1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. k4tniss

    k4tniss Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buonasera.
    Innanzitutto vi faccio i complimenti per il forum, perché mi ha fornito delucidazioni su questioni che per me erano del tutto oscure. Vorrei chiedervi un parere su una questione che non so come risolvere.

    Sono una studentessa fuori sede a Milano e fino ad ora ho condiviso con delle studentesse un appartamento il cui contratto di locazione è intestato a me. È un classico 4+4 con 6 mesi di preavviso per la disdetta.
    Visto che ho trovato un'altra soluzione, ho inviato la disdetta all'avvocato del locatore, che gestisce tutto per suo conto, tramite raccomandata il 31/8/2013 e la ricevuta di lettura è datata 4/9/2013. Quindi mi aspettavo di poter lasciare l'appartamento il 4/3/2014. La disdetta è stata inviata in anticipo rispetto al termine del contratto.

    Invece secondo l'avvocato del locatore dovrò lasciare l'appartamento il 31/3/2014 perché nel contratto di locazione è stato concordato il pagamento dell'affitto trimestrale anticipato e visto che all'inizio di settembre 2013 ero nel trimestre di pagamento luglio-agosto-settembre, secondo lui la disdetta slitterebbe automaticamente ai due trimestri successivi, cioè ottobre-novembre-dicembre e gennaio-febbraio-marzo.

    Secondo voi ha senso una cosa del genere? A me suona molto strana!
     
  2. Giorgio B.

    Giorgio B. Membro Junior

    Professionista
    Non sono un avvocato, ma la legge è molto chiara in merito.
    La disdetta deve essere inviata (e non ricevuta) con almeno 6 mesi di preavviso ... e basta.
    Non importa se l'affitto lo paghi una volta all'anno o ogni 4 mesi o una volta la settimana.
    Secondo me tu hai il diritto di lasciare l'immobile il giorno 28/02/2014
    In bocca al lupo
     
    A AZALEA, k4tniss e Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Stai parlando di procrastinare di un mese l'abbandono dell'appartemento. La cosa vale per te e per il priorietario. Condivido quello sostenuto da @Giorgio B. il conteggio dei giorni di preavviso è indipendente dal sistema di pagamento a meno che non sia esplicitamente riportato nel contratto di affitto.
     
    A AZALEA e k4tniss piace questo messaggio.
  4. Giorgio B.

    Giorgio B. Membro Junior

    Professionista
    Mi sembra di aver capito che sia il proprietario che volere che l'inquilina versasse un mese in più, sostenendo che l'affitto, essendo trimestrale andava pagato per l'intero trimestre (cioè fino al 31.03.2014), anche se il preavviso di disdetta scadeva il 28.02.2014.
    Per me non sta né in cielo che in terra ...
     
    A k4tniss piace questo elemento.
  5. k4tniss

    k4tniss Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Per scrupolo sono andata a ricontrollare il contratto di locazione e non c'è nessuna clausola in merito. Dice che il preavviso per la disdetta è di 6 mesi, il pagamento dell'affitto è trimestrale, ma la disdetta non dipende assolutamente da questo.
    Crepi il lupo!
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il locatore ha eletto domicilio presso il suo avvocato, e ciò risulta nel contratto di locazione?
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sinceramente, e mi scusino gli avvocati che scrivono su questo forum, penso che certi Professionisti dovrebbero essere radiati dall'albo per il comportamento immorale, anche se legittimo, che dimostrano nell'affrontare certe situazioni. In questo caso, chi ci casca subisce un vero e proprio abuso, sopruso e furto. Penso a quegli avvocati che chiamati a difendere i peggiori criminali che circolano nel mondo, colpevoli di orribili delitti ed omicidi, la prima azione che compiono è quella di chiedere l'infermità mentale od il rito abbreviato allo scopo di evitare o ridurre gli anni di galera. L'Avvocato Bongiorno, famosa per aver difeso Andreotti, un giorno alla Tv dichiarò che la maggior soddisfazione che poteva ricevere dalla professione era quella di riuscire a far assolvere un criminale omicida reo confesso. Per fortuna non ho mai frequentato la facoltà di Giurisprudenza , ma mi sono sempre chiesto cosa diavolo insegnano ad un futuro avvocato. Penso anche ai quei due criminali (di cui non ricordo il nome) assistenti universitari all'Università di Roma, mi pare di Filosofia del Diritto, che si misero a sparare da una finestra della facoltà ed ammazzarono una povera studentessa, che nemmeno conoscevano, solo per "vedere l'effetto che fa".
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    k4tniss,
    Io so che tantissime studentesse che coabitano in un appartamento con altre per dividere le spese, quando decidono di andare via possono presentare un'altra persona che prende il suo posto. Il locatore, verificata l'affidabilità, accetta senza chiedere penali assurde.

    P.S. Jaco, lascia perdere i pleonasmi, servono per enfatizzare il concetto.
     
    Ultima modifica: 7 Febbraio 2014
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Beh; in una nazione tutti hanno il diritto di essere difesi, anche, per esempio, i rei di aver ucciso il piccolo Tommy in quel di Parma. Tu vorresti forse, a mò di Far West, passare subito alla sentenza definitiva per impiccagione? Il fatto è che la difesa è un diritto di tutti e tutti hanno diritto alla difesa.
    Forse affondo ulteriormente il coltello nella piaga se ti dico che coloro che dimostrano di non aver reddito, una volta macchiatisi di delitti più o meno ignobili, hanno diritto al patrocinio gratuito anche nel processo penale (perché c'é anche nel civile). Ma che l'avvocato incaricato di difendere il malfattore viene retribuito dallo Stato, cioé da noi attraverso le tasse che paghiamo? Tu lo sai che c'é la fila di avvocati per poter esssere nominati difensori d'ufficio?
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @Luigi Criscuolo
    Sicuramente non mi sono spiegato bene. Non ho scritto che un imputato non ha diritto alla difesa, ma semplicemente che l'Avvocato dovrebbe anche avere un po' di "moralita" nel difendere il suo "cliente". Quello che tu dimentichi è che se c'è un colpevole esiste anche una vittima che molto spesso, per l'ingiustizia della legge o per l'incapacità del suo difensore deve sopportare tutte le conseguenze negative.
    Un'altra cosa assurda è la legge che permette la prescrizione. Questo istituto ha sempre una vittima, o il povero diavolo che ha subito un torto o un grosso danno economico, fisico o morale causato da un terzo che godrà dei frutti e resterà impunito, oppure lo Stato che in caso di evasione palese non riesce a riscuotere quanto dovuto dal cittadino disonesto.
    Io al posto dei termini di prescrizione, riformando la giustizia, assegnerei ai giudici le varie cause con delle scadenze corrispondenti alla prescrizione abolita. Se entro tale periodo il giudice non riesce a smaltire il carico di pratiche, dovrà risponderne personalmente., con delle sanzioni da definire chiaramente.
    Il troppo garantismo va solo a danno delle persone oneste.
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è che dimentico. Io sono pienamente consapevole che nella maggior parte dei casi la vittima non otterrà un risarcimento congruo rispetto al danno subito. Il fatto è che noi vediamo troppi film americani dove alla fine il colpevole finisce in galera. Il messaggio che vien trasmesso è che la giustizia umana vince sempre. Poi invece c'é la vita vera e qui ci sono molte sfaccettature, dalle caratteristiche ambientali a contorno del fatto alla pressione dei media, che rendono più difficile il giudizio. L'assassinio di Meredith Kercher docet. Sono favorevolissimo ad allungare i tempi delle precrizioni ma sopratutto ad imporre ai giudigi dei limiti entro i quali devono emettere la sentenza di primo grado, per poi imporre dei limiti di tempo per emettere la sentenza di secondo grado e di mettere l'ultimo limite entro il quale emettere la sentenza di terzo grado. E sono favorevole anche, nei casi più comclamati di interpretazioni "bizzarre" della legge, ad addebitare il costo del processo, ma non un prezzo simbolico come aviene adesso, a colui che ha torto marcio imponendogli il pagamento delle spese processuali prima di poter accedere al grado successivo.
     
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @Luigi Criscuolo
    mi sa che alla fine la pensiamo allo stesso modo. Sarà perché ho passato 20 anni a Torino !.
    Cerea :stretta_di_mano:
    .
     
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @AlbertoBianchi+tutti gli altri. La magistratura
    è un servizio pubblico. Anche la SANITA'!!!
    Se la Sanità fosse impostata come la magistratura
    la stragrande maggioranza di ammalati invece di guarire morirebbe...Per la legge degli opposti la magistratura dovrebbe essere impostata come la Sanità. Come? Eccomi. Iniziamo con i professionisti e poi con gli immobili.
    AVVOCATI = MEDICI BASE Significa che ci dovrebbero essere Avvocati assunti dallo stato e distribuiti organicamente sul territorio attraverso concorsi similari ai medici. Servizio erogato
    con onere misto (gratuito e/o tickettario). Tutto da definire in base alle varie tipologie di prestazioni.
    TRIBUNALE = OSPEDALE.
    Prima struttura ospedale: Pronto soccorso
    Seconda struttura ospedale: RICOVERO
    Terza struttura osp.: Ambulatori.
    Strutture Tribunale: quelle esistenti o da rimodulare dopo la riduzione al minimo indispensabile dei CODICI DI PROCEDURA
    che sono la vera macchina infernale MANGIA TEMPO. Questo è il punto dolens che permette ai
    magistrati e agli avvocati di non rispondere del
    tempo che viene letteralmente sottratto ai cittadini...sostanzialmente un furto...
    L'avvocato di base imposta la pratica (specie nel civile) con indicazione di massima della soluzione
    (l'equivalente della patologia indicata nell'impegnativa foglio rosso)
    la consegna all'interessato che potrà personalmente o con delegato (lo stesso avvocato) presentarla in tribunale dove il giudice
    fisserà il giorno per la sentenza, riservandosi tutto il tempo necessario per prepararla. Mi fermo
    solo per aggiungere che un mio conoscente chiese ad un suo parente Magistrato se per emettere una sentenza di sfratto per morosità o
    insolvenza ritenesse la presenza degli avvocati indispensabile...La risposta fu che ne poteva fare
    tranquillamente a meno...Meditate Propisti. qpq---
     
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I problemi con la salute hanno una soluzione: ricorri al privato. Per i problemi con le controversie civili-penali come fai fintanto che i giudici non hanno l'intra moenia?
     
  15. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La tua soluzione con il ricorso al privato nella
    SALUTE è completamente fuorviante perchè la stragrande maggioranza non ricorre all'intraM.
    Io stesso (sett.1933) operato per ematoma subdurale...ulcera duodenale...poliposi intestinale...allergia graminacee...prostata...otite perforata...alta pressione...policitemia vera...polmonite...
    ed altre patologie minori non ho mai pagato extra per Int.M. E non sono ancora sulla sedia a rotelle: suono il piano...gioco a bigliardo...faccio ginnastica...non uso l'auto.. e, come vedi, scrivo a braccio su Propit...E come me ne conosco molti. Ma la prova provata è che se l'Italia è un Paese di "VECCHI" lo si deve proprio all'efficienza ( sia pure senza lode...) del sistema sanitario. Per chiudere sull'IntraM. l'ho sempre considerata un'anomalia su cui però si può chiudere un occhio ( almeno per la fattura: prima era in nero... come per le ripetizioni degli insegnanti...). Se tu sedicente latifondista ti permetti l'I.M....mal per te...che credi di ottenere
    una prestazione migliore...Non è così, l'unico vantaggio sono una manciata di giorni..che si annullano a fronte del decorso della malattia che
    ha tempi propri e...LUNGHI...Per chiudere ti do
    atto che in base al tuo ricorso all'I.M. sei in così buona salute che ti permetti giri di forsennata LAMBADA con profusione di litri di CANNONAU. E dissennate sintesi di ermetismo
    colloquiale su Propit da lasciare intontiti gli sprovveduti come Q U I P R O Q U O++++!!!
     
    Ultima modifica di un moderatore: 8 Febbraio 2014
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' vero, non uso mai l'intra moenia, ma, come altri a Roma, sono un appassionato delle gite 'fori porta' (a Pasqua e in altre occasioni domenicali).
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @quiproquo ,
    Sono d'accordo con te sulla disamina dei mali della Giustizia e sulla tua proposta di riorganizzazione. Molti tentativi (non so se finti o reali) sono stati fatti nel corso delle decine di legislature, ma sono finiti miseramente per l'opposizione ora di una parte polita ora della stessa casta della magistratura. E purtroppo il Parlamento è pieno di ex magistrati ed avvocati al servizio dei potentati di turno.
    ......e in questa situazione non ci resta che consolarci con la lambada, il lambrusco ed il cannonanu.
    Buona giornata.

