1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. abontempi

    abontempi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono proprietario di un immobile e di un terreno in un "condominio orizzontale", l'immobile e il terreno sono separati da un cortile comune, ci sono altre 2 proprietà nelle stesse condizioni e altre 2 proprietà il cui terreno adiacente all'immobile confina con il cortile comune. Vorrei proporre di spostare la parte comune in adiacenza alla strada pubblica in modo che ogni immobile abbia il terreno di proprietà adiacente alla casa. Considerando che quasi tutti i proprietari hanno occupato parti della cosa comune potrebbe servire a sanare la situazione senza ricorrere all'usucapione. Cosa occorre fare sia per quanto riguarda il Comune, sia per quanto riguarda il catasto? potendolo fare senza variazioni di superficie occorre fare atti di vendita? Ringrazio fin d'ora per le vostre risposte.
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non sono chiare le posizioni dei vari cortili. Comunque dovrete predisporre una proposta per la nuova ripartizione che dovrà essere accettata da tutti gli aventi diritto. Quindi si dovrà procedere alla redazione del tipo di frazionamento nel catasto terreni, eventualmente da integrare con le variazioni del catasto fabbricati. Infine davanti al notaio si procederà alle permute fra le parti interessate.
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    potrebbero e4ssere anche aree urbane, nel caso è tutto molto più semplice: si dispone una nuova organizzazione delle proprietà e si ratifica il tutto con un atto notarile come suggerisce Gianco
     
  4. abontempi

    abontempi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie delle risposte appena possibile chiarirò la situazione.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È opportuno puntualizzare che anche un terreno è un bene immobile.
     
  6. abontempi

    abontempi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    hai perfettamente ragione, ho usato impropriamente il termine immobile in luogo di edificio come spesso viene fatto nel linguaggio parlato tra profani. La prossima volta cercherò di essere più preciso.
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non ti preoccupare, tutti avevamo capito, Nemesi si diverte sempre a metetre le persone in imbarazzo, però è buono e molto preparato :)
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'intenzione non era certamente quella. :)
     
  9. abontempi

    abontempi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mi era stato richiesto di chiarire la posizione dei terreni, allego una piantina semplificata con una sezione con le seguenti precisazioni: le lettere maiuscole si riferiscono ai fabbricati e quelle minuscole ai terreni, stessa lettera identico proprietario; pub sta per proprietà pubblica; l è l'aia o cortile comune la stradina di accesso è pubblica; d1 è occupata da oltre 60 anni; l'appartamento D è al 3° piano e vi si accede dallo scantinato di D1; E ha solo diritto di passo; F è diviso in 2 appartamenti con accesso da f. casa e terreni.png
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se ho interpretato bene la planimetria, gli unici che avrebbero vantaggio alla tua proposta sarebbero i proprietari A e B. C, D e D1 si troverebbero con il piazzale a parcheggio più distante rispetto alla situazione attuale e D ed E avrebbero una viabilità contorta. Se fossero tutti d'accordo sarebbe sufficiente fare il frazionamento al catasto terreni, ridurre gli eventuali enti urbani in aree agricole, far seguire l'atto di permuta e concludere con le variazioni nel catasto fabbricati
     
  11. abontempi

    abontempi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Gianco hai detto una parolina magica "tutti d'accordo" in effetti ci sono rapporti diciamo incrinati e incrociati, ma, a prescindere, come diceva Totò, pensavo ad un passaggio solo pedonale verso le abitazioni. E ha un diritto di passo carraio, perché non esisteva la strada pubblica vicina, quando è stata costruita la nuova via ha un cancello grande anche su quella dove in fase di realizzazione della strada per superare il dislivello di circa 2,00 m. è stata fatta una scala, potrà essere forzato per legge ad accettare una rinuncia al passo?
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non c'è legge che tenga, se lui ha acquisito quel diritto nessuno glielo toglie. A meno che non intervenga un esproprio per pubblica utilità.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina