1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. neroned

    neroned Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti .vorrei sottoporvi il seguente problema che ho:
    Mio padre e mia madre hanno avuto 8 figli di qui io sono l'ultimo.
    nel 1967 mia madre muore, e mio padre si risposa nel 1968, nel 1975 mio padre aquista una casa da sua
    sorella/cognato con regolare atto che risulta solo a suo nome ,questo prima che entrasse in vigore la legge
    sul diritto di famiglia ,nel 1979 muore anche mio padre e noi eredi non abbiamo mai aperto la successione,
    aprile 2011 muore anche nostra matrigna premetto che lei non ha avuto figli ,preciso che alla morte di mio
    padre io ero l'unico minore e che ero l'unico a carico di mia madre che percepiva la pensione di reversibilità con assegni per minore . A questo punto chi sono gli eredi della casa avendo mia matrigna fratelli e sorelle ?
    Vi ringrazio anticipatamente .
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La matrigna aveva fatto testamento? Temo che la parte della casa da lei ereditata in mancanza di testamento vada a finire a fratelli e sorelle.
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Bisogna vedere se tuo padre aveva fatto testamento....
    Nel caso non l' avesse fatto :
    -se il defunto non lascia figli, genitori o fratelli; in questo caso il coniuge eredita l'intero patrimonio;
    -se esiste un solo figlio, ciascuno eredita la metà;
    -se i figli sono più, il coniuge ha diritto ad un terzo del patrimonio mentre i restanti due terzi vengono divisi in parti uguali tra i figli;
    -se esistono solo ascendenti, a questi spetta un terzo mentre i restanti due terzi vanno in eredità al coniuge;
    -se esistono ascendenti e fratelli del defunto, il coniuge eredita sempre i due terzi, mentre il restante terzo viene diviso tra gli altri.
    :daccordo:
     
  4. giuseppina fogli

    giuseppina fogli Nuovo Iscritto

    Purtroppo la quota che era stata ereditata a suo tempo da Lei a seguito della morte di vs. padre va ai suoi fratelli e sorelle. Su questo tema tanto si è dibattuto nella discussione: chi eredita di beni della matrigna? L'Avv.to Savoia con un suo parere afferma che tramite l'istituto della rappresentazione i figli del primo matrimonio hanno diritto ad ereditare la quota che sarebbe aspettata al padre quale coniuge alla morte della matrigna o meglio la quota ereditata da questa alla morte del marito dovrebbe ritornare ai figli tutti, meglio ancora nel vs. caso che non ce ne sono di seconde nozze. Purtroppo la legge pare la pensi diversamente: i figli del marito non sono eredi legittimi della matrigna.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina