1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Salentina

    Salentina Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    io e mio fratello abbiamo un eredita` in comune,ovvero 2 appartamenti, 1/2 di appartamento per ciascuno.
    Adesso abbiamo deciso che ci doniamo la meta`che abbiamo in comune, io dono a lui la mia meta` e lui a me la sua meta`, cosi ognuno di noi ha un appartamento per intero.
    Cosa mi consigliate e quanto verrà a costare su un valore complessivo catastale di 180.00 € ???
    Aspetto con ansia vostre risposte !!!!
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    perche' non fate invece una permuta???
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    anch'io farei una permuta. vi darà meno problemi in futuro.
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    scambiandovi le vs. proprietà in comune ed unificarle in due appartamenti composti eviterete anche le spese comunali di ICI del 50% in possesso di entrambi e le spese notarili sono al minimo ciao:idea::daccordo:
     
  5. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I precedenti interventi sono corretti. La donazione è assolutamente da evitare, perché un immobile proveniente - anche solo al 50% - da donazione non si riesce a vendere liberamente prima che siano trascorsi 10 anni dalla morte del donante.

    Questi 10 anni sono il tempo in cui eventuali aventi diritto possono fare ricorso e chiedere l'annullamento della donazione.

    Tale diritto di fare ricorso si estingue dopo 10 anni dalla morte del donante, appunto.

    Io mi trovo proprio in questa situazione: mio nonno, quand'era ancora in vita, ha donato la NUDA PROPRIETA' della sua casa al 50% a me, e al 50% a mio fratello, riservandosi l'USUFRUTTO vita natural durante, e dopo di sé per sua moglie (mia nonna, insomma).

    Quando mio nonno è deceduto, mio fratello ha venduto a me il suo 50% di nuda proprietà, col risultato che adesso è usufruttuaria nonna, ma in ogni caso quando la nonna verrà a mancare, dovrò aspettare 10 anni dalla morte del nonno, prima di poter disporre la vendita dell'immobile senza che ci siano problemi.

    In realtà spero di riuscire ad affittare convenientemente l'immmobile e non essere costretto a disporne la vendita, ma finché nonna è in vita non ha senso fare questi discorsi, è lei l'usufruttuaria e nessuno la muoverà da quell'appartamento.

    Evitate le donazioni, al massimo simulate una vendita ma non passate mai per la donazione, per trasferire la proprietà degli immobili. La donazione crea problemi per alienare l'immobile.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  6. Salentina

    Salentina Nuovo Iscritto

    Vi ringrazio per le vostre risposte.
    Facendo una permuta quanto saranno i costi su 180.00€ di valore catastale????
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    credo tu intenda 180.000,00 :daccordo:€. e non 180,00 €.
     
  8. Salentina

    Salentina Nuovo Iscritto

  9. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io posso solo dirvi quanto ho speso con la nuda proprietà, indicativamente magari vi può aiutare.

    Mese di Giugno 2010.

    Mio fratello mi vende il 50% della nuda proprietà di un immobile (l'altro 50% di nuda proprietà è già mio).

    Il prezzo convenuto era di 108.000 Euro.

    Ai fini fiscali abbiamo dovuto dichiarare di essere fratelli.

    Abbiamo richiesto, ai sensi dell'art. 1, comma 497, della Legge 23 dicembre 2005, n. 266, che la base imponibile ai fini dell'applicazione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale, fosse costituita dal valore degli immobili determinato ai sensi dell'art. 52, commi 4 e 5, D.P.R. 26 aprile 1986 n. 131, trattandosi di cessione nei confronti di persona fisica che non agisce nell'esercizio di attività commerciali, artistiche o professionali.

    Abbiamo quindi dichiarato che tale valore fosse pari a 63.925 Euro.

    ECCO LE SPESE:

    Tassa Archivio: Euro 24,71
    Imposte / Tasse: Euro 6713,00
    Diritti vari: Euro 1210,62
    Compensi NOTARTEL: Euro 0,45
    Visure NOTARTEL S.p.A.: Euro 9,00
    IVA 20% su Euro 1211,07 (= Euro 1210,62 + Euro 0,45) = Euro 242,22

    TOTALE: 24,71 + 6713,00 + 1210,62 + 0,45 + 9,00 + 242,22 = 8200,00 EURO
     
  10. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa

    credo manchi all'elenco il compenso notarile. o no?
     
  11. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno Arianna, in realtà non manca il compenso notarile, ovvero sia deve essere sottinteso in tutto quanto ho scritto, perché la fattura emessa dal notaio contiene solo ed esclusivamente quelle voci, e in totale staccai un assegno postale da 8200 Euro.
     
  12. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    accidenti hai speso un botto................:-o:-o
     
  13. Salentina

    Salentina Nuovo Iscritto

    Io ritorno ancora alla mia domanda,cosa e´più conveniente un atto di vendita o una permuta su un valore totale catastale di 180.000 € ?
    Quanto saranno i costi ???? :soldi:
     
  14. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io con un valore catastale dichiarato pari a 63.925 Euro ho speso 8200 Euro tondi tondi.

    Facendo i conti a naso, a spanne, tu con il triplo della somma, spenderai circa 24000 Euro.

    POTREI DIRE CAVOLATE, NON SONO UN LEGALE, UN NOTAIO O UN AVVOCATO, ma solo un Ingegnere Elettronico.

    Opterei per la VENDITA, è molto meno soggetta a ricorsi. NO ASSOLUTO a donazioni o permute, a mio avviso, poi ovviamente questo bene immobile da 180.000 Euro è roba tua, quindi fai come ti pare ;)
     
  15. Salentina

    Salentina Nuovo Iscritto

  16. valeria62

    valeria62 Nuovo Iscritto

    sono nuova del sito anche io ho una casa in comproprietà con i miei fratelli e mia madre ora vorremmo dividere per ristrutturare ma ho visto che costa tantissimo tu per caso sai se facendo una permuta si deve pagare il notaio?
    grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina