1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Jox

    Jox Membro Junior

    Salve, abito su una casa con 2 appartamenti (uno sopra e uno sotto) che aveva lo scoperto comune.
    4 anni fa, visto che non si andava d'accordo con gli inquilini del piano di sotto, si decide di comune accordo di procedere con la divisione dello scoperto in modo che ognuno abbia il proprio giardino e la propria entrata.
    Premetto che abbiamo trovato un professionista che a mio avviso non ha fatto il suo lavoro (infatti sono in causa con la ditta che ha fatto i lavori).
    I vicini propongono come dividere lo scoperto e noi accettiamo.
    Per far la divisione noi dobbiamo fare ex novo parte della scala esterna che porta al nostro ns appartamento (da L l'abbiamo fatta dritta), fatto il marciapiede nuovo, il muretto divisorio nuovo e a lavori iniziati i vicini ci dicono che non vogliono che gli impianti (acqua gas corrente) passino per la loro proprietà (come d'accordo prima dell'inizio lavori), quindi abbiamo anche spostato tutti gli impianti.
    Loro han fatto il cancello carraio nuovo e la gettata e marciapiede nuovo per macchina e passaggio pedonale.
    Le spese dei lavori come dovevano essere divise? a metà o ognuno si doveva pagare il suo?
    Avrei anche un'altro quesito: la divisione ormai di fatto c'è, ma i vicini non vogliono firmare le carte (catastali e dal notaio) per un piccolo danno creato dai lavori fatti male (e per i quali siamo in causa)... POSSONORIFIUTARSI di firmare anche se di fatto la divisione c'è a tutti gli effetti?
    Io devo vedere e loro mi stanno creando molti disagi oltre ad un fegato ingrossato...
    GRAZIE mille per l'attenzione, spero possiate aiutarmi!
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Le parti comuni, salvo divisioni e/o accordi rimangono tali come disposto dall'art. 1117 cc
    Se voi avete diviso queste parti quattro anni fa, dovrebbe risultare dagli atti, infatti tu dici che;
    - si decide di comune accordo di procedere con la divisione dello scoperto in modo che ognuno abbia il proprio giardino e la propria entrata.
    Se ciò risulta, ognuno si deve prendere cura delle propria parte, ed eventuali servitù che sono eventualmente sono venute a crerarsi.
    In pratica è sempre meglio, prima di ogni divisione, stabilire le parti di proprietà privata e quelle che rimarranno comuni, ad evitare contenziosi futuri, come pare sembra sta succedendo, per cui se desideri un consiglio propongo di sentire un legale, oppure in forma più economica stabilire con il vicino un accordo stabile con firma, potrebbe bastare una scrittura privata, però ad evitare contenziosi è sempre meglio un atto notarile (ovviamente questo a pagamento).
     
  3. Jox

    Jox Membro Junior

    Grazie per la risposta, ma non capisco una cosa:
    gli unici atti che intendi sono la DIA che è stata fatta per la divisione...
    Ora però i vicini si rifiutano di firmare la fine lavori, le carte catastali e di andare dal notaio...
    Possono rifiutarsi, visto che in realtà i lavori di DIA sono stati fatti come in progetto e quindi c'è una divisione reale ed evidente?????
    Io ho speso 30000 mila euro per questa divisione che loro hanno voluto e loro 10000 per alla fine non avere niente in regola perchè loro non firmano!
    E' giusto che per dividere equamente lo scoperto (200mq ciascuno) io abbia dovuto spendere 3 volte tanto la cifra che han speso loro?
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La DIA non è un atto per la divisione della proprietà, bisognava andare da un Notaio, ovvero quando avete deciso di comune accordo di dividere e prima di iniziare qualsiasi lavoro era bene andare da un Notaio per le pratiche necessarie.
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. Jox

    Jox Membro Junior

    Ho capito... come al solito gli sprovveduti la prendono in quel posto.
    E i vicini hanno il coltello dalla parte del manico e noi siamo le loro marionette....
    Che tristezza, non c'è proprio giustizia... Già abbiamo avuto 13000 euro di danni stimati dal CTU del tribunale per questi lavori e siccome la ditta ha chiuso e sono nullatenenti e nullafacenti non vedremo 1 euro... mi mancava anche aver fatto una divisione che c'è di fatto, ma in realtà non ci sono le carte in regola...
    Poi uno per forza gli viene voglia di farsi giustizia da solo, ho praticamente buttato via più di 30000euro in 4 anni e con 3 figlie piccole e un lavoro "normale" a sto punto mi stavano benissimo in tasca!
    Scusate lo sfogo, ma l'amarezza è tanta. :triste:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina