominazione diversa. Se fosse il contrario non avremmo niente da obiettare, ma lo Stato sì, perchè verrebbe meno la confusione o meglio ancora l'accorpamento dei vari redditi con quel che ne consegue in termini di progressività (aliquote...) Il tutto con la massima incertezza. Auguri. Quiproquo.
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Residenza è un aspetto diverso dalla Cittadinanza.
    L'Italia, come tanti altri paesi, per la tassazione segue il Principio del Reddito Mondiale.
    Da Wikipedia ti riporto il concetto, senza che perda tempo riscriverlo.
    Secondo me tu devi pagare le tasse in Italia ed includere le pensioni estere nel Mod. 730. Naturalmente per ogni cosa esistono delle deroghe, Ad esempio se tu, pur avendo la residenza in Italia, ricevessi all'estero dei compensi come amministratore di società residenti all'estero, tali compensi verrebbero tassati all'estero e non in Italia (o nel paese in cui si ha la residenza).
    Principio di residenza - Wikipedia

    Tornando al Modello 730, è chiaro che il Quadro G non lo devi compilare perché non hai pagato imposte all'estero e non hai diritto al credito di imposta. resta salvo però l'obbligo di inserire nel Quadro C1 con tipologia di reddito 1. Visto che esistono 3 quadri C1, C2, C3 e hai 3 pensioni e non hai altre tipologie di reddito, puoi utilizzarle tutte, o se preferisci le conglobai tutte in C1. Alla fine il calcolo dell'imponibile porterà allo stesso risultato.
    Chiedo a @quiproquo se puoi verificare nel tuo Mod. 730 dell'anno scorso (visto che si tratta di un caso simile) se le tue 3 pensioni sono state conglobate ed inserite nel quadro C1.
    Grazie in anticipo.
     
  12. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In verità le mie pensioni sono cinque. Due estere, una Enasarco e
    due Inps. In tempo utile cercherò il 730/2014 (il disordine del musicista esecutore è atavico...navigo a vista in mezzo a migliaia
    di spartiti..) e poi ti risponderò. Sono le ore 17,05 di giovedì 16 aprile. Quiproquo.
    La fortuna aiuta i fortunati. Ti confermo che nel quadro C sono riportati tre totali
    che credo siano rispettivamente Le pensioni (tutte e 5), i canoni locativi e quelli catastali
    derivanti dagli alloggi dele mie due figlie di cui sono (ahimè) usufruttuario. Il tutto con
    la massima incertezza. Salutoni ad Albertone.
     
    Ultima modifica: 16 Aprile 2015
    A rita dedè piace questo elemento.
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie Mae stro, come immaginavo.
    Buona serata.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina