• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

claudio edmondo

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Buongiorno,

Chiedo a questo forum in consiglio o una soluzione al mio problema.
Da circa tre mesi sono arrivati dei vicini di casa con due cani che sono rinchiusi in un piccolo recinto , un pastore tedesco e un cane da caccia che sistematicamente abbaiano tutto il giorno forse dovuto al cambiamento di casa o forse perchè il padrone non ha tempo di portarli a passeggiare.
Da alcuni giorni si è aggiunto ai due un nuovo cucciolo di cane pastore che oltre ad lamentarsi per tutto il giorno dovuto al suo allontanamento dalla madre parte dal tardo pomeriggio e per tutta a notte lamentandosi e ululando non facendomi dormire tutta la notte.
A questo punto chiedo a qualche iscritto se ha avuto lo stesso mio problema e di dirmi quali sono i miei diritti e i doveri del mio vicino, non voglio litigare e nemmeno fare azioni drastiche anche perchè voglio avere un buon rapporto di vicinato anche per il futuro , vi chiedo qualche alternativa a questo problema perchè non dormire alla notte non è piacevole e nemmeno salutare anche per i miei famigliare.
Il signore in questione mi ha chiamato e si e scusato per questo problema notturno che nemmeno lui e riuscito a trovare la soluzione con questo nuovo cane.
Ora vi chiedo cosa posso fare e quale è la norma di legge sui miei diritti e quali sono i doveri di questa persona in caso la situazione andrà a deteriorarsi.

Vi ringrazio in anticipo.
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno,

Chiedo a questo forum in consiglio o una soluzione al mio problema.
Da circa tre mesi sono arrivati dei vicini di casa con due cani che sono rinchiusi in un piccolo recinto , un pastore tedesco e un cane da caccia che sistematicamente abbaiano tutto il giorno forse dovuto al cambiamento di casa o forse perchè il padrone non ha tempo di portarli a passeggiare.
Da alcuni giorni si è aggiunto ai due un nuovo cucciolo di cane pastore che oltre ad lamentarsi per tutto il giorno dovuto al suo allontanamento dalla madre parte dal tardo pomeriggio e per tutta a notte lamentandosi e ululando non facendomi dormire tutta la notte.
A questo punto chiedo a qualche iscritto se ha avuto lo stesso mio problema e di dirmi quali sono i miei diritti e i doveri del mio vicino, non voglio litigare e nemmeno fare azioni drastiche anche perchè voglio avere un buon rapporto di vicinato anche per il futuro , vi chiedo qualche alternativa a questo problema perchè non dormire alla notte non è piacevole e nemmeno salutare anche per i miei famigliare.
Il signore in questione mi ha chiamato e si e scusato per questo problema notturno che nemmeno lui e riuscito a trovare la soluzione con questo nuovo cane.
Ora vi chiedo cosa posso fare e quale è la norma di legge sui miei diritti e quali sono i doveri di questa persona in caso la situazione andrà a deteriorarsi.

Vi ringrazio in anticipo.
Vai dai cani e quando dormono abbaia anche tu
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
cosa posso fare
Ti dico cosa ho fatto per un caso analogo qui a Torino (cane di un vicino che disturbava di notte).
Mi sono rivolta alla Polizia Municipale (vigili urbani) che mi hanno messa in contatto con un loro servizio denominato "nucleo di prossimità" che si occupa di problemi di condominio/vicinato/ecc.
Per fortuna ho risolto il problema rivolgendomi prima all'amministratore del condominio e poi al proprietario dell'appartamento (affittato all'inquilina padrona del cane che disturbava) e tutto è finito lì.
In mancanza, sarebbero intervenuti i Vigili addetti a quel servizio. Mi era stato detto che inducono i proprietari dei cani a farli addestrare da specialisti che "educano" i cani a comportamenti normali.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
se il signore non intende o vuole?
- querela per il reato previsto e punito dall'art. 659 c.p. (richiede l'incidenza sulla tranquillità pubblica, in quanto l'interesse tutelato dal legislatore è la pubblica quiete, sicché i rumori devono avere una tale diffusività che l'evento di disturbo sia potenzialmente idoneo a essere risentito da un numero indeterminato di persone, pur se poi concretamente solo taluna se ne possa lamentare);
- azione in sede civile ex art. 2043 e 844 c.c. per il risarcimento dei danni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto