1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. evan76

    evan76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti
    Negli anni 80/90 mio nonno fece delle donazioni ai vari figli (sette).
    Mio nonno nel 2006 è morto.
    Oggi io e mio padre abbiamo scoperto che nonno ha fatto da garante per un prestito a mio zio.
    Mio zio al momento è pieno di debiti e non riesce ad estinguere il prestito.
    Mio padre vorrebbe fare la rinuncia all'eredità e vorrebbe che la facessimo anche io e mio fratello.
    C'è bisogno di fare questa rinuncia per tutti e tre per evitare di pagare i debiti dello zio o no???
    La donazione rischia di essere presa dalla banca?????
    GRAZIE
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    No, non si può più rinunciare in quanto entrando in possesso della donazione c'è stata l'accettazione tacita dell'eredità.


    No, la donazione è stata senza dubbio accettata con atto pubblico con data antecedente.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Per rinunciare all'eredità tempo, e entro i dieci anni,
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    la donazione, senza limiti di tempo, può rientrare solo per collazione, ovvero quando sono stati lesi i diritti di legittima. Il nonno ha donato ormai da più di venti anni, non avete alcun problema.
     
  5. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    interessssante altri particolari?:fiore:
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo me è molto importante sapere quando tuo nonno ha fatto da garante ( o meglio da figejussore) per tuo zio e che cosa ha dato in garanzia sulla fidejussione.
    Il bene dato in fidejussione non poteva essere donato o venduto in quanto si tratta di una "polpetta avvelenata": il perché mi sembra ovvio. Mi sembra strano che il Notaio che ha registrato la donazione o la compravendita non abbia fatto una visura ipotecaria per vedere se il bene donato o venduto era libero da vincoli.
    Mi sembra altrettanto strano che i creditori non siano venuti a conoscenza della morte del fidejussore.[DOUBLEPOST=1373289198,1373288924][/DOUBLEPOST]
    Direi proprio di si, se il bene donato era stato dato a garanzia della fidejussione. O meglio i soldi li devi rimettere tu, se no mettono all'asta il bene per avere i soldi.
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma è stato donato tra gli anni ottanta e novanta! non è possibile che i creditori si facciano avanti ora. Non posso pensare nè voi potete, che sono passati quasi trenta anni dalla fideiussione. Ha fatto garante per un prestito. Così è scritto.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma quando è stato fatto e, sopratutto, il prestito è stato restituito? Se il prestito non è stato restituito (mutuo trentennale per ipotesi) è tutto attivo.
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel qual caso,si! Ma avrebbe dell'incredibile!
     
  10. evan76

    evan76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie per le risposte_ Al momento mio padre ha presentato la domanda di rinuncia all'eredità (mod. F23, come anche i suoi fratelli e le sue sorelle) per non dover eventualmente pagare i debiti di mio zio_ Ancora non ha ricevuto nessuna richiesta di pagamento da parte di nessuna banca_ E' stata fatta questa rinuncia per anticipare eventualmente qualunque richiesta di pagamento_ ora vedremo se anke io e mio fratello dovremo fare questa rinuncia_ GRAZIE ANCORA
     
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma l'eredità di cosa si componeva?:fiore:
     
  12. evan76

    evan76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    per eredità ci sono i debiti di mio zio perchè mio nonno ha fatto da garante per un prestito_
     
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fate la rinuncia a priori visto che non c'è niente, che poi serva o non cosa importa:fiore:
     
  14. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se le cose stanno come dice l' O.P. la rinuncia alla eredità va fatta da subito. Mi rimane il dubbio, non fugato, del bene dato in fidejussione: chi ha quello dovrà pagare oppure si farà pignorare il bene ricevuto in donazione.
     
  15. Soluzionealdebito

    Soluzionealdebito Membro Junior

    Non dovresti avere problemi, l'azione revocatoria che la banca può richiedere ha scadenza quinquennale
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Infatti per fare da galante cosa aveva? se non possedeva beni forse la pensione o lo stipendio statale?
    Giusto per curiosità di loggica altrimenti non quadra:fiore:
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se il soggetto non possedeva beni non poteva fare da garante. Se aveva solo il reddito da pensione o lo stipendio poteva fare da garante per una cifra rimborsabile attraverso la cessione del quinto della retribuzione, quindi somme estremamente basse.
    P.S. Chiacchia stai attento che stai andando sulla stessa strada di JacO.;)
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Oh madonnina mia a cosa vado incontro........ ma forse ti riferisci al galante invece di garante ;) ma è stato solo un semplice sbaglio di battitura se è cosi me la sono cavata va!
     
  19. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    forse la già superata:confuso: :birra: vedono solo le pagliuzze dei forumisti, e non vedono le loro travi:stretta_di_mano:
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    A te certo non ti si può dire di scrivere come parli perché lo fai già, con tutte le attenuanti.
    Tuttavia il mio post scriptum era da intendersi non tanto per l'errore ortografico, in quanto tale, quanto per la storpiatura che ne risultava, che a JacO fornisce una aggancio per parlare goliardicamente di argomenti che hanno a che fare con la sfera sessuale.
    Infine se trovi una mia trave restituiscimela mi serve per fare una orditura alla lombarda.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina