1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Acacerulen

    Acacerulen Membro Ordinario

    ho richiesto al Sindaco in data 08.06.2012 di rendere disponibili a tutti i cittadini le aree verdi della città. A tal fine ho richiesto di eliminare i cartelli di divieto d'ingresso per i cani a norma di una delibera del Consiglio comunale del 2009 che prevede che un cagnolino, accompagnato dal proprietario e al guinzaglio oltre che munito di contenitore per raccolta delle feci, possa frequentare qualsiasi spazio verde. Attualmente tale cartellonistica di divieto all'ingresso ai cani persiste creando conflitto tra i cittadini che da una parte lamentano ai possessori dei cani tale divieto e dall'altra si afferma il contrario o si è costretti ad andare via. Altresi tale disposizione impedisce l'applicazione del diritto del cittadino, sancito dalla Costituzione, di essere libero di circolare in qualsiasi parte del territorio. Si determina un danno esistenziale spesso agli anziani a cui è preclusa la socializzazione per effetto della perdita di amicizie a causa dell'impossibilità di frequentare alcuni luoghi di incontro perchè esiste tale cartellonistica. Chiedo a Voi amici del Forum, senza entrare nel merito del problema cani si cani no, queli leggi esistono per denunciare l'omissione del sindaco, quale procedura seguire per denunciarlo, perchè solo protestando con atti concreti si può avere più efficienza nella P.A. Grazie
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Fai una formale richiesta scritta al Sindaco evidenziando che c'è una delibera di C.C. e per conoscenza inviala al prefetto e alla Procura della Repubblica. S non rispetta le delibere è omissione di atti d'ufficio
     
  3. Acacerulen

    Acacerulen Membro Ordinario

    Acacerulen



    Diritti negati dalla Pubblica Amministraziione
    ho richiesto al Sindaco in data 08.06.2012 di rendere disponibili a tutti i cittadini le aree verdi della città. A tal fine ho richiesto di eliminare i cartelli di divieto d'ingresso per i cani a norma di una delibera del Consiglio comunale del 2009 che prevede che un cagnolino, accompagnato dal proprietario e al guinzaglio oltre che munito di contenitore per raccolta delle feci, possa frequentare qualsiasi spazio verde. Attualmente tale cartellonistica di divieto all'ingresso ai cani persiste creando conflitto tra i cittadini che da una parte lamentano ai possessori dei cani tale divieto e dall'altra si afferma il contrario o si è costretti ad andare via. Altresi tale disposizione impedisce l'applicazione del diritto del cittadino, sancito dalla Costituzione, di essere libero di circolare in qualsiasi parte del territorio. Si determina un danno esistenziale spesso agli anziani a cui è preclusa la socializzazione per effetto della perdita di amicizie a causa dell'impossibilità di frequentare alcuni luoghi di incontro perchè esiste tale cartellonistica. Chiedo a Voi amici del Forum, senza entrare nel merito del problema cani si cani no, queli leggi esistono per denunciare l'omissione del sindaco, quale procedura seguire per denunciarlo, perchè solo protestando con atti concreti si può avere più efficienza nella P.A. Grazie
     
  4. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    NO...i cartelli rimarranno ed il divieto anche : la costituzione da te invocata non proclude l'uso ai cittadini ma ..." ai loro cani " !anzi ...la legge attuale prevede dure sanzioni per chi vìola la delibera Comunale : da noi si fece una formale richiesta al Sindaco ,firmata da TUTTI ,i possessori di cani,di CREARE UNA SPECIFICA AREA DI ACCESSO PER I NS AMICI ANIMALI.....: la petizione e' stata approvate ed ora esiste una AMPISSIMA zone RECINTATA E VERDE dove cani e cittadini possono benissimo giocare e divertirsi.....in quanto ai "raccoglifeci" ...purtroppo molti sono ligi ma altri ...non basta la volonta' di UNO solo
     
  5. Acacerulen

    Acacerulen Membro Ordinario

    chiarisco:
    la delibera di giunta comunale prevede l'accesso a tutte le aree verdi della città a condizione che gli animali siano tenuti al guinzaglio e muniti di raccogli feci. Chi non la rispetta è il Sindaco non i cittadini.
    Circa la Costituzione io non posso frequentare una zona della città perchè vietata agli animali ma posso frequentarla senza gli animali . io ritengo questo un abuso alla mia libertà perchè non esiste nessuna legge che impedisce di transitare per le vie della città a me e ai cani se muniti di paletta e gunzaglio. Le zone dedicate ai cani sono altra cosa perchè sono spazi in cui possono circolare senza guinzaglio e seppure è uno spazio recintato c'è il libero accesso a tutti i cittadini anche se non proprietari di cani.
     
  6. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    boh ! fa come credi...ma vedrai che non toglieranno nulla e faranno belle contravvenzioni ai trasgressori...
    Il Sindaco infrange le regole ? una bella foto dell'accaduto ed un ersposto alla Procura della Repubblica....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina