1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kubjlai

    kubjlai Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti, ho un piccolo problema da porvi.
    Il mio vicino vanta un diritto di passo su una mia strada che gli permette di arrivare a casa sua. Adesso ha deciso di costruire un'altra casa vicino che deve per forza sfruttare lo stesso passaggio.
    Nel caso dovesse venderla, i nuovi proprietari hanno anche loro il diritto di passo sulla mia strada o prima qualcuno deve chiedermi qualcosa?
    grazie
    Fabio
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dipende dagli atti o accordi tra fondo dominante e fondo servente;

    cc Art.1067 - Divieto di aggravare o diminuire l'esercizio della servitù - Il proprietario del fondo dominante non può fare innovazioni che rendano più gravosa la condizione del fondo servente.
    ...
     
  3. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Se il diritto di passo è trascritto nel rogito di acquisto del confinante o è stato creato mediante apposito rogito di costituzione di servitù, ovviamente quando questi vende la proprietà automaticamente cederà anche il diritto di passaggio che farà trascrivere nel rogito citendo i titoli precedenti, nulla dovranno chiedere a te i nuovi proprietari e neanche tu avrai diritti da recriminare, ovviamente osservando quanto ha suggerito condobip.

    Ciao salves
     
  4. erwan

    erwan Membro Attivo

    quel "per forza" significa che non c'è altra possibilità? se è così c'è poco da fare...

    la servitù, avendo carattere reale, si trasmette anche a tutti i soggetti che dovessere in futuro acquistare la proprietà, anche in parte.

    l'aggravamento di cui parla l'art. 1067 dev'essere comunque economicamente apprezabile, e non è consentito solo quando non è previsto o prevedibile al momento in cui la servitù è costituita: è questo il caso?

    sarebbe utile anche sapere da cosa diritto la servitù...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina