1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Gradirei avere dei chiarimenti sul seguente problema:
    Mia cugina ha fatto un testamento olografo lasciando tutte le sue sostanze in favore del sottoscritto in quanto sono l'unico che mi occupo di lei che è anziana ed ammalata.
    Tale testamento, olografo, è stato scritto e sottoscritto in presenza del Notaio.
    Mia cugina ha altri cugini e parenti lontani.

    Un altro cugino da parte di mia moglie è andato dal notaio ed ha fatto un testamento classico con una spesa ben maggiore di quella del testamento olografo.
    Il Notaio ha detto che per contestare quel testamento devono vedersela con lui.
    Ora mi sorge un dubbio il testamento olografo allora è impugnabile?
    Quale dei due è più sicuro, perchè mia cugina vuole lasciare le sue sostanze a mè e a nessun altro come ha riferito al Notaio.
    Grazie per i consigli che mi vorrete dare.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Olografo alla presenza del notaio?
    Tutti i testamenti possono essere nulli o annullabili (interamente o nelle singole disposizioni), sia che siano olografi o no. Se ledono norme imperative.
     
  3. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    quali sono queste norme imperative ?
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per esempio, quella che dispone che il testamento olografo deve essere scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore.
    Quindi è nullo quando manca l’autografia o la sottoscrizione.
    Per ogni altro difetto di forma può essere annullato su istanza di qualsiasi persona interessata. Ma in questo caso l’azione di annullamento si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui è stata data esecuzione alle disposizioni testamentarie.
    Il testamento pubblico (per atto di notaio) è nullo quando manca la redazione per iscritto, da parte del notaio, delle dichiarazioni del testatore o la sottoscrizione dell’uno o dell’altro (anche se sono ipotesi improbabili).
    Come per il testamento olografo, per ogni altro difetto può essere annullato su istanza di qualsiasi interessato, purché l’azione di annullamento sia esercitata nei cinque anni dal giorno in cui è stata data esecuzione alle disposizioni testamentarie.
    Ma le ipotesi di nullità del testamento, o della sua annullabilità sono anche altre (incapacità di disporre per testamento perché di minore età, perché interdetto, perché non capace di intendere o di volere, ecc.).
     
  5. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ma nel caso mio il testamento olografo è stato dettato dallo stesso Notaio a mia cugina che lo ha scritto e poi sottoscritto.
    Quindi mi pare che dovrei essere tranquillo.
    Una cosa vorrei capire: il testamento viene aperto in presenza di tutti i parenti oppure vado io dal Notaio, che conserva il documento, a chiedere di aprirlo e di dare corso alle volonta' di mia cugina.
    Grazie
     
  6. erwan

    erwan Membro Attivo

    i testamenti sono tutti validi: "vince" quello più recente.

    quello in forma pubblica però resiste meglio a tentativi di impugnazione, perché, grazie all'intervento diretto del notaio in presenza di testi, sgombera in partenza il campo da ipotesi di non autografia, di coartazione della volontà del testatore o di sua incapacità naturale...
    (per essere ancora più prudenti si richiede anche il certificato di un neurologo)

    se è davvero quel che vuole dovrebbe averlo detto anche all'altro Notaio, non ti pare?
    se invece non fosse così mi porrei seriamente qualche domanda sulla sua lucidità...
    :rabbia:

    buona la seconda.
     
  7. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Altra domanda:
    le polizze vita non sono pignorabili però nel momento in cui la polizza va a scadenza e l'intestatario, o l'erede, incassa il capitale finale, in quel momento il capitale incassato diventa pignorabile se chi lo riceve deve pagare debiti e viene condannato al pagamento.?
    E parimenti anche l'eredità diventa pignorabile se si verificasse il caso sopra esposto?
     
  8. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Si, hai perfettamente ragione: sono pignorabili gli importi "ricevuti" per testamento o per scadenza e incasso della poliza di assicurazione.
    In quel momento gli importi non sono più "vincolati e protetti", essendo entrati nella tua piena disponibilità e, quindi, pignorabili.:ok:
     
  9. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    I testamenti sono impugnabili se ledono la legittima ,che jn questo caso non la vedo , o per incapacita del testatario , ed è valido chi ha la data più recente , se tuo cugino è andato dal motaio con tua cugina e ha redato un testamento da lei firmato dopo il tuo è valido il suo , non vedo il problema se tua cugina fa un altro testamento olografo con data e da lei firmato davanti a due testimoni e valido l'ultimo .
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'impugnazione è una cosa. La dichiarazione di nullità o l'annullabilità è altra cosa.
    Per il testamento olografo non sono richiesti testimoni.
     
  11. erwan

    erwan Membro Attivo

    e non solo non sono richiesti, ma se firmassero la scheda potrebbero persino costituire un problema!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina