1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mikifox

    mikifox Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    buon pomeriggio a tutti, desidero sapere come comportarsi con il confinante che ha diritto di prelazione su un fondo agricolo e che ha rifiutato di ritirare la raccomandata A/R dove lo informavo ufficialmente delle mie intenzioni di vendita e per tanto allegavo anche un preliminare di vendita. Ringraziando anticipatemente
    mikifox
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo il mio parere dopo trenta giorni da quando la raccomandata è giunta e non ritirata puoi procedere alla vendita allo stesso prezzo del preliminare di vendita allegato alla lettera raccomandata, perchè non è colpa tua se questo avente la prelazione non ha ritirato la raccomandata, indirizzata esattamente a lui (questo deve essere certo)

    Per consentire l’esercizio della prelazione, il proprietario che intende vendere il terreno è tenuto a notificare la proposta di vendita, con lettera raccomandata, all’affittuario o ai confinanti, allegando il contratto preliminare di compravendita (compromesso) contenente il nome dell’acquirente, il prezzo e le altre condizioni stabilite per la cessione. Il destinatario della notifica ha trenta giorni di tempo per esercitare il diritto di prelazione. Se comunica la sua intenzione di esercitare il diritto, il contratto si intende concluso, e il prezzo deve essere pagato entro tre mesi. Quando il terreno viene venduto senza fare la notificazione, oppure quando il prezzo indicato nella notificazione è superiore a quello risultante nel contratto di compravendita, l’avente diritto alla prelazione può riscattare il terreno dall’acquirente entro un anno dalla trascrizione della vendita nei registri immobiliari. La notificazione si può evitare se si ottiene una rinuncia scritta da parte degli aventi diritto, che devono però essere stati preventivamente informati del prezzo di vendita e di tutte le condizioni della cessione. Nel caso dell'affittuario, la rinuncia deve essere sottoscritta con l'assistenza dell'associazione agricola a cui egli aderisce. Prelazione Agraria
     
    A mikifox piace questo elemento.
  3. mikifox

    mikifox Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ti ringrazio per il consiglio penso molto efficace
     
    A condobip piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina