1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. chiariglione

    chiariglione Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    buona sera, vorrei avere una informazione sulla riduzione del canone di affito alla scadenza dell'annualità, cosa devo fare pre registrare all'ade la riduzione?
    basta una scrittura privata?
    grazie della vs collaborazione distinti saluti.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non c'e obbligo di registrazione, ciò anche alla stregua dell' art. 19 T.U. registro, che impone di denunciare, entro 30 giorni dal loro verificarsi, gli "... eventi... che diano luogo a ulteriore liquidazione di imposta", quali quelli che comportano l'aumento del canone che, implicando un aumento della base imponibile, determinano la liquidazione di una maggiore imposta. Ciò non toglie che si possa chiedere la registrazione volontaria: è, infatti, interesse delle parti e risponde a finalità probatorie attribuire certezza e computabilità all'accordo, posto che la diminuzione del canone determina la riduzione della base imponibile, ai fini del registro, dell'IVA e delle imposte sui redditi.
    Registrazione quindi meglio farla presso appunto l'AdE con pagamento imposta di registro € 67 e imposta di bollo.
     
    A chiariglione, dolly e essezeta67 piace questo elemento.
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Concordo.:stretta_di_mano:
    http://www.professioni-imprese24.il...mbiente/ediliziaimmobili/news/Locazione1.html

    Di seguito il format per la scrittura privata:

    INTEGRAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE
    Con la seguente scrittura privata, valida a tutti gli effetti di legge tra le parti:

    1)............. nato a............ il................... e residente a ................. in Via............. C.F............ (Locatore)

    2) ............ nato a........... il................... e residente a .................. in Via............. C.F.............. (Locatario)

    Già parti nel contratto di locazione stipulato in ............... presso l'Agenzia delle Entrate di...................... alla data................. registrato al n° .................
    SI CONVIENE
    che a decorrere dal mese di..........il canone di locazione sarà ridotto da €........a €......... annui (scrivere il patto).
    Restano invariate ogni altra pattuizione presente nel contratto di locazione.

    Luogo............... Data....................
    In fede...........................................

    **************************************************************************
     
    A chiariglione piace questo elemento.
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Stipulato... presso l'Agenzia delle Entrate?
     
    A chiariglione e possessore piace questo messaggio.
  5. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    piccola omissione....:confuso:....intendevo ovviamente dire "stipulato in data"....e "registrato"....:)
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    L'occhio della tigre colpisce ancora:stretta_di_mano: :fico:
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Siamo letteralmente nel suo mirino...cui nulla sfugge...:occhi_al_cielo:
     
    A meri56 e possessore piace questo messaggio.
  8. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ... e meno male! Sennò pensa le ca22ate che scriveremmo, io sarò stato corretto 80 volte :D :D :D
     
    A meri56 piace questo elemento.
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L'importante è che siano correzioncelle, correzioncine per far migliorare. :innocente:
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
  11. chiariglione

    chiariglione Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    carissima Dolly per quanto riguarda il versamento di euro 67 con quale codice devo versare per l'integrazione del canone di affitto?
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    109T
     
  13. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sullo stesso argomento e trovandomi nella necessità di spostare il versamento della prima rata di affitto causa il protrarsi dei lavori di ristrutturazione al cui termine era condizionato vorrei proporre alla vs attenzione, per conferma o smentita, quanto segue :
    - visto che non è obbligatorio notificare la variazione all'ADE ma necessario per non incorrere in multe dovute ad un minore versamento delle tasse rispetto al contratto registrato
    - penserei di scrivere una nota di variazione riportante i nuovi termini di pagamento e tutti i riferimenti del contratto da far sottoscrivere alle parti
    - inviare per raccomandare AR tale nota sottoscritta sia alle parti che per conoscenza all'ufficio ADE dove il contratto e' stato registrato
    In tale modo ritengo di adempiere sia alla richiesta di 'data certa' sulla nota di variazione sia alla notificazione all'ufficio ADE.
    Naturalmente in tale modalità si risparmierebbero i costi di bollo e registrazione presso l 'ADE (67 euro + 14,90 di bollo)
    Avendo trovato il quesito originario posto qui quanto precedentemente postato in altro luogo.
     
  14. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Questi costi non sono più dovuti, quindi puoi registrare l'accordo di riduzione canone (se è questo che intendi fare, anche se scrivi "spostare il versamento") all'AdE senza pagare nulla.
    Se ne parlava, ad esempio, in questa discussione:
    Locazione > Diminuzione canone
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La misura dell'imposta di bollo è stata aumentata più di tre anni fa, da 14,62 euro a 16,00 euro.
     
  16. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho letto il link. Quindi va fatto il mod.69 e che voi sappiate esiste la possibilita' di compilarlo ed inviarlo in via telematica?
    Ed ancora un quesito : nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno per le mensilita non corrisposte nel 2016 a seguito dell'agevolazione concessa al locatario, per l'immobile va riportata ai fini IRPEF la rendita catastale rivalutata e non aumentata in quanto l'immobile non e' a disposizione ma locato ?
    Ovvero il contratto commerciale non in cedolare secca ha decorrenza maggio 2016 ed il primo canone verra' corrisposto a gennaio 2017 mentre e' rimasto sfitto da gennaio ad aprile 2016.
    Quindi per 4 mesi rendita catastale rivalutata e maggiorata (immobile a disposizione) e per 8 mesi rendita catastale rivalutata ma non maggiorata (immobile locato e senza pagamento canone di affitto ma non piu' a disposizione) ?
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non esiste la possibilità dell'invio telematico.
    No. La maggiorazione di un terzo è prevista solamente per gli immobili a uso abitativo (a disposizione).
    No. Prima della stipula dell'accordo di riduzione del canone dovrà essere dichiarato il canone risultante dal contratto originario. E gli effetti della riduzione del canone sulla determinazione della base imponibile da assoggettare a tassazione, ai fini dell’imposta di registro, decorreranno dall’annualità successiva a quella in cui è stata concordata la nuova misura del canone.
    Ma, oltre a quanto sopra, starei attento a ben giustificare nell'accordo l'esigenza di ridurre (a zero) il canone, e perché tale esigenza sia sorta successivamente alla stipula del contratto originario.
     
  18. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel mio caso : contratto sottoscritto a maggio, primo canone previsto a settembre (per ristrutturazione locale e attivazione azienda) non percepito per ritardi nella ristrutturazione e quindi successivo accordo di posticipare a gennaio 2017 il primo canone, per tutto il 2016 non ho percepito ne percepiro' nulla. Ai fini economici il primo canone decorra' da gennaio 2017. In realta' non si tratta di una diminuzione del canone ma dello spostamento della prima rata.
     
  19. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    .. il modello 69 e il nuovo accordo sottoscritto dalle parti possone essere inviati con raccomandata AR all'ADE o bisogna recarsi necessariamente di persona?
     
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Qualunque cosa che si decida nell'accordo successivo alla stipula del contrario originario potrà avere effetto solo successivamente alla sottoscrizione di tale accordo. Pertanto, nella dichiarazione dei redditi 2016 dovranno necessariamente essere dichiarati i canoni risultanti dal contratto originario, anche se non percepiti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina