1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fabioarki

    fabioarki Nuovo Iscritto

    Salve a tutti!
    ho necessità di scrivervi, in quanto mi trovo da ormai 2 anni in una situazione problematica. Io e altri 2 fratelli di cui una minorenne 12 anni abbiamo ricevuto 5 anni fa in donazione da nostro padre e nostra madre in comunione di beni un immobile di grandi dimensioni, per una quota di 1/3 ciascuno.
    Ovviamente per il 1/3 della sorella minore è stato istituito un tutore, giudice che ne tutela l'interesse fino a maggiore età. Aggiungo che non ci sono altri diritti, come usufrutto, su tale immobile, ne tantomeno mutui. Premetto che tutte le utenze sono intestate a me, (unico maggiorenne alla data dell'acquisto) e tutt'ora lo sono, con costi da capogiro vista la mole dell'abitazione. Altra premessa, io e ed i miei fratelli siamo studenti, io laureando e gli altri 2 liceo e scuole medie.
    Purtroppo oggi le cose sono cambiate, i genitori si sono separati.
    Mio padre non pagando più le utenze, essendo andato via di casa ha accolato su di noi tutto, con un mantenimento stabilito dal giudice per la separazione che non ci permette di colmare assolutamente la quantità di spese di questo bene. Ci stiamo indebitando per non far si che arrivino more o stacchino le utenze, ma la situazione è insostenibile.
    Quindi le mie domande sono:
    - possiamo vendere questo immobile, con il consenso del giudice tutelare per la minore?
    - mio padre minaccia di bloccare l'atto di vendita, procedendo per simulazione di donazione e per ingratitudine, può farlo?
    - come uscirne da questa trappola, senza un lavoro, senza entrate, (mia madre 55 anni è casalinga, fa piccoli lavori per arrotondare), costretto a pagare per errori non miei, dovrei chiedere una revoca della donazione, si puo fare?

    Mi scuso se sono stato prolisso.:confuso:
    Vi ringrazio:)
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    1) Si l'immobile può essere venduto. L'appetibilità sul mercato è minore causa la donazione, in particolare le banche fanno fatica a concedere mutui a potenziali acquirenti.
    2) Non me ne intendo, ma credo che non possa farlo.
    3) Consiglio di sentire il parere di un bravo Notaio, credo che in alcuni casi sia prevista.
     
  3. fabioarki

    fabioarki Nuovo Iscritto

    Grazie per la tua risposta Andrea!!:)
     
    A Andrea Sini piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina