1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lampo

    lampo Membro Attivo

    Professionista
    Mi è venuto questo dubbio, forse sciocco. Appartamento affittato (con cedolare secca) a 3 ragazzi, uno di loro va via prima della scadenza. Deve inviare disdetta o può anche evitare? che tipo di obblighi ha? può andare via senza dare preavviso nè al proprietario nè agli altri inquilini?

    Un'ultima cosa.... all' AdE bisogna comunicare qualche cosa?

    Grazie delle risposte
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Disdetta straordinaria
    Anche la disdetta anticipata deve avvenire per iscritto. Essa è efficace a partire dalla prima scadenza applicabile. Il locatario può anche lasciare l'appartamento senza rispettare il termine di disdetta se propone al locatore almeno un locatario subentrante (meglio tuttavia proporre più di un locatario) che sia solvibile e affidabile, nonché disposto a prendere in affitto l'appartamento alla data desiderata e alle stesse condizioni contrattuali.
    Il locatario viene liberato da qualunque obbligo contrattuale quando il subentrante interessato firma il contratto. L'ideale è ottenere dal locatore una conferma scritta dell'avvenuta sottoscrizione.
    Forma e tempistiche della disdetta
    La disdetta deve essere messa per iscritto e firmata di proprio pugno da tutte le parti contraenti. La disdetta deve pervenire al locatario al più tardi l'ultimo giorno prima dell'inizio del termine di disdetta.
    Per avere una pezza giustificativa dell'avvenuta ricezione della disdetta, è fortemente consigliabile inviarla con posta raccomandata. La disdetta si intende pervenuta al destinatario il giorno in cui viene consegnata o il primo giorno in cui può essere ritirata presso l'ufficio postale.
    Se i locatari sono più di uno
    Se diversi locatari insieme prendono in affitto un appartamento (ad es. coppie conviventi, condivisione di abitazione), uno dei locatari può lasciare l'appartamento in qualsiasi momento, tuttavia continuerà a rispondere in solido per gli obblighi derivanti dal contratto di locazione stipulato insieme agli altri.
    Locazione e disdetta in caso di più locatari
    Un appartamento preso in affitto congiuntamente da diversi locatari può essere disdetto solo da tutti i locatari contemporaneamente. La disdetta di un solo locatario è nulla e non ha alcun effetto legale.
     
  3. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bisognerebbe vedere come è stato redatto il contratto. Se gli inquilini sono obbligati in solido o meno, quali sono gli obblighi per il recesso anticipato ecc. ecc.
    Ovvio che se uno dei tre va via e subentra un altro soggetto devi comunicare la variazione all'Agenzia delle Entrate con il mod. 69 (subentro) pagando anche un'imposta di 67 euro con il mod. F23.
     
  4. lampo

    lampo Membro Attivo

    Professionista
    I conduttori sono obbligati in solido e quindi secondo me l'inquilino che decide di andare via non ha obblighi di disdetta se non "obblighi morali" nei confronti degli altri co-inquilini.
    @mapeit Ho chiamato l'agenzia delle entrate della mia città perchè anche io ero convinto di questo e mi hanno risposto che se il canone non cambia non è obbligatorio. :shock:
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Certo, se gli altri conduttori non si lamentano perchè debbono pagare anche per chi ha disdettato e quindi il canone non varia, all'AdE nulla importa.
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Infatti.:stretta_di_mano:
     
  7. lampo

    lampo Membro Attivo

    Professionista
    Grazie delle vostre risposte.... una cosa però nonmi è chiara, scusate .......
    il singolo conduttore deve o no mandare la raccomandata di disdetta con il preavviso di 6 mesi o se ne può andare dalla sera alla mattina lasciando agli altri inquilini l'incombenza di pagare tutto l'affitto?
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Dipende da cosa dice il contratto in merito agli obblighi in capo al singolo conduttore.
    E' quindi una formalità che va assolta nel caso il contratto riporti la clausola: "E' facoltà del singolo conduttore recedere dal contratto per gravi motivi, previo avviso da recapitarsi tramite lettera Raccomandata almeno 6 mesi prima".

    Dal mese di dell'intervenuto recesso, la locazione prosegue, immutato l'intero canone pattuito nei confronti degli altri. Solitamente, quando uno dei conduttori va via prima della scadenza, l'intero canone va ripartito tra coloro che rimangono, salvo diverso accordo col proprietario.
     
    A lampo piace questo elemento.
  9. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se l'inquilino non opera detrazioni fiscali per il canone di affitto sui propri redditi direi anch'io che all'Agenzia delle Entrate non interessa modificare il contratto, ma se chi subentra al suo posto intende usufruire delle agevolazioni fiscali per i canoni versati, direi che non è proprio così.
    Infatti in caso di verifica fiscale non risulterebbe alcun contratto di locazione registrato dove egli figura come conduttore e sarebbero guai.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    l'inquilino deve mandare la disdetta, così sarai libero di riaffittare di nuovo altrimenti se poi torna per qualsiasi motivo devi dare un nuovo alloggio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina