1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. thelastottoman

    thelastottoman Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve,
    vorrei un chiarimento.
    Il mio appartameto ha un terrazzo che si affaccia su una splendida piazza.
    Questo terrazzo è purtroppo condiviso con un altro condomino (in origine i due appartamenti erano uno solo poi il precedente proprietaio lo ha diviso ricavandone due) e per dividere la mia zona di terrazzo con la sua c'è soltanto un vaso con una pianta.
    Ora l'altro condomino vorrebbe installare un divisorio alto quasi 2 metri per difendere la sua privacy (su quel lato della casa ha la camera da letto mentre io ho il soggiorno) ma così facendo mi rovinerebbe completamete il panorama (motivo principale per cui ho scelto questo appartamento) e dalla mia finestra vedrei il suo parapetto invece che i palazzi storici.
    Puo' farlo?
    Oltretutto un lavoro di questo tipo non sarebbe considerato come una variazioe di facciata per u palazzo che si affaccia su una piazza?

    Grazie in anticipo
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ritengo che il confine fra le due terrazze sia desumibile con più rigore dalle planimetrie catastali. Il muro di divisione lo può realizzare, posto che ottenga tutte le autorizzazioni. Intendo dire che, se ricade in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico gli occorre il nulla osta della soprintendenza. Infine, ti consiglierei di leggere attentamente gli atti d'acquisto per verificare se ci siano indicati eventuali vincoli. Per ultimo, ricordati che eventuali distanze irregolari degli infissi rispetto al confine, sono regolari per "destinazione del padre di famiglia".
     
  3. thelastottoman

    thelastottoman Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Che significa che le "distanze irregolari degli infissi rispetto al confine, sono regolari per destinazione del padre di famiglia"?
    Grazie per la risposta e scusi per l'ignoranza in materia.
     
  4. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    anche se ottiene tutte le autorizzazioni vige sempre la clausole salvo il diritto di terzi
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    si ma il diritto di terzi non è quello che impedisce di marcare il limite di proprietà con un divisorio: si può mettere una struttura in vetro armato.
     
    A basty piace questo elemento.
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    si tratta di vedere quali sono i diritti del postante, comunque un muro di 2 metri è esagerato, fa molto muro di Berlino, esiste sicuramente una via di mezzo
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Opinione rispettabilissima; comunque i divisori in vetroarmato di balconate sono molto comuni sopratutto se indicano il confine tra le proprietà. Certamente non potrà essere un grosso vaso con dentro un limone che potrà essere il testimone del confine. Immagina solo se uno dei due proprietari si compra una cane o un gatto.
    Poi il diritto alla privacy familiare. In quando alla riduzione di veduta, nessuno lo nega tuttavia basta avvicinarsi alla balaustra del balcone e la vista ritorna come prima.
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se la nuova dividente dovesse trovarsi a meno da 75 cm dalla finestra lateralmente ad essa e se stressa e meno di 1,50 m da essa frontalmente non potrebbe essere contestata se il regolamento edilizio disponesse diversamente. Stesso discorso per la distanza degli impianti idrico, fognario e gas.
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Questa soluzione è perseguibile se si raggiunge l'accordo, altrimenti non c'è alternativa alla parete cieca.
     
  10. thelastottoman

    thelastottoman Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il problema non è nel divisorio che è giusto che ci sia ma nella sua altezza.
    Se si rimane all'altezza della ringhiera (130-140 cm) non c'è alcun problema, ma se arriviamo sopra è un problema sia di estetica che di visuale a mio avviso, poi se mi dite che puo' farlo mi mettero' l'anima in pace ma non condivido.
    E cmq il problema della privacy è abbastanza relativo dal mio punto di vista:
    facendo un muro di 2 metri non lo vedrei piu' io ma cmq tutto il resto delle persone che stanno in piazza lo vedrebbero cmq.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, anche chi sorvola può sbirciare in casa. Oggi addirittura con i droni intervieni senza difficoltà su tutto quello che è visibile. Comunque, per separare due proprietà contigue è necessaria una parete che limiti la visuale che potrebbe essere alta fino a m 2,50.
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a mia esperienza, per evitare la visuale sono sufficienti 170 cm, la maggior parte delle persone non riesce a vadere oltre e non è invasiva come un muro da 2 metri
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il proprietario potrà rientrare nell'altezza inoffensiva, ma i suoi ospiti o quelli dei figli, se non anche loro, appartengono ad una generazione che ha scoperto come combattere la gravità che opprime noi sardi, e non solo, degli anni passati. Molti ormai sbordano oltre i 2 m.
     
  14. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    GIANCO, e questa è la globalizzazione?
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    No, vedo che i miei figli di genitori sardi sono decisamente più alti dei genitori. Stesso discorso lo noto per i figli dei miei amici, quasi tutti rigorosamente conterranei.
     
  16. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    tu alla loro età come vivevi? come mangiavi? quali sport hai frequentato? o solo lavoro e nutrizione a malapena
     
  17. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ok, la vista è all'altezza degli occhi, oggi di persone con gli occhi sopta ai 170 cm non ce ne sono molte :)
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    I miei vent'anni da militare li ho sudati al 59 ° corso AUC Bersaglieri dove non esistevano gli " spilungoni": loro non avevano energia per sopportare lo sforzo che dovevamo sopportare giornalmente.
     
  19. salvodrhouse

    salvodrhouse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    è comunque un peccato rinunciare ad una vista panoramica...fosse un cancelletto? Non sarebbe meglio?
     
  20. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, se uno rivendica un diritto che va in contrasto con un godimento di un altro è sempre motivo di diniego da parte di quest'ultimo. A malincuore, sebbene inconsciamente fosse abituato a godere per concessione del titolare del diritto non può pretendere che lo stato di cose debba perpetuarsi a suo piacimento.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina