1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alby49

    alby49 Membro Junior

    Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire come comportarmi per questo caso.
    Nel 2011 ho dato in affitto un appartamento con regime di cedolare secca. Nel 730 presentato quest'anno a giugno ho messo l'importo dell'affitto annuale ed ho optato per il calcolo e riscossione della relativa imposta fatti direttamente dal sostituto d'imposta (INPS, nel mio caso).
    L'inquilino ha disdettato anticipatamente il contratto che è stato chiuso di comune accordo il 31 agosto.
    Da settembre ho fatto un nuovo contratto, sempre in regime di cedolare secca, con un nuovo inquilino e con un importo annuale differente dal precedente.
    Ovviamente il calcolo dell'imposta da pagare quest'anno cambia (in più) rispetto a quanto già calcolato da Inps.
    Poiché ho inteso che all'AdE sono molto severi se si dichiara importi di imposta minori del dovuto, cosa devo fare? Comunicare a Inps che l'importo dell'affitto annuale è cambiato? In che modo?
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi semplicemente versare la differenza tra gli acconti trattenuti dall'INPS e quelli effettivamente dovuti in base al nuovo canone utilizzando il modello F24 alla scadenza del 30/11.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina