1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marinella65

    marinella65 Nuovo Iscritto

    salve a tutti...sono proprietaria di un appartamento che condivide il proprio disimpegno con quello del vicino di casa...ovvero....rispettivamente prima di accedere al proprio appartamento ognuno deve passare da questa stanzetta condivisa( che a sua volta ovviamente da sulle scale)...volevo la vostra opinione sul fatto che chi abita questo appartamento col disimpegno in comune...ha deciso di aprirci un ufficio...con relativo via vai....senza nemmeno chiedere la mia opinione...come posso oppormi???grazie in anticipo a chi mi dara delucidazioni in merito..:))))))
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Devi verificare che sul regolamento di condominio sia vietato adibire gli appartamenti ad uso ufficio o studio professionale: se non c'è questo esplicito divieto, la tua controparte è perfettamente in regola.
     
  3. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chiedi immediatamente al tuo Amministratore di Condominio una copia del regolamento di condominio e successive integrazioni e modifiche.

    Ciò ovviamente nel caso tu NON ne sia già in possesso.
     
  4. marinella65

    marinella65 Nuovo Iscritto

    purtroppo nn esiste ne un capocondominio ne un regolamento....:triste:...e dato che si tratta di un passaggio condiviso solo da noi due.....avrei voluto almeno appellarmi alla privacy ....considerando che nn c'e' mai stato un ufficio nello stabile....almeno in quell'appartamento troppo vicino al mio....cmq...grazie:)
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tutti i condominii devono avere un regolamento di condominio regolarmente depositato e registrato con atto notarile...

    Mi sembra assai strano che il tuo condominio sia la casa delle libertà (ognuno fa quel che gli pare e piace).

    Il problema della privacy non sussiste in quanto si tratta di un disimpegno, i visitatori dello studio professionale non stanno passando DENTRO casa tua, ma stanno utilizzando un passaggio comune.

    E' come se ti arrabbiassi perché la Zia Giunchiglia viene a trovare la tua vicina di casa attraversando il giardino che presenta un tratto di marciapiede comune a tutti i condomini.

    Io prima di dire che non esiste un regolamento di condominio mi informerei con l'amministratore.

    Mi dici che NON ESISTE UN CAPOCONDOMINIO, il che lascia presupporre che il tuo condominio è formato da MASSIMO 4 APPARTAMENTI INDIPENDENTI.

    Se fossero più di 4, la figura dell'Amministratore di Condominio sarebbe OBBLIGATORIA PER LEGGE.
     
  6. marinella65

    marinella65 Nuovo Iscritto

    ripeto..purtroppo e' cosi...almeno fino ad ora...e cmq sono una delle sostenitrici della costituzione del condominio...ma qui hanno tutti la testa dura.......rimango solo perche ci abito da 40 anni e amo questa casa....ma il rispetto e' andato a quel paese...intanto vorrei difendere la mia prorpieta'....deve esserci secondo me qualcosa che gli puo vietare questo esercizio...sopratutto se disturberanno...tipo continui sbagli al campanello attiguo...il mio per esempio.....cmq...ciao e grazie!!!
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo proprio che tu non possa appellarti ad alcunché. Per evitare gli errori al tuo campanello, nulla ti vieta di mettere un cartello a caratteri cubitali sulla TUA porta, con la scritta "LO STUDIO NOTARILE SI TROVA ALLA PORTA A FIANCO", ovviamente senza proferire minacce tipo "NON ROMPETE LE SCATOLE E SUONATE DI Là"
     
  8. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Non necessariamente. Se ci sono meno di 5 condomini, la costituzione formale del condominio non è obbligatoria. (art. 1129 CC - Salvo sorprese, poi, con la nuova riforma il numero sale a 9)
    Per l'obbligatorietà del regolamento servono almeno 11 condomini. (art. 1138 CC).

    Anche questo è, in realtà, un fraintendimento.
    Se ci sono più di 4 condomini l'amministratore è obbligario solo se uno dei condomini lo chiede. Qualora l'assemblea non provveda, egli può rivolgersi al giudice che ne nominerà uno.
    Se però in un condominio di 20 persone (tanto per dare un numero) sono tutti d'accordo a non nominare l'amministratore... l'obbligatorietà cade automaticamente.

    e venendo alla questione originaria:

    Da come è descritto si tratta a mio avviso di un locale in condominio parziale (e nello specifico un condominio minimo) con una naturale destinazione d'uso che è quella del passaggio comune. In nessun caso il vicino potrà trasformarlo in ufficio senza il tuo consenso.
     
    A possessore e Alessia Buschi piace questo messaggio.
  9. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao ergobbo, scusami se forse ho capito male io, ma da quel che leggo mi pare di intendere che la Signora non voglia che NELL'APPARTAMENTO confinante ci sia un ufficio, e NON NELLA PARTE COMUNE.

    La Signora contesta che ci sarà un maggior transito di persone nella parte comune, che comunque resterà parte comune non occupata da tavoli, scrivanie, mensole e così via.

    Ho capito male?

    La Signora non vuole scocciature tipo gente che sbaglia a suonare campanallo, e la Signora non vuole un maggior viavai di persone.

    Se ho male inteso correggetemi e scusate in anticipo.
     
    A ergobbo piace questo elemento.
  10. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Rileggendo il secondo post della Signora, mi sa che hai capito bene tu e male io....:confuso::confuso::confuso:

    Ma in questo caso temo che ci sia poco da fare per evitare l'ufficio...
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nessun problema ergobbo, io capisco male nel 95% dei casi perché leggo veloce e spesso mi sfuggono cose importanti.

    Poi mi correggo, ovviamente, ma all'inizio capisco male...

    L'inghippo sta proprio qui: questo condominio pare la casa delle libertà, nel senso che ognuno fa quello che gli pare, non esistono dei PATTI CONDOMINIALI dove ci siano divieti (esempio: divieto di lavare i balconi tranne il mercoledì dalle 22 in poi; divieto di stendere la biancheria lato strada, e così via), e non esiste neanche il regolamento di condominio.

    Di solito è il regolamento stesso che vieta, all'interno degli appartamenti, l'esercizio di arti e professioni, quali a titolo esemplificativo ma non esaustivo, scuole di ballo e di canto, studi odontoiatrici, associazioni culturali, e così via.

    Non esistendo un regolamento, la dirimpettaia può anche aprire un salone massaggi, e nessuno può dire niente. E spesso sappiamo di che tipo di massaggi si tratta, e qual è la parte più massaggiata :^^:
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se ha aperto un studio lo può fare, sempre rispettare tutte le normi e regolamenti, di non recare disturbo ai condomini non fernarsi negli androni del condominio, non fermarsi o sostare nella stanzetta comune adiacente all'entrata e così via:daccordo:;)
     
  13. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    I gomiti? :risata::risata:
     
    A possessore piace questo elemento.
  14. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, certamente. Massaggi che stimolano la produzione di olio di gomito.

    :daccordo:
     
  15. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Occorre vedere cosa recitano i rispettivi rogiti sull'uso e reale diritto che entrambi avete in riferimento a tale vano, verificato ciò, vedi se quanto realizzato è conforme a quello che prevede l'art. 1102 del cod civ..

    Ciao salves
     
  16. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il vano comune viene lasciato libero. La Signora si lamenta perché:

    a) Questo vano comune sarà maggiormente transitato;
    b) E' probabile che molte persone sbaglieranno campanelli andando a scocciarla a ogni ora lavorativa del giorno.

    Il cambio destinazione d'uso viene effettuato sulla abitazione adiacente a quella della Signora.

    Questa abitazione passa da abitazione civile a studio professionale o cose simili.

    Non esistendo un regolamento di condominio che lo vieta, la Signora ha le mani legate.
     
  17. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Trascrivi esattamente la parte descrittiva dell'immobile e parte comune, estremi catastali è/o parti comuni, del rogito di cui sei a conoscenza o in grado di visionare e leggere e possibilmente anche dell'altro.

    Ciao salves
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina