1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    quale proprietaria voglio procedere con la disdetta di un incarico di mediazione all'acquisto di un appartamento.
    L'incarico fu firmato il 29/03/2011 per una durata sino al 30/06/2012.
    Nell'incarico l'articolo riguardante la durata recita: " e si rinnoverà per un periodo uguale alla durata se non perverrà almeno 15gg prima della data indicata disdetta a mezzo raccomandata".
    Dal momento che non è quantificato "il periodo uguale alla durata", che data devo intendere come naturale scadenza dell'incarico?
    Grazie
    Eleonora
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A rigor di logica, il "periodo uguale alla durata" è un lasso temporale di durata pari alla differenza in giorni solari tra il 29 Marzo 2011 e il 30 Giugno 2012.
     
  3. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La decorrenza dell'incarico è la data della firma: 29 Marzo 2011.

    Il termine dell'incarico è la data dichiarata come finale: 30 Giugno 2012.

    La durata da considerare per un rinnovo tacito è la differenza in giorni solari tra 29/03/2011 e 30/06/2012, a mio parere.

    460 giorni solari a decorrere dal 01/07/2012.
     
  4. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Chiaro, grazie.
    Eleonora
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Cioè altri 15 mesi, ti conveniva mandarla quella disdetta !!! :confuso:
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non dici il perchè vorresti dare disdetta, le motivazioni possono essere importanti al fine di trovare una risposta.
    Esempio primo; l'agenzia non trova acquirenti perchè il prezzo è troppo alto.
    secondo; l'immobile è troppo caro e tu non vuoi rivalutarne il costo.
    ecc ecc.
    Potrebbe essere che l'agenzia non si impegni oltre e lasci nell'oblio l'immobile in attesa che tu, presa dallo sconforto lo "svenda", non è raro che agenzie senza scrupoli ti valutino un pollaio come reggia e poi te lo faccia svendere, per necessità al costo del mattone, quindi prendi le dovute informazioni e chiedi in quanti hanno visto l'immobile e accenna a che valutazione sarebbero disposti a dare alla tua proprietà, a questo punto pretendi di essere presente a tutte le visite che faranno da questo momento, potrai così valutare se l'agenzia opera correttamente o se qualcosa nella trattativa non va, come appunto scritto sopra, prezzo e valutazione non in linea col mercato, cmq sia spedisci fin d'ora la disdetta perchè il tempo passa veloce e quando sarà in scadenza potresti di nuovo dimenticarti.
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, mediterò sulle tue osservazioni.
     
  8. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Io cercherei di "comunicare" con l'agenzia e di avere un rapporto un pò migliore, per trovare insieme gli strumenti più appropriati atti alla vendita, magari chiedendogli di collaborare con altre agenzie.

    Fermo restando che il prezzo stimato nel 2011 dovrebbe sicuramente essere rivisto, essendo cambiate tante cose in questo anno e mezzo...
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Premesso che bisognerebbe vedere i contenuti, il mandato in ordine alla lunghezza "puzza" di clausola abusiva. Fra l'altro l 'introduzione nel Codice civile dell'articolo 1469-bis e successivi, attualmente recepiti dal nuovo Codice del consumo, ha comportato modifiche sostanziali anche nel contratto di mediazione immobiliare tramite agenzia. Tra le sicure clausole coinvolte vi è anche quella relativa al mandato a vendere in esclusiva, come credo sia quello in questione . Il patto di esclusiva, per essere valido, deve essere sottoposto a trattativa delle parti. La trattativa deve essere tale che, a fronte della presenza della clausola sfavorevole al consumatore (come in questo caso) , ve ne siano altre a lui favorevole, (es.rinuncia a farsi rimborsare le spese in caso di mancata riuscita dell'incarico, o impegno a diffondere l'annuncio settimanalmente sul quotidiano piu' venduto). In difetto della prova, da parte dell'agente immobiliare, che le clausole "equilibrate " siano state discusse e trattate con il cliente e che quest'ultimo le ha accettate nel suo contenuto, è da ritenersi che il "rinnovo" possa essere soggetto al giudizio di nullità da parte dell'autorità giudiziaria.
     
    A eleonora buda piace questo elemento.
  10. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista

    Correggo solo per pignoleria un termine, ma la sostanza è quella che cita Ennio:
    si tratta di clausola "vessatoria" e non abusiva.

    In ogni caso, senza andare a scomodare, nel caso di Eleonora Buda, le associazioni dei consumatori, penso che un discorso a quattrocchi con l'agenzia possa rendere molto di più di atti formali...
     
    A eleonora buda piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina