1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Giovanni984

    Giovanni984 Membro Junior

    Salve, vorrei capire come la legge regolamenta le eredità. Da poco anche mia nonna è venuta a mancare lasciando in eredità ai suoi 9 figli una casa con giardino di 350 mq ( circa) e un terreno di 7000 mq ( momentaneamente agricolo, ma visto che il paese sta crescendo tra 2-3 anni non lo sarà più). Ad una riunione di famiglia, una cugina (che si spaccia per esperta) ha detto che la casa essendo vecchia non vale niente e che per legge si poteva dividere solo in 2, mentre il terreno solo in 6; perciò chi non poteva acquistare doveva vendere la propria parte... è proprio vero che la legge impone queste divisioni? mia madre non vorrebbe vendere nulla, e vorrebbe la sua parte di terreno sia nel paese che in campagna. In più l'esperta vuole mettere un suo amico geometra per valorizzare l'eredità... è possibile conoscere (senza spendere) i valori medi dei terreni in questione? giusto per evitare imbrogli vari...

    Vi ringrazio per le eventuali risposte!
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La legge non impone la divisione. Però prevede che i coeredi possono sempre domandarla (ne hanno la facoltà). Alla divisione si potrà giungere per via convenzionale (accordo) o giudiziale. Artt. 713 e seguenti c.c.
     
  3. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io chiederei a più agenzie immobiliari una valutazione degli immobili,

    Alle stesse chiederei se esiste la possibilità strutturale di ricavare più unità abitative e dividere equamente il terreno.

    Poi se tutti gli altri concordano che il tutto ha un valore irrisorio mi proporrei di acquistarlo interamente e vedrei le reazioni di chi dice una cosa ma ne pensa un'altra.

    Se c'è da discutere solo con un coerede rispetto a tutti gli altri 8 sarà più semplice farmi pagare quello che voglio io e non quello che dice lui.

    La volontà di tua madre però ha il limite della volontà degli altri, se, come ricordato anche da Nemesis, non si trova un accordo la via d'uscita potrebbe essere la divisione giudiziale (non sempre però si trova l'acquirente per il prezzo stabilito dal giudice specialmente nel periodo che stiamo attraversando) con aggravio di costi, tempi non certi e senza certezza di arrivare ad una soluzione.

    Luigi
     
  4. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Più che alle agenzie la richiesta va fatta a dei tecnici esperti nel settore delle successioni, eredità e divisioni patrimoniali...

    Comunque è giusta l'ipotesi di Luigi...
    fate stimare il patrimonio caduto in successione e poi fate le vostre valutazioni
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    la divisione è 1/9 a testa tra tutti i figli di tutte le proprietà di tua nonna. E su questo non ci piove. Dopodichè la legge non impone che la casa sia divisa in due, in quattro o in nove. Tutti e nove potrebbero andare ad abitare nella casa, anzi tutti ne hanno diritto. Che la casa non valga nulla o valesse miliardi è la stessa cosa. Sempre in nove si deve dividere. Poi arrivano le risposte che ti hanno dato: ovvero, fai valutare la casa e i terreni e vedete tutti assieme chi offre di più per acquistare tutte le parti, sempre che tua madre voglia vendere o comprare. Certo la legge dice che se uno vuole vendere gli altri dovrebbero comprare la sua parte se non vogliono mettere tutto in vendita. Hai capito? le cose stanno così.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  6. Giovanni984

    Giovanni984 Membro Junior

    vi ringrazio per i consigli! Adesso è nostra intenzione vedere come viene valutata tutta l'eredità dall'amico geometra di mia cugina e se non ci tornano i conti, la faremo valutare da altri per conto nostro.
    Giusto ieri ho sentito un mio zio mentre diceva che la casa viene svalutata perché è zona alluvionale e che non si può costruire ( mi sa di grande bufala, visto che casa mia è a 10 metri ed intorno a quella di mia nonna è tutto edificato), poi diceva anche che nel terreno agricolo non si potrà mai costruire ( altra grande fesseria.. visto che vicino ci sono diverse case ed ora è stata portata pure la fognatura).... devo credere che misteriosamente, solo nei terreni lasciati da mia nonna non si possa far nulla?? Secondo me, i miei cari parenti, conoscendo la situazione economica dei fratelli, vogliono approfittarne, facendo svalutare l'eredità per acquistarla a poco.
    Ho sentito anche da un'altra persona (esterna), dell'esistenza di una legge che imponeva un limite nella divisione di un terreno o una casa, fatta per far si che le proprietà non venissero divise in modo eccessivo, però non si ricorda se esiste ancora; da quel che leggo nei commenti, sembra non esista... ma... è possibile che sia una legge della sola regione sardegna?

    grazie ancora per le risposte!
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    a questo punto mi farebbe davvero piacere sapere perchè c'è il bisogno, espresso da molti nel forum, di incaricare un esperto per sapere il valore di un immobile posseduto. come è possibile che si può giocare, da parte dei parenti, su valutazioni diverse? io capirei se tutti abitassero da decenni in australia...ma abitando a dieci metri di distanza si dovrebbe sapere la valutazione, all'incirca...certo che poi vendere è un altro problema oggi, ma nessun tecnico ti potrebbe dire meglio di te quanto vale il tuo immobile. All'incirca tutti noi sappiamo a quanto si sta vendendo in zona, no?
    Non c'è nessuna legge che impone una determinata divisione. Una casa con nove eredi è una casa di proprietà di nove eredi. Poi sta a loro vedere che cosa farci. Altrimenti la legge cosa dovrebbe dire? tutto al primogenito. oppure ai figli maschi? meglio sarebbe alle figlie femmine più bruttarelle. si potrebbe fare una proposta di legge!
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  8. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Perchè i nove eredi ti darebbero nove valutazioni diverse!!
    E da come ha scritto Giovanni, già ora non c'è concordia fra i parenti.
    Quindi, chi meglio di un tecnico esterno alla famiglia può dare una stima coerente e senza pregiudizio alcuno?
     
  9. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    giusta riflessione di massimo... il problema solito è che il tecnico esterno cui tutti potrebbero dare incarico congiunto.... deve essere compensato per la sua attività da coordinare anche con un legale esperto di diritto successorio che gestirebbe il tutto per evitare successivi contenziosi più che probabili e mettersi d'accordo in tanti anche per dividere le spese non è facile.:fico:
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    come dire: tra i nove litiganti..altri tre godono..
     
    A rita dedè e perugina piace questo messaggio.
  11. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    come dire arciera senza nome pagare chi lavora vuol dire farlo godere :confuso: .... se poi non si mettono d'accordo ora dividendo le spese dei due professionisti che li possono assistere se la vedranno con il contributo unificato e le spese della divisione giudiziale da anticipare... così godrà anche lo Stato e saranno veramente tre come pensi.... :risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina