1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Sono distaccato dal riscaldamento centralizzato dal 2002 con sentenza del Tribunale, resto obbligato solo per le spese di conservazione dell'impianto di riscaldamento.
    Quest'anno il Condominio ha sostituito la caldaia da gasolio a gas ed hanno spostato la caldaia che era in un seminterrato sul tetto.
    Detta spesa dovrebbe essere ripartita con i millesimi di proprietà?
    L'amministratore ha ripartito la spesa sulla tabella riscaldamento è giusto?
    Potrei essere esonerato dal pagamento in base alla sentenza della CASSAZIONE N. 7182 DEL 2012?
    Grazie
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Cassazione sez. II civile, sentenza 27.01.2004 n° 1420: “Va, infatti, in generale precisato che, trattandosi di spese che attengono alla conservazione, cioè alla tutela dell’integrità materiale e, quindi, del valore capitale dell’impianto comune, esse interessano i condomini quali proprietari dell’impianto, a cui carico la legge (articolo 1123 primo comma Cc) pone l’obbligo di concorrere alle spese, configurando a carico di essi obbligazioni propter rem, che, nascendo dalla contitolarità del diritto reale sull’impianto comune, sono dovute in proporzione della quota che esprime la misura della appartenenza.
    In altri termini, è proprio il nesso che esiste fra il diritto di comproprietà e l’obbligo, che fa si che il quantum del contributo debba corrispondere al valore della quota.
    http://www.anaciroma.it/attivita-co.../24/tabelle-millesimali-impianto-termico.html
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La tabella utilizzata per la ripartizione di quella spesa è indicata nel regolamento condominiale, il quale deve indicare per ognuna delle sue tabelle, nel modo più esaustivo possibile, il campo di applicazione. Tabelle di cui non si conosce il campo di applicazione non sono di utilità alcuna.

    Il regolamento di condominio affronta il tema della ripartizione delle spese per le parti comuni. Pertanto esso contiene una serie di tabelle (proprietà, riscaldamento, scale, etc.) e di ognuna descrive in modo accurato il campo di applicazione. Nella fattispecie indicherà quale tabella deve essere adottata per le spese sostenute per la conservazione dell'impianto di riscaldamento centralizzato. Un regolamento che non sia così impostato non svolge il suo compito in modo esaustivo.
     
  4. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per la risposta, ma nel corso degli anni i condomini si possono staccare dall'impianto di riscaldamento e comunque restano proprietari dell'impianto comune e contribuiscono alle spese di conservazione dell'impianto, non trovo giusto che si prenda come riferimento la tabella di riscaldamento che è costituita per il metà dalla cubatura dei locali riscaldati e per metà in proporzione alla superficie radiante, superficie radiante che io non ho più essendomi distaccata e non potrò mai riallacciarmi perchè trattasi di pannelli radianti nel pavimento che sono stati chiusi,, detta tabella deve essere usata solo per il consumo , perchè altrimenti si cozza con l'articolo del c.c. recita che uno paga in base all'uso che ne fa.
    Scusami se non sono stato chiaro.
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, la sentenza citata parla di appartenenza, quindi proprietà, in pratica millesimi.
     
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La tabella del riscaldamento parla anch'essa di millesimi, in teoria e in pratica.
     
  7. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Quindi, dovrei pagare in base alla tabella delle spese generali o alla tabella del riscaldamento?
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La tabella del riscaldamento, a lume di naso (non avendo sottomano il regolamento, ove invece è scritto chiaramente) ripartisce le spese del consumo di gasolio o di metano. La ripartizione va fatta in base alla tabella di proprietà generale (di solito chiamata nei regolamenti Tabella "A").
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se sono tutti proprietari della caldaia si usa la tabella generale, altrimenti bisogna scorporare chi è escluso, per esempio nel condominio dove abito i box non sono forniti di impianto dalla costruzione dello stabile, per cui questi millesimi sono stati tolti dal conteggio.
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se all'atto della formazione delle tabelle i box c'erano già, la tabella è perfetta così, non dobbiamo inventarci cose strane.
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Questa situazione, però, l' hai creata tu. Secondo me hai sbagliato perché avresti dovuto lasciare la possibilità di riallacciarti in caso di ripensamento; anche perché checché ne abbia detto qualcuno in un altro post, a mio avvviso un appartamento che si è distaccato in modo irreversibile dal riscaldamento condominiale ha minor valore rispetto ad uno che ha la possibilità di riallacciarsi e comunque rispetto ad uno allacciato al riscaldamento condominiale. Nel tuo caso, poi, pensa alla spesa per ripristinare il riscaldamento al pavimento: una cifra.
    Infine con la tabella millesimale del riscaldamento si suddividono non solo i costi del consumo di carburante ma anche i costi di gestione come quelli per la manutenzione ordinaria della caldaia per esempio la pulizia degli iniettori, il cambio dei filtri e delle guarnizioni ecc... ecc... .
    Le spese di straordinaria manutenzione o di conservazione dell'impianto di riscaldamento vanno divise secondo i millesimi di proprietà che compongono il condominio cioè tabella generale della proprietà.
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Cosa intendi per cose strane?[DOUBLEPOST=1374735542,1374735276][/DOUBLEPOST]
    Vero ma la tabella riscaldamento e strutturata con criteri diversi, per esempio potrebbe essere stabilito il numero di radiatori, oppure la superficie radiante, il numero di vani o volume da riscaldare ecc ecc, non sulla proprietà.
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo me c'é una contraddizione al principio che in un condominio non si paga per l'uso ma per la disponibilità. E' lo stesso principio che viene applicato ai proprietari degli appartamenti del piano terreno per la tabella ascensori: loro non lo usano ma sono ugualmente tenuti in considerazione nel conteggio dei millesimi. Allo stesso modo, i box presenti nel condominio, indipendentemente che siano serviti dall'impianto di riscaldamento o meno, indipendentemente che siano pertinenze di condòmini o proprietà di persone esterne al condominio, solo per il fatto che possano un domani essere allacciate all'impianto di riscaldamento non dovrebbero essere scorporate dalla tabella generale dei millesimi di proprietà nel caso di ripartizione delle spese di manutenzione straordinaria dell' impianto di riscaldamento a meno che questa esenzione non siata stata riportata nel regolamento di condominio scritto al momendo della istituzione del condominio stesso.
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti così è stato, tra l'altro è previsto dall'art 1123 cc;

    ...
    Qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità.

    per cui non era necessario specificarlo sul Regolamento di Condominio
     
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non sono convinto che quello che tu hai citato possa suffragare le tue affermazioni. I box sono unità immobiliari di proprietà individuale e non comune.
    E' vero che l'impianto di riscaldamento è stato progettato per climatizzare solo gli appartamenti e non i box; ma anche gli ascensori sono progettati per portare le persone dal primo all'ultimo piano: quelli del piano terra non lo usano eppure pagano le spese pure loro.
    Confermo quello che ho scritto nel mio post n.° 14 a proposito del Regolamento di Condominio.
     
  16. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non stiamo parlando ascensore ma di impianto di riscaldamento e l'art art. 1123 cc allegato è molto chiaro in merito, per cui se non sei convito rivolgiti al Legislatore.
     
  17. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Vi ringrazio per le numerose risposte ma non ho ben capito, voi paghereste i lavori di sostituzi one caldaia e trasformazione dell'impianto nella Tabella A delle ripartizioni delle Spese generali o nella Tabella D impianto di riscaldamento centrale che è formata per la metà dalla cubatura dell'appartamento e per metà dai radianti che io non ho più? Paghereste prendendo solo il 50% della tabella D?
    Nel Regolamento c'è anche questa frase:
    Fanno eccezione le spese inerenti parti e servizi comuni destinati a servire i Condomini in misura diversa, la cui ripartizione è regolata dalle tabelle per ascensore ed il riscaldamento ma se io oggi non uso più il riscaldamento perchè devo essere assoggettata a quel 50% degli elementi radianti?
    Grazie e scusate per l'assillo ,a l'amministratore mi sta facendo guerra da ben 10 anni.
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    hai detto che la caldaia è stata sostituita, per cui le spese sono dovute da te in ragione della proprietà e non per tabella riscaldamento, non mi pare così difficile :)
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo me la sostituzione caldaia e la sua trasformazione essendo lavori di straordinaria manutenzione andrebbero suddivisi secondo la tabella dei millesimi di proprietà. Mi sembrava di averlo scritto.
     
  20. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non ti pare difficile?
    Il mio amministratore mi ha dato 7 giorni per pagare in tabella riscaldamento altrimenti mi invia decreto ingiuntivo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina