1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Immaginiamo questo.

    Tizio A lavora come dipendente. Ha 2 figli a carico ( uno minorenne, 1 maggiorenne all'università)
    La moglie B, prende reddito di affitto di circa 7000 mila euro l'anno facciamo conto.

    Il CUD a Tizio A viene consegnato dal datore di lavoro.
    Ora, il tizio A per dichiarare in forma CONGIUNTA eventualmente :


    spese mediche della famiglia, guadagno di affitto della moglie etc etc, deve fare il 730 entro il 30 aprile ( quindi tramite il suo lavoro) oppure è obbligato a fare il 730 a maggio tramite caf o commercialista?

    per la sua dichiarazione dei redditi quale è la scadenza? 30 aprile o 31 maggio?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La dichiarazione Mod. 730 (anche quella congiunta) va presentata entro il 30 aprile al proprio datore di lavoro o ente pensionistico oppure entro il 31 maggio a un Caf o a un intermediario abilitato.
     
  3. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Si, ma per dichiarare affitto di una casa locata, spese mediche etc etc, lo si può fare quindi il 30 aprile e non a maggio?
    E chi lo fa il 30 aprile vuol dire che se lo compila da solo?
    Nel senso, basta allor dichiarare il 730 il 30 aprile e metterci tutto? a maggio solo tramite caf?
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Può presentarlo sia ad aprile sia a maggio. Ma se lo presenta a maggio lo può fare solo presso un Caf o un intermediario abilitato.
     
  5. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    quindi se uno lavora come dipendente, non deve pagare caf o commercialista a parte, ma gli fa tutto gratis il datore di lavoro? consegna a lui altri redditi, medicine da scaricare e via dicendo? o facendolo fare al datore di lavoro il 730 se lo deve compilare da solo e poi lo consegna al datore?
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il datore di lavoro riceve la dichiarazione solamente se presta assistenza fiscale. Il datore di lavoro non è tenuto a prestarla. Ne ha solo la facoltà.
     
  7. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    si ho capito..mettiamo che la presta. Quindi tizio A può far fare tutto al datore di lavoro, la propria compilazione del 730, lo scarico medicine, l'affitto della moglie etc etc. oppure riceve il modello 730 che uno si compila da solo e poi si occupa di consegnarlo?
    Cioè quello che voglio capire è se sto tizio sto modello se lo è compilato da solo e poi lo ha consegnato al proprio datore di lavoro, che lo ha girato all'agenzia delle entrate, oppure se il suo datore di lavoro gli compila tutto lui
     
  8. arcore

    arcore Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    IL 730 lo devi far compilare da un commercialista o da un CAF abilitato.
     
  9. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    La mia domanda è semplice ma non la capite, non capisco.

    Allora tizio A dice di aver già consegnato il suo 730 lo ha fatto entro il 30 aprile e in questo 730 ha inserito i suoi redditi da dipendente, i due figli a carico, e l'affitto di una casa che percepisce la moglie. Lo ha fatto usando il suo datore di lavoro come sostituto di imposta. Allora mi chiedevo : perchè allora chi lavora deve pagare un caf o un commercialista e farlo il 30 maggio?
    La domanda è semplice : se lo si fa il 30 aprile tramite sostituto di imposta, sto tizio se lo è COMPILATO DA SOLO, A MANO e poi lo ha consegnato???
    Chi lo fa a maggio invece è perchè se lo fa compilare dal caf p dal commercialista??
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chi lo presenta a maggio precompilato al Caf o ad un Commercialista ( o altro soggetto abilitato) non deve pagare nulla. Il Caf si limita a controllare i dati e a trasmetterli all'Agenzia delle Entrate. Se Il Caf riscontra degli errori gravi può anche chiederti il pagamento del servizio.
    Per quanto riguarda la presentazione entro il 30 Aprile del 730 Congiunto deve almeno dare tutte le informazioni correte e (ritengo io) con il modello precompilato. Il datore di lavoro presta Assistenza e verifica i dati.
    IO ho un amico pensionato ex Inpdap che presentava il Mod.730 al Sostituto D'Imposta precompilato. L'Inpdap, a suo dire, si limitava ad un controllo formale.
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Io me lo faccio compilare dal Caf, con tutti i documenti necessari e "a gratis".
    Basta farsi scontare dalla pensione quelle poche euro ogni mese e non hai grattacapi di nessun genere per tutte le pratiche di cui hai bisogno. E il risparmio è assicurato.
     
  12. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo



    perfetto,
    quindi se uno se lo deve COMPILARE DA SOLO diciamo, e poi lo da al datore di lavoro che lo trasmette.
    A me quando lo fa il commercialista pago eccome poichè me lo compila lui, fa lui i conti della casa, del terreno, delle medicine etc etc.
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anche al Caf ti fanno pagare se te lo compilano loro. Dovrebbe essere sui 25 Euro.[DOUBLEPOST=1399223155,1399222987][/DOUBLEPOST]
    Questo principio è valido solo se non dimentichi qualche documento o ancor meglio qualche reddito.
    La responsabilità è comunque sempre tua.
     
  14. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    però se uno lo fa ad aprile dal datore di lavoro se lo deve compilòare lui da solo per forza, giusto?
     
  15. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Giusto. Se c'è qualche errore l'AdE sanziona il dichiarante, non chi compila la dichiarazione. Però poi tu ti rivali sul commercialista o sul Caf, ecco perchè stipulano una assicurazione per tutela.
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non capisco @Fifo84 . Il problema non si pone. Se il datore di lavoro te li vuole compilare lui, la segretaria, o il maniscalco della ditta se capace, poco importa. Sono sempre i tuoi documenti che fanno fede. La legge ha solo individuato i sostituti di imposta capaci di presentare all'Ade il 730.
     
  17. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Noi comprendiamo, sei tu che non ti spieghi bene.[DOUBLEPOST=1399285046,1399284966][/DOUBLEPOST]
    Quindi anche il CAF è coperto da assicurazione, no?
     
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Sia che il contribuenti compili da sè il modulo, sia che provveda a farlo il Caf, la responsabilità sull’esattezza dei conti e sulla correttezza nella compilazione dei quadri è sempre e solo del Caf. Per questo se qualcosa non funziona e se arriva un accertamento dovuto ad errori di compilazione o di calcolo, oppure se si scopre di aver pagato di più perchè il Caf non applicato tutte le detrazioni previste, si ha il diritto di essere risarciti.
    Per legge, infatti tutti i Caf per poter essere abilitati ad operare debbono sottoscrive un’apposita polizza assicurativa al fine di garantire agli utenti il risarcimento dei danni eventualmente provocati dall’assistenza fiscale prestata.
     
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Col decreto legislativo 490 del 1998 per i datori di lavoro non esiste più l'obbligo dell'assistenza fiscale.
    Sei a Maggio, se non hai ancora compilato il 730 rivolgiti ad un Caf piuttosto che ad un commercialista, risparmiando, e spendi una cifra a seconda del reddito che dichiari se non sei tesserato. Se hai un reddito di 50.000 € spendi intorno ai 75 €.
     
  20. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il Caf quindi è più affidabile? Grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina