1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lucia

    lucia Membro Attivo

    Salve,
    in una ditta individuale muore il titolare a luglio 2012.Da informazioni assunte in loco sembra non avere eredi se non la mamma di 90 anni.Ho fatto una visura oggi alla camera di commercio e la ditta risulta ancora aperta e non cancellata.Io devo recuperare 2000,00 cira che mi conviene fare?
    agisco per il recupero giudiziale del credito?o m i conviene lasciar perdere?Come faccio a sapere se ci sono effettivamente eredi che potrebbere rispondere dei debiti della ditta?
    Grazie a chinque si ain grado di risapondermi e darmi un consiglio sul da farsi.
    Lucia
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il titolo esecutivo nei confronti di un defunto ha efficacia contro gli eredi, ma si può loro notificare entro un anno dalla morte. La notificazione può farsi agli eredi collettivamente e impersonalmente, nell'ultimo domicilio del defunto.
    Per quanto riguarda, poi, il modo di procedere, se non c’è nessuno che sembra disposto ad accettare l’eredità, bisogna fare un ricorso al Tribunale per la nomina di un curatore dell’eredità giacente.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il solito "copia e incolla" :)
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non ha chiesto il n. della legge comma X capoverso Y sottocoperta Z anno J (erry).
    :stretta_di_mano::festa:
     
  5. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Con simpatia : puo' anche andare bene il copia ed incolla ( stralcio estrapolato ) . L'importante è l'obiettivo : l'arricchimento informativo di cui alla fin fine tutti beneficiamo

    A parere di chi scrive , l'incertezza del risultato , i costi da sostenere rispetto alla cifra di dubbia esazione non giustificano l'azione forte .
    Personalmente verificherei se il defunto era proprietario di immobili ; se si, tramite lo stato di famiglia storico individuerei gli eredi legittimi e tenterei una mediazione conciliazione volontaria ( il reclamo del credito non è soggetto a mediazione obbligatoria) rivolgendosi alla Camera di Commercio locale; pensano tutto loro; costo totale circa 100, oo euro; non necessita l'assistenza del legale; si può presentarsi di persona.
    Se la controparte viene si discute e si transa;
     
    Ultima modifica di un moderatore: 21 Dicembre 2013
    A JERRY48 piace questo elemento.
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ecco la risposta giusta, Nemesis.
    Non soltanto redarguire...
    Ma sovvertire, aggiungere, contribuire maggiormente.:stretta_di_mano::festa:
    P.S. La mia risposta è stata uno "stralcio di quota".:)
     
    A bolognaprogramme e Daniele 78 piace questo messaggio.
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Più che bene. Basta indicare la fonte. Così, come ripetutamente detto, si saprebbe almeno chi ringraziare. Sia per le informazioni corrette e sia, più frequentemente, per le informazioni sbagliate.
     
  8. lucia

    lucia Membro Attivo

    Grazie a tutti per la risposta.Solo una precisazione per capire meglio.Io ad oggi ho solo delle fatture e non un titolo esecutivo, quindi mi conviene prima andare a vedere se ci sono beni immobili in capo al defunto e in caso positivo muovermi verso gli eredi con una lettera e poi eventualmente con la mediazione, tanto legalmente essendo trascorso più di un anno non potrei agire verso gli eredi giusto?ho capito bene?Grazie ancora per il Vs aiuto.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Quello che era stato citato, e cioè "Il titolo esecutivo nei confronti di un defunto ha efficacia contro gli eredi, ma si può loro notificare entro un anno dalla morte" si riferisce all'art. 477 c.p.c., che amplia la portata soggettiva del titolo esecutivo rispetto all’indicazione letterale del titolo stesso. Quindi vale nella sola ipotesi di un titolo esecutivo già emesso nei confronti di una persona che poi è morta.
     
  10. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Io per ora mi fermerei qui
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina