1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maggioreleo

    maggioreleo Nuovo Iscritto

    Salve, avrei bisogno di avere delucidazioni (urgenti) in merito all'atto di donazione che nella mia famiglia si è in procinto di effettuare, agendo in una situazione così come di seguito descritta:
    Io e mia moglie abbiamo 4 figli, tutti maggiorenni, e siamo intestatari complessivamente di n. 5 cespiti, ovvero 2 appartamenti e 3 terreni agricoli. Il problema è che su un terreno agricolo ed un appartamento grava ipoteca e che, cosiderata la crisi economica che stiamo vivendo, abbiamo grosse difficoltà ad onorare i debiti, infatti le banche stanno procedendo al pignoramento sui beni in cui grava l'ipoteca.
    Ora, io e mia moglie abbiamo deciso di donare i 3 beni liberi, 1 appartamento e 2 terreni agricoli ai nostri 4 figli, di cui 1 appartamento ad un figlio, un terreno ad un figlio ed un'altro terreno agli altri 2 figli. Premesso che in termine di valore economico la ripartizione è pressochè equa e tutti siamo d'accordo, i quesiti che pongo sono i seguenti:
    1) Con l'atto di donazione, le banche o equitalia possono, al netto dei beni pignorati, attaccare quelli dati in donazione ai miei figli? Se si con quale criterio?
    2) Nel caso in cui ai due figli cui dono il terreno indiviso, in che modo possono successivamente dividerlo? C'è sempre bisogno del consenso degli altri familiari?
    3) Con la donazione, a fronte di quello che sopra ho esposto, i miei figli rischiano di trovarsi a dover rispondere anche con i propri beni diversi da quelli ricevuti in donazione se alla risposta n. 1 è affermativa?
    Ringrazio anticipatamente.
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    lascia perdere rischi di rimetterci in spese legali. le banche si rifaranno sui beni ipotecati e amen. se volessero attaccare gli altri beni ci mettono un minuto a farsi revocare le donazioni (che nel frattempo ti saranno costate altri soldi). pertanto rischi di trovarti o con tutte le donazioni revocate o con la revoca di una ed i problemi tra i fratelli per compensare colui che si è visto privare del bene. se proprio vuoi fare qualcosa vendi ai tuoi figli al prezzo di mercato con effettivo passaggiio di soldi e poi disponi dei soldi come credi.
     
  3. maggioreleo

    maggioreleo Nuovo Iscritto

    Grazie arianna26,
    mi hanno però riferito che un atto di compravendita con i figli risulterebbe palese il tentativo di emulazione dei beni liberi dai creditori così da far decadere l'atto stesso. La questione è che se non riuscissi a pagare tutti i miei creditori (parte banche e parte equitalia) e a seguito della donazione dei beni liberi, i miei figli rischierebbero di rispondere con i propri beni personali?. Se malauguratamente (si spera fra 100 anni) noi genitori venissimo a mancare, possono i miei figli rinunciare all'eredità di quei beni oggetto di pignoramento che, presumibilmente, risultano avere un valore superiore al totale dei debiti???
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    tranquilla intanto se vendi a prezzo di mercato nessuno può invalidare nulla, (certo se casa mia vale 100 ed io la vendo a mio figlio a 10 le cose cambiano) e poi nessuno può costringere i tuoi figli ad accettare l'eredità e diventare eredi. esiste inoltre l'accettazione con diritto d'inventario che consente loro di vedere come stanno le cose prima di decidere.
     
  5. maggioreleo

    maggioreleo Nuovo Iscritto

    Ok ma possono accettare, per così dire, solo le cose buone e non quelle infettate? Nel senso, non è che accettando in prima istanza la donazione dei beni liberi, allora intrinsecamente non possono rifiutare (all'atto dell'eredità le cose non libere? Sperando comunque di riuscire a pagare quel che devo...
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    no. accettazione di donazione e accettazione di eredità restano cose distinte.
     
  7. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    ma non e' possibile far pagare a tutti i figli una parte dei debiti, e poi dividere equamente tra tutti.visto che avete gia pagato una parte del debito.altrimenti quei soldi sono buttati al vento.oppure uno o due figli si accollano il debito residuo,e dividi come sopra.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina