1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lampo

    lampo Membro Attivo

    Professionista
    In un contratto d'affitto abitativo stipulato il 01/08/93 viene indicato che il contratto "si rinnoverà tacitamente dello stesso periodo salvo il diniego per necessità del locatore prevista dagli art. 29 e 59 della legge 392/78, da comunicarsi almeno 12 mesi prima".
    Ora mi chiedevo questo: può il proprietario inviare disdetta (ovviamente per averlo libero il 31/7/2013) perchè vuole vendere l'immobile? I citati articoli della legge 392/78 effettivamente non lo prevedono tra le motivazioni valide per la disdetta. Si fa sempre riferimento a questi articoli od alla legge 431/98?
    grazie
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Art.3. (Rinnovazione tacita). Il contratto si rinnova per un periodo di quattro anni se nessuna delle parti comunica all'altra, almeno sei mesi prima della scadenza, con lettera raccomandata, che non intende rinnovarlo. La stessa disciplina si applica ad ogni altra successiva scadenza
    SUNIA Salerno, legge 392/78
    Questo, a mio avviso l' art. che ti riguarda e che ti consente appunto di comunicare la tua intenzione di non rinnovare il contratto (con preavviso di 6 mesi o 12 se così previsto nel contratto).
    Fai però cenno all' art. 29, che riguarda le locazioni non abitative, e quindi chiedo conferma al riguardo.
    L' art.59 poi fa parte delle disposizioni transitorie (del 1978) e riguarda contratti stipulati precedentemente.
    :daccordo:
     
  3. lampo

    lampo Membro Attivo

    Professionista
    Hai ragione sull'art. 59... l'avevo letto velocemente e non ho fatto casa che era una disciplina transitoria.
    L'art. 29 effettivamente riguarda le locazioni ad uso non abitativo... dici che sia stato un errore di chi ha redatto il contratto nel 1983?
    grazie ancora della risposta
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Sì, penso che tu abbia tutti i diritti di inviare la RRR con la determinazione del non rinnovo...:daccordo:
     
  5. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    i contratti 4 + 4 a canone vincolato all'equo canone si rinnovavano dopo la scadenza dei primi 4 anni per altri 4 e cosi di seguito...se mai disdettati dopo i primi 8 le successive scadenze non hanno bisogno di "motivazione" ma la disdetta è per finita locazione...l'art29 prevedeva infatti il diniego alla prima scadenza se non per l'uso proprio o la completa ristrutturazione...la vendita non è contemplata...ma non è necessario come ripeto motivare alcunchè...alla naturale scadenza del contratto...inoltre la disdetta è di 6 mesi prima e non di 12...per le abitazioni...cmq mandala anche prima che non fa mai male!...saluti!
     
  6. lampo

    lampo Membro Attivo

    Professionista
    Grazie Paolo per le precisazioni molto utili! La disdetta la mando in questi giorni.... con circa 2 anni d'anticipo! ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina