1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sonyvaio

    sonyvaio Nuovo Iscritto

    Ho un problema.
    Il mio vicino mi ha piantato a pochi cm dal mio muro di confine dei pilastri in
    cemento armato di altezza 4 metri per fa Pilastri in cemento su confine.jpg re una pergola per Kiwi.
    Mi sapete dire come posso affrontare la cosa per fargli smontare?
    Come é la norma?
    In allegato una foto!

    Saluti Richard
     
  2. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    dei pilastri in cemento armato alti 4 metri....per i kiwi?????A Bolzano???? qualora non avessi capito male....ma parliamo di una serra?????
     
  3. sonyvaio

    sonyvaio Nuovo Iscritto

    No hai capito bene, una pergola per i kiwi manca ancora la traversa a 4 metri di altezza che monterà prossima settimana! Ma hai guardato la foto?
     
  4. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    nella stragrande maggioranza dei comuni dove opero e ho operato il pergolato è visto come una struttura amovibile, quindi temporanea che non deve sottostare alle distanze...però dei pali di questa entità....alti 4 metri...bah...io direi che potresti accampare qualche diritti almeno di veduta....comunque direi che potresti intanto andare a sentire il comune e farti dare il regolamento edilizio e stralcio delle norme tecniche della tua zona e vedi se specificano qualcosa.

    saluti
     
  5. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    penso che leggendo questo potrebbe esserti di aiuto
    La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1191 del 16 gennaio 2012 della III Sezione penale, ribadisce i limiti che devono connotare le cd “opere precarie” per non risultare assoggettate al regime delle autorizzazioni edilizie e dell’autorizzazione paesaggistica.
    Al riguardo richiama precedenti pronunce che hanno già affermato come:
    • la natura precaria di un intervento edilizio non coincida con la temporaneità della destinazione soggettivamente data all'opera dal costruttore, ma deve ricollegarsi alla intrinseca destinazione materiale dell'opera ad un uso realmente precario e temporaneo, per fini specifici, contingenti e limitati nel tempo, con conseguente possibilità di successiva e sollecita eliminazione (Sezione Terza Penale, sentenza 27 maggio 2004, Polito);
    • non sussista coincidenza fra precarietà e stagionalità dell'opera, posto che le opere stagionali sono destinate a soddisfare bisogni che si perpetuano nel tempo, anche se in determinati periodi dell'anno, e come tali costituiscono interventi che incidono sui beni tutelati dalla legislazione edilizia e necessitano di permesso di costruire (Terza Sezione Penale, sentenza n. 35498 del 6 luglio 2007, Filigrana; sentenza n. 12428 del 7 febbraio 2008, Fioretti);
    • la natura precaria di una costruzione non dipenda dalla natura dei materiali adottati e quindi dalla facilità della rimozione, ma dalle esigenze che il manufatto è destinato a soddisfare e cioè alla stabilità dell'insediamento, indicativa dell'impegno effettivo e durevole del territorio (Terza Sezione Penale, sentenza n. 12428 del 7 febbraio 2008, Fioretti; sentenza del 27 maggio 2004, Polito; Cons.Stato, Sez. 5, sentenza n.3321 del 15 giugno 2000).

    Ciao salves
     
  6. sonyvaio

    sonyvaio Nuovo Iscritto

    Ero giá al comune. Il tecnico non voleva esprimere e mi ha mandato dal sindaco che dice che pali di questo tipo sono in norma, ma io non posso e voglio crederci devo trovare una norma in comune non ho trovato niente nel regolamento edilizio! Richard
     
  7. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Penso che il sindaco sia anche un tecnico, comunque opterei per la visione delle sentenze sopra menzionate e l'applicabilità a quanto stanno realizzando i limitrofi, in riferimento alla situazione morfologica del luogo.
    Ciao salves
     
  8. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Ci sono sentenze che confermano che un palo della luce non fa distanza perchè non è costruzione , però se poi diventa un portale con la traversa superiore qualche dubbio che sia regolare a me viene, oltretutto non sembra di modesta entità. C'è una sentenza relativa a singoli pali infissi stabilmente al suolo, intersecati da fili metallici, destinata a sostenere dei rampicanti che è stata considerata costruzione perchè idonea a dar luogo ad un'intercapedine ( cassazione II Sez. 30 gennaio 1962 n.173). Penso che vada fatta una ricerca di sentenze e soprattutto aver chiara la consistenza finale del " pergolato" se è da considerare costruzione.
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  9. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    quoto raffaelemaria:ok::daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina