1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. kristy

    kristy Nuovo Iscritto

    Salve avrei bisogno di un chiarimento.
    mio suocero, ancora in vita, ha dato dal suo patrimonio 50.000 euro a mio marito per l'acquisto della casa.
    La sorella ne ha ricevuti in contanti 18.000 euro
    Inoltre una casa di proprietà del valore di 36.000 euro e' stata data con regolare passaggio di proprietà a quest'ultima ( mia suocera e' deceduta).
    Lei sostiene che per pareggiare la somma che ha preso il fratello deve avere ancora 14.000 euro ,poichè lei sostiene che metà della casa era sua( per futura eredità) io credo si sbagli in quanto anche metà dei 50.000 euro era una futura eredità del fratello .
    Mi aiutate a risolvere e a chiarire a chi sbaglia l'errore?:???::???::???:
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    quando un genitore e' in vita puo' dare quello che vuole a chi vuole.
    dopo il decesso del suocero quello che e' il patrimonio si divide fra gli eredi e se qualcuno ha ricevuto delle donazioni in denaro puo' anche vedersi chiedere da chi non le ha ricevute la sua parte di legittima sulla somma.
    la casa di 36.000 e' un atto di compravendita...................non va a finire nel patrimonio, probablmente la sorella l'ha pagata di tasca sua ed e' sua a tutti gli effetti.
    se cosi' non fosse ma si tratta di una vendita simulata bisognerebbe avere le prove.
    naturalmente bisogna anche avere le prove del passaggio di denaro sia dei 50.000 che dei 18.000 euro..............altrimenti diventa tutto difficilissimo.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  3. kristy

    kristy Nuovo Iscritto

    La casa la sorella non l'ha pagata , e' stata una vendita simulata .....
    il problema non è così grande fra i fratelli che vorrebbero sistemare le cose giustamente
    secondo lei per "pareggiare"la cosa non e' stato sufficente che lei abbia preso la casa in toto senza considerare che il fratello ha rinunciato alla sua parte facendo diventare il suo "debito" 32.000 €?
    in questo modo credo lei ha raggiunto anzi superato di 4.000€ il fratello!
    garzie

    Aggiunto dopo 1 :

     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se e' stata una vendita simulata bisogna averne le prove per contestarla.
    e' molto difficile.
    se pero' i due fratelli vanno d'accordo davvero il fratello dovra' far risaltare che lui ha si' preso i 50k in contanti, lei ne ha preso 18k + la casa del valore di 36k.=54K
    anzi, se la matematica non e' un'opinione ha preso piu' lei.
    .....................mi sa che tanto d'accordo non vanno.
     
    A kristy piace questo elemento.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Se la sorella dice che la casa in futuro poteva essere parte sua i 50.000€ anche quest:daccordo::fiore:i potrebbero essere in parti di tuo marito ma questi discorsi di eredità non ancora ricevuta vanno a vuoto, il discorso potrebbe nascere alla morte del suocero (il più lontano possibile) dovendo in caso di disaccordo tra fratelli la collazione dell'eredità, e verrà messo il tutto in discussione altro non cè da fare. ciao adimecasa
     
    A kristy piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina