1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    salve
    premessa: mamma viva e 2 figli (fratello e sorella)
    donazione di 2 immobili da entrambi i genitori.
    Ad oggi risulta che il figlio maschio ha fatto (di nascosto)una risoluzione di donazione per mutuo dissenso per rendere commerciabile l immobile, e chiede una riduzione della donazione paterna (il babbo è morto) della sorella dato che non ha ricevuto nulla ufficialmente, ma in realtà i soldi della vendita dell'immobile li ha presi lui!

    Cosa può fare la sorella per tutelarsi!?
    ovviamente ha chiesto di firmare una rinuncia di riduzione che il fratello non ha voluto firmare!
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Prima di fare la risoluzione della donazione, pratica che non conosco, avrà fatto l'atto che ovviamente ha lasciato traccia. Pertanto è facilmente dimostrabile che entrambi i fratelli hanno avuto la loro quota di eredità, anche se poi uno ha fatto un'operazione per poter accedere ad un mutuo.
     
    A letizia chiocciolina piace questo elemento.
  3. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Intanto grazie mille della risposta!
    Purtroppo le cose sono un po piu complicate, in quanto studiandomi un po la pratica di risoluzione di donazione per mutuo dissenso, emerge che questa si configura non come una controdonazione ma come un ripristino dello stato precedente le donazioni stesse, quindi per la legge quella donazione al fratello non è mai esistita!
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    non è mai esistita per modo di dire perché se la donazione è stata fatta con atto notarile c'é traccia alla Conservatoria dei Registri Immobiliari. Pertanto l'immobile deve ritornare nella disponibilità dei donanti; se l'immobile è stato alienato c'é traccia sempre presso la medesima Conservatoria.
     
    A letizia chiocciolina piace questo elemento.
  5. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    esatto ma il punto cruciale è che l immobile è tornato ai donanti che hanno venduto a mio zio .....guarda caso....
     
  6. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ..pertanto si configura che ciò che ha il figlio è perchè lo ha comprato e va a chiedere la legittima alla sorella tramite la riduzione di cio che le è stato donato!
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, se una donazione viene stipulata e successivamente annullata, un motivo ci sarà. Ancor più se poi l'immobile viene ceduto a titolo oneroso ad uno zio.
    Certamente, ci sarà la necessità di tutelare i propri interessi davanti ad un giudice.
     
    A letizia chiocciolina piace questo elemento.
  8. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    I motivi addotti per la risoluzione per mutuo dissenso sono stati sciocchi, per esempio hanno trovato un cavillo per cui mia nonna si riprendeva una parte e mio zio non aveva piu interesse ad avere solo una quota parte dell intero!....cose da matti...hanno anche fatto scrivere che sono insorte divergenze caratteriali che sfiorano l indegnità e dopo 2 giorni sono andati a vivere insieme!!

    per essere piu precisa..al momento la casa è ancora a nome di mia nonna che ci ha comunicato che presto passerà a mio zio (ovviamente non con la donazione) o ancora peggio stanno pensando di intestarla (finta vendita) alla compagna di mio zio.....di male...in peggio...
     
  9. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    cio che cerchiamo infatti è il modo per tutelare mia mamma, che poverina sta assistendo al disfacimento della sua famiglia e al possibile dissolvimento dei suoi beni!
    mentre per la famiglia poco si può fare, per il resto ..,.speriamo di sì!
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Con la premessa che la riduzione della donazione va chiesta quando si è aperta la successione e qui sembra che la nonna, cioè la madre di uno dei contendenti sia ancora viva e risulti intestataria della casa. L'azione di riduzione va fatta solo sulla successione del nonno.
    e dove sono finiti i soldi che hanno percepito i nonni? C'é traccia sul rogito? Assegni, bonifici ecc...?
     
    A Gianco piace questo elemento.
  11. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    infatti mio zio vorrebbe.chiedere la riduzione della donazione inerente al padre...per i soldi...ancora l.atto d vendita non é avvenuto e non sappiamo bene se la casa andrà a mio zio o alla compagna... in ogni caso se anche ci fosse il passaggio dei soldi e poi mia nonna ritira e glieli ridà ....(a mio zio)....ps in merito alla sudetta casa...mio zio l ha fatta ristrutturare con i soldi d mia nonna e.si é intestato le fatture!
    puo chiederci un giorno anche la.metà dei soldi che ufficialmente ha speso in favore della madre?
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ok ma può provare che i soldi sono ussciti dalle sue tasche? Non sò quanti soldi sono stati spesi tuttavia ci vuole la verifica fattura nr..... del...... per l'importo di XXXX,YY € pagata con... (assegno, bonifico, contanti). Se pagata in contanti, dal c/c dell'intestatario della fattura deve risultare un prelievo congruo al soddisfacimento del debito. Non basta avere le fatture intestate.
    cioè? quale percentuale di proprietà aveva tuo nonno sulla casa che ha donato a tua madre? il 50%?
    Secondo me se non volete soccombere davanti alle trame di tuo zio è meglio che vi affidiate ad un avvocato, che si intende di diritto ereditario e non di incidenti stradali, per curare i vosrti interessi.
     
  13. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    purtroppo lo riesce a fare...dato che si sono organizzati cosi: sono andati a vivere insieme e mio zio ha preso un mutuo per la ristrutturazione! ebbene egli paga le rate e la nonna tutte le.spese di casa! (bollette spesa vacanze bollo assicurazione...)
     
  14. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    il quadro.... catastrofico che più temiamo é k la casa ad oggi intestata. a.mia nonna presto sarà alienata a.chissà chi... per cui nell asse ereditario d.mia.nonno nn c é altro che.quello donato a mia mamma...e nell asse d.mia.nonna.anche!
    per.cui.intanto c.chiede la.riduzione della quota.d.mio.nonno pari al 50% dell immobile e quando non c sarà piu mia nonna la restituzione della metà delle spese sostenute e la.metà d ciò che ha donato mia nonna....
     
  15. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    e lui...bastardo intanto. s.gode la.casa dove vive piu la.meta d.cio.k.ha mIa.mamma con 1po d.soldi...
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se mangi come scrivi mangi male. Infatti prima scrivi
    e poi ti contraddici
     
  17. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    lui sa bene che i soldi devono risultare pagati da lui, il concetto é k la ristrutturazione la.paga mia nonna ma.non direttamente... si sono scambiati i pagamenti, in questo modo ognuno paga...anche se i conti dell altro...ma chi ci rimette é mia mamma!
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Quello che ci prospetti è un disegno degno di un film. Credo che non possa esimerti dal contattare un esperto legale. Ci sono troppi passaggi che si contraddicono. E poi, tua nonna ha redditi? Dispone di capitali? Tuo zio e la compagna sono in grado di affrontare la spesa per l'acquisto? Troppe domande avrebbero bisogno di risposte.
     
  19. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    un film si...ma tragico! mia nonna ha la pensione e l usufrutto di un appartenento d cui la nuda proprieta é stata donata a mia mamma (tale appartamento é afffittato per cui prende l affitto) abusivamente ha affittato un terreno in comproprietà di tutti e 3 (madre e i 2figli)
    i soldi per acquistare la casa c li possono avere sempre perche prendono un mutuo... mia.nonna.prende.i soldi e paga le.spese d tutti mentre mio zio paga la rata....il giochino é sempre quello!
     
  20. letizia chiocciolina

    letizia chiocciolina Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    mia nonna dispone d tutto il capitale.che le é tornato dopo la risoluzione della donazione per il resto come detto c é un piccolo terrenoin comproprietà di 1 valore irrilevante rispetto a tt il resto!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina