1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giuseppe fattori

    giuseppe fattori Membro Attivo

    Professionista
    Tre persone hanno preso in solido un alloggio in locazione (opzione cedolare secca) contratto ordinario .
    Non andando più d'accordo tra loro, hanno dato la disdetta , firmata da tutti e tre , alla proprietà per fine luglio.
    Ora sembra che uno (o forse due) abbiano cambiato idea e vogliano restare nella casa ma la proprietà non è più intenzionata a fare un nuovo contratto solo a queste persone.
    Domanda : può la proprietà , in queste condizioni, rifiutarsi di fare un nuovo contratto?
    possono i due inquilini disconoscere la disdetta a suo tempo inviata con raccomandata accampando scuse quali : non avevo ben capito di cosa si trattava?.
    Ringrazio chi nel forum è già passato per questi problemi e quali sono stati i successivi risvolti legali .

    Giuseppe Fattori
     
  2. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se il contratto è intestato a tre conduttori e tutti tre hanno inviato spontaneamente la disdetta impegnandosi a rilasciare l'unità immobiliare entro una certa data, ora non possono più revocarla. I motivi della disdetta (disaccordo tra i tre) e il fatto che non avessero le idee chiare, o abbiano cambiato idea, non sono rilevanti.
    Se uno o due desiderano restare devono accordarsi col proprietario per un nuovo contratto. Il proprietario può accettare o rifiutare.
    A fine luglio se l'appartamento non viene rilasciato il locatore può iniziare una pratica legale di sfratto per finita locazione. Il che comporta costi e tempi non indifferenti.
    A mio parere sarebbe auspicabile trovare un accordo tra locatore e conduttori per una nuova locazione; ma se ciò non è possibile il vecchio contratto è comunque risolto. La risoluzione va comunicata all'AdE col mod RLI senza pagamento dell'imposta, essendo stata esercitata l'opzione per la cedolare secca.
     
    A Luigi Criscuolo e meri56 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina