1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mvida

    mvida Nuovo Iscritto

    :affermazione:Ho trovato un appartamento da acquistare, grande al punto che si potrbbe dividere in due unità. L'immobile si trova su un secondo ed ultimo piano di un piccolo condominio, i cui piani inferiori, in tutto uguali a quello da me trovato, sono già divisi.
    Quale procedura va seguita per la divisione di un appartamento in due singoli e quali :soldi: costi comporta?
    Un saluto a tutto il PROPIT. :risata:
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao mvida
    Essendo in condominio dovresti chiedere l'autorizzazione condominiale alla divisione dell'immobile, poi procedere alla richiesta di DIA per la realizzazione di due unità immobiliari urbane e successiva dichiarazione docfa all'Ag. del territorio.
    I costi dipendono da professionista a professionista e dal luogo dove è sito l'immobile.
    Ciao salves
     
  3. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Concordo con Salves eccetto la richiesta al condominio, salvo non sia prevista dal Regolamento di Condominio Contrattuale, perchè un proprietario con le dovute autorizzazioni (dia [ora scia] - docfa ecc ecc), può effettuare le modifiche alla propria unità immobiliare senza chiedere alcunchè al condominio.
     
  4. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I costi del professionista possono variare, ma si conoscono bene (tutti sanno che questo si fa pagare...)

    Cosa invece ha per me rappresentato una sorpresa, e quindi la segnalo al ns mvida, sono i costi che sorgeranno dal punto di vista autorizzativo:
    1) oneri di urbanizzazione per la creazione di una seconda unità immobiliare
    2) costi per allineare alle ATTUALI vigenti norme edilizie la unità cosiddetta nuova, sia per quanto riguarda la trasmittanza dei serramenti, la insonorizzazione verso la parte vecchia, la visitabilità, la dotazione di servizi autonomi, la dotazione di aree di parcheggio supplementari, le certificazioni energetiche, le pratiche (2 o 3) per l'acustica, ecc.

    L'impatto varia a seconda del punto di partenza: diciamo che la petesa è che questa nuova u.i. dovrebbe risultare con le caratteristiche oggi necessarie per una nuova costruzione. Eventuali deroghe sono a discrezione dll'ufficio tecnico.

    dimenticavo: oggi sarebbe anche richiesta la generazione di una quota di energia fotovoltaica o affini? da verificare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina