1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    salve a tutti...oggi vorrei mettere alla luce la storia di un mio amico (gianni) che da un pò di tempo per la crisi che si è creata nel paese non riesce più a pagare il mutuo della sua casa. Gianni è il minore di quattro fratelli,suo padre è propietario unico di una casa famigliare con quattro grandi appartamenti ...in questi appartamenti sono andati ad abitare i tre fratelli man mano che si sposavano...ed arrivato il suo momento essendo rimasto solo l'appartamento dove abitava il padre, ottenne solo il rifiuto da quest'ultimo di abitare il locale perchè preferiva vivere da solo e non voleva che gianni ristrutturasse un poco il locale al suo interno come invece tutti gli altri fecero.....così gianni con il passare degli anni dovette accollarsi ben due mutui per poter acquistare e vivere in una abitazione decente ma molto piccola. Ora sono passati parecchi anni,il padre di gianni vive ancora in quell'appartamento ma con una malattia neurologica, assistito da uno dei suoi fratelli che percepisce la sua pensione di anzianità e di accompagnamento (totale circa 1300 euro).Ifratelli hanno chiesto a gianni di partecipare alle spese per la ristrutturazione esterna della casa nonostante lui non ne possa ancora giovare, ricevendone ovviamente un rifiuto.adesso i rapporti di giovanni ed i suoi fratelli non sono dei migliori perchè lui vorrebbe beneficiare del locale spettante anche vendendolo ai suoi fratelli per così riuscire ad estinguere il suo mutuo..e loro invece sapendo la situazione di gianni vorrebbero pagare la sua parte con solo due terzi del valore effettivo di mercato.Secondo voi gianni potrebbe citare per danni i propi fratelli dato che loro hanno beneficiato e tuttora beneficiano dell'immobile senza mai aver pagato un affitto, una ristrutturazione esterna e neanche mai una tassa dell'immobile(acqua luce ICI ecc.)oppure dovrà aspettare la morte del padre(a cui vuole anche molto bene) per poter chiedere la parte spettante?grazie di tutto....spero in un vostro aiuto:daccordo::daccordo:
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    no, finche' il padre e' ancora in vita non puoi fare niente.
    il proprietario e' il padre.............solo alla sua morte si potra' fare giustizia.
    adesso le cose vanno come vanno.
    aspetta e pazienta.
    non pagare niente, non sei costretto non essendo proprietario di niente.
    nessuno puo' pretendere da te nemmeno un euro.
    alla morte di tuo padre, ci sara' da ridere con un buon avvocato che tuteli i tuoi interessi.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gianni non può pretendere nulla dai fratelli perchè il padre dei suoi beni può fare ciò che vuole ma, per lo stesso motivo, nessuno può costringerlo a versare un solo euro. pertanto o i fratelli ristrutturano a loro spese o aspettano a quando, divisa l'eredità ognuno pagherà per la sua quota.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  4. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    il padre è ancora proprietario di tutto l'immobile o ha donato/venduto ai fratelli la parte ove abitano?
     
    A lino erme piace questo elemento.
  5. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    gianni l'ottimismo è il profumo della vita!
     
  6. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    il padre è ancora propietario unico..ma i fratelli di gianni hanno ristrutturato nel passare degli anni i loro appartamenti nel loro interno per viverci più agiati ed adesso ognuno rivendica il propio appartamento anche se sono di un valore diverso perche costruiti in tempi diversi....un bel casino vero?...grazie dell'interessamento

    Aggiunto dopo 12 minuti ....

    ciao arianna...ti volevo chiedere....quando sarà divisa l'eredità pensi che gianni possa far stimare lo stabile sapendo che i fratelli hanno fatto alcune ristrutturazioni nell'interno del loro appartamento per vivere più agiati?...bisogna dire anche che i locali hanno valori diversi anche perchè sono stati costruiti a distanza di anni l'uno dall'altro...che ne pensi?...grazie...ciao
     
  7. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    parli di locali costruiti a distanza di anni e ristrutturazione di appartamenti,intanto è tutto regolarmente autorizzato dal Comune? In caso contrario aumentano i problemi quando ci sarà da dividere l'eredità.Certo che se il padre è proprietario di tutto i suoi beni li usa come più gli fa comodo,però trovo strano che abbia trattamenti di favore solo per tre figli. Il padre è nelle sue piene facoltà mentali? Se non lo è,mi preoccuperei di approfondire la vicenda con un avvocato...
     
    A lino erme piace questo elemento.
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se le modifiche agli appartamenti sono state fatte secondo le regole non vedo problemi, in caso contrario la cosa si complica ma resta il fatto che Gianni sarà proprietario di un quarto dell'immobile. buon senso porterebbe a dire che ognuno si terrà il suo appartamento e Gianni prenderà quello del padre ma si sa che sul buon senso non sempre si può contare...
     
    A lino erme piace questo elemento.
  9. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    le modifiche apportate sono tutte legali....penso che consiglierò a gianni di consultare un avvocato dato che il padre ora non è più nelle sue piene facoltà mentali ed i fratelli potrebbero approfittarne...quando il padre non ci sarà più credo che gianni metterà tutto lo stabile in discussione.... dopo anni e anni che una persona ingoia il rospo....penso che il buon senso sia l'ultimo pensiero ......
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    scusa il ritardo nell risposta ma ero fuori per lavoro.................
    da quello che ho letto ti posso dire che se l'unico proprietario eeee' tuo padre ed e' ancora in vita non si puo' fare nulla.
    lui puo' disporre dei suoi beni come vuole fino a che e' in vita.
    i fratelli del tuo amico non hanno titolo per chiedergli soldi per ristrutturare la palazzina in quanto il tuo amico non e' proprietario ma non lo sono neanche loro.
    probabilmente loro stanno usufruendo di un comodato gratuito grazie al padre.
    loro non hanni titolo a pagarti il locale a te spettante in quanto non siete proprietari di niente.
    attenzione.
    come potrebbero oggi pagarti qualcosa che e' ancora di proprieta' del padre???
    cosa succedera???
    Alla morte del padre tutto andra' in successione.
    tutto anche gli immobili che i fratelli abitano oggi.
    verra' tutto diviso per quattro. i tre fratelli ed il tuo amico. in quote uguali per tutti se si tratta di successione legittima cioe' se non c'e' testamento olografo cioe' scritto di pugno e firmato dal padre.
    se ci fosse testamento olografo qualcosa potrebbe cambiare (poco) ma adesso ancora non lo sappiamo.
    quindi e' brutto dirlo ma non si puo' fare ancora niente.
    l'unica cosa che i fratelli potrebbero pretendere alla morte del padre e' le migliorie apportate con i soldi loro alle loro abitazioni ed un giudice potrebbe anche dare loro ragione.
    una cosa che vi consiglio e' alla morte del padre, successione e divisione dell'eredita' altrimenti se non lo fate tutto il montante ereditario restera' indiviso con tutti i problemi che ci sarebbero.
    con la divisione davanti ad un notaio se siete d'accordo o davanti ad un giudice tutti e 4 i fratelli avranno la loro casa intera e saranno proprietari al 100% del loro immobile.
    auguri.

    Aggiunto dopo 13 minuti ....

    non so se stai parlando del tuo amico gianni o di te stesso...................comunque il discorso non cambia......................fino a che il padre e' vivo non si puo' fare niente.
     
    A lino erme piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina