• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

arcobaleno

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve, a che distanza posso mettere le fioriere dal muro che divide la mia proprietà da quella del vicino?
Che tipo di piante/arbusti posso mettere per tutelare la mia privacy visto che il mio vicino per entrare nella sua abitazione deve salire un pianerottolo dal quale può vedere tutto il mio cortile? Gradite nozioni di legge, per non essere richiamata all ordine. Grazie a tutti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il muro è "comune" puoi persino appoggiare i vasi allo stesso...ma le piante non possono superarne la sommità.

Non hai alcun "diritto" di impedire la veduta nel tuo "giardino'".
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Salve, a che distanza posso mettere le fioriere dal muro che divide la mia proprietà da quella del vicino?
nelle fioriere ci si mettono i fiori tipo gerani, tulipani, narcisi, viole, fiori di vetro ecc...ecc...
tu invece ci vuoi mettere
piante/arbusti posso mettere per tutelare la mia privacy
piante ed arbusti devono rispettare le distanze dal confine previste dal c.c.

Tu dai un significato personale alla parola anglofona "privacy". E' il tuo vicino, invece, che ha il diritto di veduta sul tuo fondo.
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Ti conviene attenerti all'art. 892 del Codice Civile anche se le piante sono contenute in fioriere e non posate direttamente nel terreno.
"Chi vuol piantare alberi presso il confine deve osservare le distanze stabilite dai regolamenti e, in mancanza, dagli usi locali. Se gli uni e gli altri non dispongono, devono essere osservate le seguenti distanze dal confine:
1) tre metri per gli alberi di alto fusto. Rispetto alle distanze, si considerano alberi di alto fusto quelli il cui fusto, semplice o diviso in rami, sorge ad altezza notevole, come sono i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani e simili [898];
2) un metro e mezzo per gli alberi di non alto fusto. Sono reputati tali quelli il cui fusto, sorto ad altezza non superiore a tre metri, si diffonde in rami;
3) mezzo metro per le viti, gli arbusti, le siepi vive, le piante da frutto di altezza non maggiore di due metri e mezzo.
La distanza deve essere però di un metro, qualora le siepi siano di ontano, di castagno o di altre piante simili che si recidono periodicamente vicino al ceppo, e di due metri per le siepi di robinie."
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Salve, a che distanza posso mettere le fioriere dal muro che divide la mia proprietà da quella del vicino?
Che tipo di piante/arbusti posso mettere per tutelare la mia privacy visto che il mio vicino per entrare nella sua abitazione deve salire un pianerottolo dal quale può vedere tutto il mio cortile? Gradite nozioni di legge, per non essere richiamata all ordine. Grazie a tutti.
Suppongo che il pianerottolo sia il piano intermedio fra due rampe di scale e può essere addossato al confine o distare la distanza minima prevista per i fabbricati dal confine. Nel primo caso sulla base dell'art.905 del c.c. non può avere veduta diretta, altrimenti deve distare almeno 1,50 m dal confine.
 

arcobaleno

Membro Attivo
Proprietario Casa
Visto che anche lui a piantato una quercia a circa 1,5mt dal confine se io metto dei vasoni a un metro con ontano o castagno o fotoni a ecc, non dovrebbe rompermi le scatole o almeno non gli converrebbe, o no?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Non riesco ad immaginarmi piante del tipo da te citate obbligate a vivere in "vasi" anche di misura adeguata. Per essere più preciso nei miei consigli gradirei una foto, una planimetria o uno schizzo illustrativo, magari integrato con delle misure esplicative.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Se non vi sono usi o regolamenti locali che prevedono diversamente, valgono le seguenti distanze minime:

albero di alto fusto: 3 metri (L’albero è di alto fusto se questo, semplice o diviso in rami, sorge ad altezza superiore a 3 metri, come per i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani e simili).

albero non di alto fusto: 1,5 metri

vite: 0,5 metri (a prescindere dall’altezza raggiunta)

arbusto e cannetti: 0,5 metri (a prescindere dall’altezza raggiunta)

pianta da frutto di altezza non maggiore di 2,5 metri: 0,5 metri

siepe viva: 0,5 metri

siepe di ontano: 1 metro

siepe di castagno e simili: 1 metro

siepe di robinie: 2 metri


anche lui a piantato una quercia a circa 1,5mt dal confine
puoi (devi) fargliela rimuovere perché se passano 20 anni poi diventa un suo diritto tenerla lì. La quercia deve essere piantata a 3,0 m dal confine.
 

arcobaleno

Membro Attivo
Proprietario Casa
Suppongo che il pianerottolo sia il piano intermedio fra due rampe di scale e può essere addossato al confine o distare la distanza minima prevista per i fabbricati dal confine. Nel primo caso sulla base dell'art.905 del c.c. non può avere veduta diretta, altrimenti deve distare almeno 1,50 m dal confine.
No il pianerottolo finisce con l ingresso del vicino ho fatto disegno
 

arcobaleno

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non riesco ad immaginarmi piante del tipo da te citate obbligate a vivere in "vasi" anche di misura adeguata. Per essere più preciso nei miei consigli gradirei una foto, una planimetria o uno schizzo illustrativo, magari integrato con delle misure esplicative.
@Gianco ho postato disegno se vuole dare un’occhiata grazie
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Soltanto ora ho ripreso a consultare il sito e dopo aver osservato lo schizzo, desumo che il pianerottolo sia staccato abbondantemente dal muro di recinzione, per cui alla stessa stregua di un balcone, posto al primo piano, può tranquillamente osservare, senza violare la privacy. Tuttalpiù è un problema di delicatezza ed educazione.
 

arcobaleno

Membro Attivo
Proprietario Casa
@Gianco certamente. Ecco perché voglio mettere qualcosa per tutelare la mia di privacy; l unica soluzione mi sembrava vasi con arbusti. Grazie
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Potresti affiancare al muro un telo ombreggiante di altezza adeguata, sperando che da voi non ci sia un forte vento come il maestrale da noi che nelle zone aperte .
 

Allegati

Gianco

Membro Storico
Professionista
Scusa, ho lasciato la frase incompleta e quasi incomprensibile, perché sono andato alla ricerca della foto e l'ho inviata senza rileggere il messaggio.
 

arcobaleno

Membro Attivo
Proprietario Casa
Gent.mo Sig. @Gianco approfitto della sua disponibilità sempre in riferimento al muro divisorio in questione. Potrei io alzare il muro con una ringhiera posizionata sopra il muro, nella mia metà, e successivamente mettere dei pannelli? Oppure non è fattibile? Potrebbe opporsi? Ricordo che il muro è alto circa ma 1,60. Grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, con un contratto di locazione con cedolare secca e a canone concordato è possibile inserire la possibilità di sublocazione per avere poi la possibilità di aprire un'unità ufficio amministrativo?
Ed inoltre, è possibile ridurre le motivazione e il tempo di recesso? L'articolo 8 "recesso del conduttore" parla di gravi motivi e 6 mesi di preavviso. Grazie per una Vostra gentile risposta.
Alto