1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Marido

    Marido Nuovo Iscritto

    Ho urgente bisogno di un vostro parere. Il condomino del piano terra, senza comunicare nulla al condominio, si è distaccato dall'impianto idrico condominiale allacciandosi direttamente alla rete idrica pubblica. Presumo che avrebbe quantomeno dovuto presentare un progetto a firma di un tecnico abilitato. Comunque, vorrei sapere a quali spese per la manutenzione dell'impianto deve partecipare. grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non sono mai possibili distacchi unilaterali da impianti condominiali. Il condomino resterà in solido sulle spese di una parte dei consumi. Mi spiego, chi opera le ripartizioni dei consumi lo fa in base, essenzialmente, di due sistemi. Il condominio che ha un ripartitore di consumi per ogni utenza, ripartisce i costi dell'acqua in base ai consumi delle singole utenze e lascia in comune per unità tutti i costi fissi, costi di bolletta, di sprechi ecc.ecc...
    Il condominio che non ha una serie di ripartitori di consumi, crea un meccanismo di riaddebito in base all'ampiezza degli appartamenti, agli occupanti la casa, e tiene una quota di fisso per ogni unità.

    Ora il condomino che si è distaccato autonomamente, non avrà consumi reali di acqua, ma una serie di spese fisse annuali da pagare, sino a che il condominio non delibererà diversamente sulle utenze.
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non doveva presentare alcun progetto ma nella mia zona l'ente erogatore chiede il consenso almeno dell'amministratore. comunque, ferma restando la partecipazione alle spese fisse quel condomino ha fatto benissimo, visto che spesso le dichiarazioni dei condomini in quanto ai consumi sono, come minimo, fantasiose e gli onesti si ritrovano a pagare quota parte anche per coloro che non lo sono.
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma seppur ciò che dici è veritiero in molti casi, occorre salvaguardare la forma, proprio perchè non sia l'ultimo condomino, a pagare per tutti.
     
    A Marido piace questo elemento.
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se ti riferisci al mio post hai ragione, il tizio deve pagare quota parte manutenzione, dei consumi per irrigazione, pulizia etc ma.. non altro.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  6. Marido

    Marido Nuovo Iscritto

    Grazie per le risposte esaustive, anch'io immaginavo qualcosa del genere, ma sono d'accordo con Guru, almeno la forma andava salvaguardata!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina