• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Sissi54

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nel 2004 è stato stilato un atto circa un diritto di abitazione, sull'immobile di cui sono al 50% proprietaria con il mio ex marito, in quanto mio figlio all'epoca della separazione era minorenne. In questi giorni sto vendendo lo stesso ed il notaio che dovrà stipulare l'atto mi sta dicendo che la rinuncia a tale diritto ha un costo di 700 Euro (contro i 100 che sono già stati pagati). E' normale tutto ciò?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
contro i 100 che sono già stati pagati
Pagati per quale cosa? Non credo che per la costituzione del diritto di abitazione (un atto pubblico o una scrittura privata con sottoscrizioni autenticate, regolarmente trascritto/a) siano stati pagati 100 euro.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Non credo che l'atto di vendita del tuo 50% con la rinuncia al diritto di abitazione, per l'aggiunta di quest'ultima clausola possa incrementare in modo sostanziale il costo dell'atto pubblico. Per giunta il diritto d'abitazione sembra che ti fosse riconosciuto per garantire l'abitazione all'allora figlio minore.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto