1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. viper3980

    viper3980 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    se possibile vorrei una delucidazione riguardo una causa condominiale:
    Circa 3 anni fa', ho acquistato un appartamento in un condominio,ed era già in corso una causa tra condomini e costruttore riguardo a delle infiltrazioni nei garage e tunnel garage.
    Al momento dell'acquisto,sono stato avvisato in tempo,ed ho depositato un atto presso il tribunale per non partecipare alla causa,in quanto non possessore del garage e amico del costruttore.
    A Gennaio 2012,questa causa e' stata persa dai condomini.
    A marzo, viene convocata una riunione( dove non ho potuto partecipare per motivi di salute ),dove i condomini decidono di fare ricorso alla causa (premetto che io avendo presentato un dissenso,alle riunioni quando si parlava della causa ero invitato ad andarmene).
    Dopo circa 7-10 giorni dalla riunione,mi arriva per raccomandata il verbale dell'assemblea,dove erano prescritti i vari argomenti della discussione,tra cui il ricorso alla causa dei condomini ( scritta in modo molto "ambiguo",io non essendo ne avvocato..ne' amministratore...ho dato per scontato che avendo presentato un dissenso al primo grado,ero automaticamente fuori dalla causa,e come citato prima,non ho avuto neanche modo di informarmi causa motivi di salute)
    Trascorsi circa 35 giorni,mi arriva a casa un altra raccomandata,con la mia quota da versare per iniziare il ricorso alla causa!!!
    Panico!!!vado immediatamente dall'amministratrice, e lei mi dice che non avendo avuto un altro mio dissenso automaticamente entro a far parte del ricorso e delle spese!!! Alche' mi sono alterato,in quanto l'amministratrice (pagata regolarmente ogni mese) poteva anche avvisarmi dato che e' consapevole che non voglio partecipare alla causa...anche perché si tratta di cose che non ho!!!!
    Chiedendo consiglio al mio avvocato,ho depositato in tribunale in ritardo ( trascorsi i 30gg) l'atto di dissenso,ma sembra che se tutti i condomini non firmano a verbale che accettano il mio ritardo al dissenso io non posso uscire dalla causa( cosa che non avverrà dato che alcuni hanno goduto di questa mia distrazione per vedersi diminuire le proprie quote da versare)!!
    Ma e' giusta una Cosa del genere??e' possibile che non ci sia un'altra soluzione per uscirne??...tra l'altro ho la conferma che l'amministratrice convoca riunioni di nascosto a casa dei condomini senza avvisarmi(ed e' pagata regolarmente anche da me)!!!
    ...quello che poi mi chiedo, e' come sia possibile trovarmi OBBLIGATO a pagare le spese di inizio ricorso per l'avvocato,che non ho firmato nulla ne so' i motivi completi e giusti di questa causa( dato che,come citato prima,essendomi esonerato alla prima non so di preciso per cosa stanno "lottando"...anche chiedendo informazione...nessuno mi dice niente)!!!
    Spero in qualche vostro consiglio...aiutatemi!!!!!
    Grazie a tutti...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina