1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Leggo oggi su facebook, ad opera di condominioweb: l'amministratore di condominio non ha alcun potere di azione per i gravi difetti di costruzione negli appartamenti. Chi legge avverte un'ingenuità sconcertante in questa frase. L'amministratore di condominio ha potere di azione in ben altro! Nella separazione delle spese condominiali tra usufruttuario e nudo proprietario, nell'escussione preventiva del debitore principale, ma in questi l'amministratore si eclissa, Mi chiedo da chi sia costituito questo "condominioweb" e che ci risparmi per favore frasi così profonde sul potere nullo dell'amministratore per difetti nella costruzione degli appartamenti.
     
  2. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Ingenua perché affermazione ovvia.
     
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    http://www.condominioweb.com/lammin...-per-i-gravi-difetti-negli-appartamenti.11217
     
  4. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Gradirei avere altrettanti approfondimenti, per quanto da me chiesto ripetutamente da anni, ignorato dal condominioweb, per cui ho aperto la presente discussione.
     
  5. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    L'amministratore non può agire per la proprietà privata, può agire solo se il grave difetto presente nella singola U.I. interessa anche la parte condominiale- es.: infiltrazione da condotte condominiali che transitano nella proprietà privata.
     
  6. cimart

    cimart Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se il problema è la realizzazione di una cattiva coibentazione sui muri perimetrali, creando problemi di ponti termici, la cosa la deve affrontare il privato o volendo può intervenire anche il condominio?
     
  7. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Se i ponti termici riguardano la singola o le singole u.i. intervengono i privati, salvo che , ad esempio, il condominio abbia appaltato sull'edificio esistente un cappotto che si è rilevato successivamente non idoneo.
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il ponte termico è connesso alla struttura in cemento armato utilizzato che solo di recente è stato superato con l'impiego di pannelli che la isolino, eliminandone gli effetti legati alla condensa.
     
    A Solaria piace questo elemento.
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Stavo leggendo
    e ho capito che sicuramente si tratta di un vecchio edifici , e con ciò mi ricollego ai colleghi che mi hanno preceduto come interventi, (altrimenti non ci si porrebbe neanche la questione della responsabilità del condominio, ma direttamente del costruttore) da ciò deduco che abbia più di 10 anni l'edificio, e più di 10 anni fa non si usava l'isolamento per cui il problema del ponte termico non ce lo si poneva proprio.

    Tutti gli edifici erano delle grandi superfici disperdenti da capo a piedi.

    Dal 2006 in avanti le cose sono cambiate almeno qui.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina