1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. papera

    papera Nuovo Iscritto

    Salute a tutti, ho un quesito da porre. Vivo a 1200 Km dal mio luogo di origine, nel 2006 mio papà è morto, mia madre che mi ha sempre tenuto all'oscuro di tutto, poco dopo la sua morte ha riferito, davanti alle mie due sorelle che abitano vicino a lei, che mio padre sarebbe stato contento di lasciarmi l'immobile più importante avendo già dato molto alle mie sorelle.
    L'anno successivo ha negato tutto, non solo, ma risultano tutti gli immobili intestati a lei. E' stata talmente pesante che non ho più voluto ne pensarci, ne riprendere l'argomento . Vorrei sapere se può legalmente fare così. Grazie e buona notte
     
  2. montaga69

    montaga69 Nuovo Iscritto

    Dunque, nel tuo caso e' importante capire se tuo padre ha fatto testamento. Da quello che scrivi non lo ha fatto, quindi la legge prevede che le proprieta' di tuo padre vadano per 1/3 a tua madre (oltre al diritto ad abitare nella casa coniugale) mentre i restanti 2/3 debbano essere divisi in parti uguali tra voi fratelli , quindi se siete 3 fratelli ti spetta circa il 22% dell'asse ereditario. Quindi hai ragione a lamentarti! Ti faccio io alcune domande: tuo padre ha lasciato al momento del decesso i genitori in vita ? esiste un testamento ? a che titolo tua madre si e' intestata tutti gli immobili ? certamente e' stata fatta una dichiarazione di successione, bisognerebbe capire se su base testamentaria o meno, ma anche in caso di testamento a voi fratelli spetterebbe complessivamente il 50% dell'eredita'. :daccordo:
     
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    quello che ti e' stato spiegato sopra e' giusto ma mi colpisce la frase che specifichi................tutti gli immobili sono intestati a lei.
    allora bisogna controllare quali erano gli immobili di unica proprieta' di tuo padre o quelli in comproprieta' con tua madre.
    tu, come i tuoi fratelli e anche tua madre avete diritto ad una quota delle proprieta' di tuo padre anche se non c'e' testamento scritto.
    quello che era gia' di tua madre rimane di tua madre + la quota che andrebbe ad ereditare di quello che ha lasciato tuo padre.
    cosi' come ad ognuno di voi fratelli indipendentemente dal fatto che le tue sorelle abbiano gia' preso degli aiuti economici quando tuo padre era ancora in vita.
    e comunque se vedi imbrogli puoi sempre chiedere entro 10 anni dalla morte di tuo padre, la tua parte di eredita'.................con un buon avvocato.
    ricordati che se hai le prove certe che tuo padre abbia aiutato le tue sorelle puoi farlo presente e...........................qui iniziano i dolori per la tua famiglia.
    si tratta di donazioni sia di immobili che in denaro liquido, magari per aiutare le tue sorelle a comprare casa.
    E le donazioni dovrebbero ritornare nel patrimonio familiare e tu avresti diritto alla tua parte anche in quel caso.
    puoi chiedere un "azione di riduzione" della donazione se ne vale la pena.
    auguri.
     
  4. papera

    papera Nuovo Iscritto

    Grazie per le risposte, il testamento dovrebbe esserci, ma non l'ho mai visto, mi è stato riferito a grandi linee. Inoltre è abbastanza probabile che già prima di morire abbia intestato tutto a mia madre e alle mie sorelle. Aveva 94 anni e negli ultimi anni non era lucido, non si ricordava nulla. Penso che chi abbia intenzioni non corrette abbia molta facilità ad aggirare le norme.
    Il suggerimento di rivolgermi ad un avvocato lo seguirò sicuramente, ma credo si possa fare ben poco.
     
  5. montaga69

    montaga69 Nuovo Iscritto

    Se c'e' un testamento, questo deve risultare da un atto pubblico, da cui poi sono e' stata fatta la successione ereditaria e successivamente le volture catastali degli immobili. Puoi chiedere al notaio che lo ha verbalizzato, ammesso che tu sappia chi e', oppure alla cancelleria del tribunale competente. Oppure facendo una visura catastale per soggetto, a nome di tua mamma, puoi risalire allo stesso testamento. Insomma, ci sono un po' di strade per arrivare alla lettura del testamento, prima di spendere soldi in un avvocato ed eventualmente toglierti (o confermarti) i tuoi dubbi. ciao.
     
    A papera piace questo elemento.
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    che ci sia testamento o no, non cambia il fatto che sei un erede legittimo e hai diritto alla tua parte di eredita'.
    se esiste un testamento e' giusto quello che ti e' stato suggerito per poterci arrivare. con la visura catastale o con una ricerca alla conservatoria immobiliare che puoi fare anche tu con pochi euro, sai vita morte e miracoli degli immobili e puoi arrivare al notaio del testamento se ci fosse o al notaio che ha redatto la successione legittima se non ci fosse il testamento scritto.
    tu dici ha intestato tutto al tua madre e alle tue sorelle. COME????
    con una finta vendita??? Con una donazione?????
    Con un buon avvocato che tratti soprattutto questa materia, puoi rivalerti sulle donazioni sia degli immobili intestati a tua madre che alle tue sorelle, sia del denaro liquido per comprare casa alle tue sorelle per esempio.
    delle donazioni rimane traccia sugli immobili in conservatoria immobiliare e quindi ritornerebbero nel montante ereditario e tu avresti la tua parte. per rivalerti sulle donazioni hai 20 anni di tempo dalla loro stipulazione.
    auguri
     
    A papera piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina