1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    salve a tutti...non ho mai capito una cosa; se una persona proprietaria di tre appartamenti uguali dona ai suoi due figli due dei tre e si lascia il terzo, poi può successivamente alla donazione lasciare il terzo appartamento con un testamento ad uno dei figli oppure deve comunque come prestabilito dalla legge lasciare solo un terzo della sua proprietà rimastagli a chi vuole?...grazie a tutti quelli che risponderanno
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il terzo appartamento in presenza di testamento sarà così suddiviso:
    66,6% in parti uguali ai due figli ed il 33,3% sarà la quota disponibile da destinare a chi vuole il testatore.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  3. Valty

    Valty Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ... e quindi anche ad uno solo dei due figli, che così avrebbe i 2/3 dell'appartamento.
    Saluti.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Jerri, ma la quota disponibile non si calcola sull'asse ereditario? Se così fosse di 1/3 dello stesso lo assegna a chi vuole.
     
    A arciera piace questo elemento.
  5. magia2002

    magia2002 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao Jerry , stai escludendo la moglie
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'ipotesi prospettata non contempla l'esistenza della moglie che evidentemente avrebbe diritto alla sua quota di legittima.
     
    A arciera piace questo elemento.
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L'OP ha parlato di due donazioni equivalenti e di cui non si ha intenzione di richiedere la collazione la quale serve a rimuovere la disparità di trattamento che le donazioni creerebbero ed a ristabilire la situazione di eguaglianza tra coeredi. La donazione che è stata fatta è un anticipo della massa ereditaria.
    Ti ha risposto in pratica il nostro Gianco col post #6.[DOUBLEPOST=1406280933,1406280833][/DOUBLEPOST]
    Giusto.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Può lasciarlo a chi vuole. Anche a un estraneo. I legittimari, eventualmente lesi nelle loro quote di legittima, potranno, se lo vorranno, agire in riduzione.
     
    A lino erme e Gianco piace questo messaggio.
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Okay, questo si è capito, ma in sostanza la discussione sta vertendo sul fatto che il padre ha tre appartamenti e due figli. se lascia un appartamento ad ognuno, il terzo appartamento lo potrà destinare a chi vuole. Legalmente, ovvero nessuno mai potrà vincere tale decisione.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Nemesis e Arciera confermate ciò che ho indicato nel post 4.
     
  11. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    allora da come ho capito da Jerry e Nemesis se il proprietario è solo il padre e la madre è defunta e dona questi due appartamenti che sono di pari valore ai suoi due figli sul terzo appartamento che rimane in tutto e per tutto suo i figli avranno comunque una quota legittima in successione anche di fronte ad un testamento???
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    io confermo.[DOUBLEPOST=1406320422,1406320352][/DOUBLEPOST]
    no, ha un terzo libero, quel terzo è il terzo appartamento. ne può disporre come vuole[DOUBLEPOST=1406320471][/DOUBLEPOST]in mancanza di testamento si divideranno il terzo appartamento
     
    A Gianco piace questo elemento.
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Fatte le donazioni dei due fratelli e "accettate" (poichè bisogna farlo per legge) e che sono equivalenti, il terzo appartamento alla morte (fra cento anni) del proprietario sarà oggetto di eredità in mancanza di testamento al 50% dei due figli, invece in presenza di testamento sempre il 66,6% in parti eguali ai due figli e il 33,3% sarà la quota disponibile.
     
    A Elisabetta48, lino erme e arciera piace questo elemento.
  14. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Anche io la penso come Jerry.
     
    A lino erme e JERRY48 piace questo messaggio.
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sa che hai proprio ragione. La collazione e' solo per i legittimari. Se donasse tutto ora (ai due figli) non potrebbe lasciare nulla a nessun altro. Mi sono imbrogliata da sola!!
     
    A lino erme e JERRY48 piace questo messaggio.
  16. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    @arciera grazie per il mi piace.
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E che potevo fare? Ho proprio sbagliato tiro. Tu hai colpito il centro. Bravo! Sono pur sempre una sportiva...
     
    A lino erme piace questo elemento.
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il mio avatar spiega tutto...seduto. (no sportivo!):risata:
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Spero senza bastone. Anche se quello strumento fa pensare ad un doppio uso
     
  20. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Triplo.
    Appoggio.
    Difesa.
    Attacco.
     
    A rita dedè e lino erme piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina