• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

proprietaria

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno,
sono proprietaria di una villetta che vorrei dividere in due unità immobiliari per poter venderne una, quali sono le procedure corrette ed aggiornate? Grazie.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Non dici se la divisione formale dovrà essere preceduta da quella “fisica”: cioè se sono già due appartamenti, e manca la parte burocratica, oppure devi intervenire con lavori di sistemazione degli spazi e degli impianti.
In ogni caso devi consultare un tecnico esperto, che ti possa seguire in entrambe le situazioni.
Dovrai anche identificare le parti comuni, poiché , se venderai, si formerà un condominio.
 

proprietaria

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie per la risposta. La villetta non è ancora divisa e per farlo bisogna solo chiudere, per ciò che concerne l'interno una porta e all'esterno procedere a costruire i muri fra una parte e l'altra in quanto la casa si trova su un terreno rettangolare con due cancelli che si aprono su due strade parallele. In sintesi si creerebbe una bifamiliare.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Grazie per la risposta. La villetta non è ancora divisa e per farlo bisogna solo chiudere, per ciò che concerne l'interno una porta e all'esterno procedere a costruire i muri fra una parte e l'altra in quanto la casa si trova su un terreno rettangolare con due cancelli che si aprono su due strade parallele. In sintesi si creerebbe una bifamiliare.
E gli impianti (acqua, luce, gas, riscaldamento e scarichi) sono già indipendenti e separati?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
In ogni caso, quando si frazione una unica unità immobiliare (Un unico identificativo catastale residenziale), bisogna procedere con una pratica edilizia presentata da un tecnico abilitato.

Gli oneri saranno proporzionali alle opere edili eventualmente necessarie ed all'eventuale monetizzazione degli obbligatori parcheggi se mancano. Le risultanti unità dovranno a fine intervento risultare conformi alle attuali norme edilizie (acustica, isolamento termico, abitabilità, certificazione impianti ecc): tutte queste certificazioni e dichiarazioni, nonchè la pratica di nuovo accatastamento delle due u.i. risultanti, saranno allegate alla dichiarazione di fine lavori e richiesta di nuova agibilità
 

griz

Membro Storico
Professionista
un problema potrebbe essere la necessità di reperire un posto auto coperto (box) per ogni unità, se uno esiste ne va trovato un altro se c'è già uno spazio dove possono starci 2 auto, potrebbe essere comune, altri problemi non ne vedo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto