1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sergio cappello

    sergio cappello Nuovo Iscritto

    Avrei due domande da sottoporre. La prima è la seguente: in un'indivisione fra tre fratelli, (legittima eredità) c'è un solo coerede che gode, da circa due anni, dell'immobile ereditato, vivendo gli altri due in altre città. Questi ultimi possono reclamargli un affitto? E per quanto riguarda la fiscalità, (ICI, IRPEF), le spese sono a carico dei tre in parti uguali, o è il fratello che ci abita, senza aver mai pagato nulla agli altri, che dovrebbe assumerle?
     
  2. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Oneri e onori sono a carico e vanno divisi tra tutti, chi non ne usufruisce potrebbe chiedere e meglio sarebbe concordare una somma a chi abita l'immobile.
    Resta sempre la possibilità di procedere per la cessazione della comunione ereditaria ad esempio con l'acquisto da parte di uno di voi eredi.
    Si rivolga se si trova all'estero ad uno studio legale in Italia che le potrà gestire la situazione per dividere le spese o risolvere la comunione di comune accordo.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
  3. sergio cappello

    sergio cappello Nuovo Iscritto

    Anzitutto, La ringrazio della sua risposta.
    In effetti, anche a me sembra normale concordare una somma con chi abita l'immobile. Ma sarei disposto anche a fare un compromesso più vantaggioso per mio fratello, a cui chiedo soltanto di prendersi carico degli oneri fiscali, in cambio della disponobilità più completa dell'immobile, per tutto il tempo necessario alla sua vendita. I miei fratelli non sono in effetti nelle condizioni di potere riscattare la mia parte, e di conseguenza abbiamo deciso di comune accordo di mettere il bene in questione in vendita per sciogliere equamente la comunione ereditaria. Il problema è che mio fratello rifiuta anche il compromesso che gli ho proposto. Per lui il fatto di amministrare da due anni l'appartamento in nostra assenza è più che sufficiente per giustificarne il godimento senza alcuna contropartita. Cosa fare?
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    vendere al più presto. se non hai bisogno di quei soldi cerca di non inasprire i rapporti. tu sei lontano e lui, sul posto potrebbe anche mettersi ad ostacolare la vendita.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. sergio cappello

    sergio cappello Nuovo Iscritto

    Anch'io temo che sia così... purtroppo non navigo nell'oro e contrariamente ai miei 2 fratelli celibi ho tre figli all'università da seguire...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina