1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. PROBLEMIVARI

    PROBLEMIVARI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti. Il mio quesito in merito ad una donazione è questo: appartamento inizialmente intestato ad entrambe i miei genitori, alla morte di mia madre io e mio fratello (unici eredi) siamo entrati in possesso di un sesto ciascuno della proprietà ed il resto è rimasto di proprietà di mio padre. Ora, vorrei sapere di quali tasse di successione saremo costretti a rispondere io e mio fratello al momento della morte di mio padre (centenario). Esiste la possibilità di fare un atto di donazione da parte di mio padre (a volte lucido ma spesso confuso) senza la sua presenza fisica presso un notaio? Stiamo parlando di un normale appartamento di 115 mq. con garage e cantina il cui valore totale CATASTALE è 238966,56. Grazie a tutti.
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Lascia che il tempo segua il suo corso, nel vostro caso (due unici eredi con parità di diritti), tra eredità e donazione non esiste alcuna differenza. Visto il valore dell'eredità e vista la franchigia di 1.000.000 di Euro non andrete a pagare imposte e non sarete nemmeno tenuti a fare la dichiarazione di successione. Vi basterà un tecnico abilitato che provvederà alle pratiche catastali.
    E’ opportuno ricordare che la successione di beni immobili è comunque soggetta alle imposte ipotecaria e catastale, nella misura rispettiva del 2% e dell’1%, da versare per autoliquidazione.
     
    Ultima modifica: 1 Marzo 2015
    A PROBLEMIVARI piace questo elemento.
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Invece è obbligatoria, dato che l'attivo ereditario comprende beni immobili.
    Sono dovute nella misura fissa di 200 euro per ciascuna imposta, indipendentemente dal valore dell’immobile caduto in successione, quando il beneficiario (o, nel caso di immobile trasferito a più beneficiari, almeno uno di essi) ha i requisiti previsti per fruire delle agevolazioni "prima casa".
    A cui bisogna aggiungere l'imposta di bollo, la tassa ipotecaria, i tributi speciali e i tributi speciali catastali.
    Infine, entro trenta giorni dalla presentazione della dichiarazione di successione, è necessario presentare la richiesta di voltura degli immobili agli uffici dell’Agenzia - Territorio e pagare il tributo speciale catastale e l'imposta di bollo.
    Non è necessario un tecnico abilitato.
     
    Ultima modifica: 2 Marzo 2015
    A Gianco, rita dedè, alberto bianchi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' proprio così. Le mie due figlie vivranno la stessa situazione.
    Quando me ne andrò da questo mondo orribile, cadrà in successione solo un alloggio in montagna di cui hanno la titolarità della sola nuda proprietà di un un sesto cadauna. E sono anni che ho già preparato per loro il foglio degli adempimenti...senza l'ausilio di nessuno. In più avranno da dichiarare (forse...) la riunificazione delle rispettive dimore dove io ho l'usufrutto su entrambe. Quiproquo.
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il mondo è orribile per te e probabilmente anche per altri, sia ben chiaro.:)
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @Nemesis,
    tutte giuste le tue correzioni, precisazioni ed aggiunte però cosa consigli a @PROBLEMIVARI ?
    - aspettare il decorso del tempo
    -anticipare gli eventi con una donazione ?
     
  7. ACTARUS

    ACTARUS Membro Attivo

    Scrivo per esperienza diretta: capisco le tue preoccupazioni, ma la donazione non servirebbe a nulla, a meno che non dividiate diversamente l'importo ta te e tuo fratello (ma in tal caso potrebbe anche venire impugnata dai figli di chi ha avuto una minor quota.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la cosa migliore è aspettare la dipartita di vostro padre e procedere alla successione, tutte le altre soluzioni sono complicazioni
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  9. PROBLEMIVARI

    PROBLEMIVARI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Vi ringrazio, tutto molto più chiaro: specie la nuova normativa! Meno chiaro se il tecnico abilitato serve o no.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per la presentazione della dichiarazione di successione e della richiesta di voltura catastale non occorre necessariamente l'intervento di un tecnico, né occorre una sua particolare abilitazione. Però, nel caso che il contribuente non sia sicuro di quello che fa, è consigliabile che si faccia assistere da una persona esperta per il disbrigo delle due pratiche (compreso il calcolo delle imposte e dei tributi dovuti, che vanno versati in autoliquidazione).
     
    A PROBLEMIVARI piace questo elemento.
  11. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Io mi ero trovata molto bene facendo tutto a un CAF. Han fatto loro la pratica della successione e tutti gli adempimenti successivi (catasto...), hanno provveduto alla comunicazione all'INPS per la chiusura della pensione e al tempo stesso han fatto fare a noi figlie la richiesta del rateo di tredicesima che spettava a mio padre e quindi a noi per successione (noi mai ci avremmo pensato). Insomma guidano loro nel disbrigo degli adempimenti, veramente utile in un momento in cui uno c'è poco con la testa. Il costo è molto ragionevole.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  12. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sarebbe bene che a guidare siano entrambi, cliente e professionista: due teste sono meglio di una!
     
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E perchè non tre...??? e quattro??? e cinque??? Un parere di una o più "teste" sarà sempre benvenuto...Purchè resti solo un parere!!!Poi la macchina la guidi tu...
    Sono costretto a ripetermi anche per elisabetta 48: Nel 2009 senza
    nessunissima competenza mi vidi costretto ad accettare l'incarico predisposto per testamento di Esecutore Testamentario. Una volta
    acquisito il percorso delle incombenze la COSA, nonostante ostacoli previsti ed imprevisti, andò in porto con soddisfazione dei due coeredi e rispettive famiglie, con un risparmio per costoro di ben 4.300 euro. Io da musicista pazzoide non sono proprio portato alle beghe procedurali per le quali nutro una antipatia viscerale e quindi affermo che se ci sono riuscito io burocraticamente imbranato a maggior ragione debba riuscirci
    la maggior parte dei Propisti che mi sembrano quasi tutti ben attrezzati a tale incombenza. Il ricorso al professionista diventa inevitabile innanzitutto per mancanza di tempo, oltre per incompetenza estrema, chiaramente. Provare per credere. Quiproquo.
     
    A rita dedè e alberto bianchi piace questo messaggio.
  14. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' verissimo. L'unione fa la forza (tuttavia a volte chi fa da sé fa per tre).
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Purché non tirino in direzioni diverse come nel "tiro alla fune". Chi da lo strattone più forte ed improvviso vince apparentemente la gara ma cade per terra insieme a tutti gli altri.
     
    Ultima modifica: 3 Marzo 2015
    A quiproquo piace questo elemento.
  16. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Certamente, uno non spegne il cervello solo perchè è seduto dall'altra parte di una scrivania, ma loro conoscevano a menadito tutto quello che andava fatto, avevano lì pronta tutta la modulistica. A me sarebbe costato ore di ricerca visto che non è il mio ramo, avrei dovuto studiarmi tutto e per di più in un momento in cui, lasciando stare il dolore per il lutto, c'erano altre mille incombenze. Tutto il resto me lo faccio da me.
    Comunque è vero che si può fare da soli. Io mi son trovata bene a fare così e, ripeto, a un costo veramente basso, non certo i 4300 euro di @quiproquo
     
    A PROBLEMIVARI e quiproquo piace questo messaggio.
  17. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' vero. Le forze di cui si parla nel proverbio sono parallele e concordi (non parallele discordi, come tu ipotizzi).
     
  18. PROBLEMIVARI

    PROBLEMIVARI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie Nemesis, effettivamente se si vuole la certezza di non incorrere in errori che poi producono sanzioni la cosa migliore è affidarsi alla verifica del tecnico oppure optare per la scelta di Elisabetta48 !
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina