• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Anthol

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
salve, è da poco che sono iscritto, ho un problema con un vicino che ha il diritto di passaggio in una parte della mia proprietà (diritto chiaro nel momento dell’acquisto), dopo la costruzione di un cancello che separa le due proprietà lui continua ad aprirlo verso la mia proprietà e non verso la sua come, da quello che so, dovrebbe fare. Gli è stato detto ripetutamente ma continua la maggior parte delle volte ad ignorare le richieste. L’ultima cosa che ho fatto è stata quella di mandare una AR con ricevuta di ritorno anche per interrompere l’uso capione che dicono in montagna sia di dieci anni, ricordandoli il tutto.
Qualcuno ha qualche suggerimento e se conosce la legge che limita tale comportamento.
Grazie
 

luciano1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non capisco cosa intendi dire, dovresti integrare la tua domanda con uno schizzo che spieghi meglio la planimetria, se si tratta di un cancello ad un'anta o se si tratta di due ante, e dove va a finire la corsa e la motivazione della scelta di aprirlo da una parte o dall'altra, ciao.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
di solito il cancello deve aprirsi dalla parte della proprietà di chi l'ha installato. Tuttavia nel tuo caso il cancello si apre verso la tua proprietà dove il tuo vicino ha una servitù di passaggio: non credo che il fatto di aprire il cancello dalla tua parte possa far sorgere l'acquisizione di terreno per usucapione essendo già operante una servitù di passaggio in suo favore. Altrimenti tutti coloro che usano una servitù dopo 20 anni diventerebbero proprietari. Forse il cancello è unidirezionale ed è stato montato al contrario? Perché francamente è più comodo aprire le ante del cancello nello stesso senso di direzione di marcia altrimenti almeno una volta si deve avere l'accortezza di fermarsi prima per consentire l'apertura delle ante.
 

Anthol

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
668FAD9A-28D9-47FF-A5B0-D48F593D8EA6.png Ciao grazie, premetto che l’apertura è bidirezionale perché il muratore che lo ha montato ha giocato d’astuzia lasciando le due possibilità. La questione si è posta perché un conto è adoperare l’apertura qualche volta in un verso, qualche volta in un altro, ma è stato anche una richiesta di rispetto dato che lo aprono spesso e volentieri dalla mia parte. Per sicurezza gli ho mandato un AR precisando che l’apertura deve essere fatta dalla sua parte, concedendo la possibilità di aprire anche dalla mia in casi di necessità. Vi allego uno schizzo che ho fatto cercando di chiarire il luogo.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Tutti i cancelli si aprono all'interno della proprietà, salvo che non possano dispoprre della parte antistante e quindi invadere quello spazio. Comunque mi sembra una prepotenza o un errore di chi ha realizzato il cancello.
 

Anthol

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ciao grazie, è una prepotenza sotterranea, per questo dopo averci parlato, discusso, mi sono deciso a mandargli un AR, ci sono cose da fare che sono in comune " pulire la strada di accesso, tagliare l'erba che non invada, pulire il canale di scarico acqua piovana, lui pulisce il suo orticello e chiuso. Anzi se può cerca di approfittare di tutto, con il sorrisino sulle labbra però ci abito è cerco di far girare la barca dalla mia parte senza "far girare lui" scusa lo sfogo
 

luciano1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Strano modo di montare un cancello, quindi si può dedurre che il cancello vada un po' dove vuole, una battuta d'arresto lo potrebbe conservare meglio, ma se avete accettato il lavoro fatto...... spero per voi che non si creino danni a passanti o veicoli.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Con l'apertura all'esterno non si sta limitando ad usufruire della servitù di passaggio, ma sta occupando la tua proprietà. Pertanto devo contestargli lo sconfinamento minacciando in caso contrario che farai ricorso ad un legale il cui costo gli verrà addebitato.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Se la raccomandata non basta prova con il posizionare dei vasi con piante nella tua proprietà in modo da rendere difficoltosa l'apertura del cancello dalla tua parte. Poi quando lo incontri gli chiedi con il sorriso sulle labbra "le piace come ho abbellito il passaggio verso casa sua?"
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Più che vasi, che ostruirebbero il godimento della servitù, realizzerei una cordonata ad una quota tale che ostruisca l'apertura verso l'esterno, senza ostacolare con la sua ltezza il transito.Eventualmente si potrebbe realizzare una breve rampa.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Più che vasi, che ostruirebbero il godimento della servitù,
ovviamente i vasi devono lasciare lo spazio pari alla larghezza del cancello. ed eventualmente rimuoverli si farebbe alla svelta; rimuovere una cordonatura, a parte i costi di costruzione ed eventuale rimozione, è più complesso.
 

Anthol

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno, la meglio sarebbe tassellare lui con dei rivetti grossi, a parte gli scherzi sembra che la lettera gli abbia messo un pò di preoccupazione, è venuto con fare mellifluo a addolcire il tutto, mia moglie saggiamente gli ha chiesto una sua lettera dove ci chiede di poter aprire " OCCASIONALMENTE " dalla ns parte, consapevole che non può aprire nella ns direzione, staremo a vedere, comunque mi avete confermato che l'apertura di un cancello deve essere fatta all'interno della proprietà.
Grazie infinite, buona giornata
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
rimuovere una cordonatura, a parte i costi di costruzione ed eventuale rimozione, è più complesso.
La cordonata deve essere tale che sia sporgente pochi centimetri dal pavimento e che possa essere d'ostacolo all'apertura verso l'esterno delle ante. Eventuale dislivello maggiore potrebbe essere superato con una piccola rampa.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ingegnere - Settore Edile
Salve, mio marito ed io siamo in separazione dei beni e risediamo nella casa di proprietà di mio marito. Abbiamo deciso di trasferirci in un'altra abitazione(situata nello stesso comune) per la quale io sola ho richiesto il mutuo, facendo mio marito da garante, e che verrà intestata a me. Quesito: ai fini fiscali, spostando la residenza di entrambi nella nuova casa in acquisto, la casa di mio marito come risulterà?
Alto