    @Luigi Criscuolo
    La parte in neretto non è pertinente alla risposta.
    Buona giornata.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 8 Febbraio 2014
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bene. La pensiamo tutti allo stesso modo. Credo perché un altro modo non esiste. Quando in una società umana un avvocato, la Bongiorno, arriva a dire che e' una vittoria fare assolvere un criminale, vuol dire che qualcosa non va. E' diritto di tutti ribadire la propria innocenza, anche se il modo di @quiproquo sa troppo di socialismo dove lo Stato supervisiona con i suoi dipendenti, in questo caso gli avvocati, la vita di noi tutti. Un grande avvocato, in questo caso proprio per la deontologia professionale che a lui si richiede, se non e' convinto dell'innocenza al di la' di ogni ragionevole dubbio del suo assistito non deve farsene complice e difenderlo. Lo lasciasse fare, se si trova, ad un mascalzone di avvocato la difesa. Mi metterei un motto: la legge e' cosa semplice.[DOUBLEPOST=1391940456,1391940267][/DOUBLEPOST]Tornando sul tema, c' poco da dire. La matematica non e' una opinione. Calcolando settembre, alla fine di febbraio scadono i sei mesi. E la legge dice 6 mesi, non gli importa dei canoni trimestrali: e se fossero semestrali?
     
    Ultima modifica: 9 Febbraio 2014
  19. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nessun socialismo. E' o non è la magistratura un servizio pubblico come la Sanità??? Tutti risponderebero affermativamente. Perchè la Sanità funziona a tal punto che consente agli italiano di invecchiare dignitosamente???
    E perchè al contrario la Magistratura specie nel CIVILE funziona malissimo??? Non ho dato mai la colpa ai Magistrati nè tanto meno agli avvocati.
    La colpa è del legislatore che attraverso quelle leggi consente alle due CASTE di non rispondere nè in termini di risultati, nè di TEMPO. Chi poi siano i legislatori...Albertobianchi ne ha già dato una precisa indicazione. Poi io non ho detto che gli avvocati devono tutti trasformarsi in dipendenti statali. Come per i medici ci saranno
    i fuoriclasse (i grandi, come dici tu...) che manterranno la loro scelta di libera professione.
    Comunque io non ti chiederò se per caso, per coerenza dialettica, tu preferiresti la sanità privatizzata. Perchè dovremmo allargare la discussione alla famosa canzone di Gaber: cos'è
    la destra...ecc...fino a stabilire cosa privatizzare e cosa no. Brevemente, a proposito di "GRANDE":
    per definizione e per concretezza ce ne sarà una
    modesta percentuale...gli altri, come in tutte le attività, rappresentano la normalità per prestazioni di contenuto medio. Il livello superiore mediamente lo si raggiunge dopo due o tre decenni di attività...nessuno professionista
    nei primi tempi di attività diventa grande, anche se fosse molto dotato...succede anche nel campo artistico, dove i critici tendono a smorzare gli entusiasmi che a volte un (per esempio) giovanissimo virtuoso di pianoforte
    suscita negli appassionati. Allievi di Benedetto Croce che sentenziò ...omissis...l'importanza del tempo nel giudicare compositori ed esecutori, misurano con parsimonia l'uso di aggettivi qualificanti. Io, poi, ripeto che ho la testa a destra
    e il cuore a sinistra. Ma se anche fossi socialista
    non mi sentirei in minus di fronte ai "MISFATTI"
    del "TUO" capitalismo. Sempre devotamente da qpq(------!!!).
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il fatto e' che la magistratura non e' un servizio pubblico. Grazie alla Costituzione e' uno dei tre poteri dello Stato. Pensa quanto si dovrebbe cambiare! Meglio non pensarci ad un altro mondo possibile. In ogni caso, almeno che questo Potere rispondi a qualcun altro rispetto ai tempi e ai risultati (la mole di lavoro smaltita) e' forse chiedete tanto ai detentori massimi del potere? Diciamolo: chi controlla i controllori?
     
  21. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il punto è che troppi magistrati trascurano il lavoro della mattina (udienze) per avere le forze per le consulenze/perizie pomeridiane (l'extra moenia). Nooo?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina