1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    buongiorno... ho la nuda proprietà di un appartamento in cui mia moglie a l'usufrutto ed ancora stiamo pagando il mutuo.....(siamo in divisione dei beni)...ora mio padre mi vorrebbe donare un appartamento dove lui abita, in un piccolo comune differente da quello in cui attualmente risiedo, quindi dovrei pagare le imposte di donazione come seconda casa.....ora dato che il rapporto fra me e mia moglie è peggiorato, se io prendessi la residenza in questo immobile prima che me lo donasse pagherei le imposte di donazione come prima casa o seconda casa???...(ed anche per l' IMU prossimamente pagherei come prima o seconda casa???)...grazie a tutti quelli che mi risponderanno.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In teoria l'IMU dell'abitazione di cui hai la nuda proprietà sia adesso che dopo sarebbe a carico di tua moglie.
    Per la donazione non devi spostare la residenza prima del rogito ma dichiarare nello stesso che trasferirai la residenza acquisendo come prima casa.
    Ci sono dei "cavilli" per i quali servono altre precisazioni.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  3. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ciao Dimaraz grazie per la precisazione ....ma non ho capito di questi cavilli per cui servirebbero altre precisazioni...pensi che l'unico che possa aiutarmi sia il notaio oppure dovrei rivolgermi prima da un geometra o meglio ancora da un commercialista??
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'attuale abitazione di cui paghi il mutuo...l'hai acquistata con le agevolazioni prima casa?
     
    A lino erme piace questo elemento.
  5. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    si certo con le agevolazioni prima casa....questo porterebbe delle complicazioni??
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premesso che le agevolazioni per l'acquisto della "prima casa" si applicano alle imposte ipotecarie e catastali. L'imposta sulle donazioni è altra cosa, e si applica solamente sul valore delle donazioni che eccede la franchigia (che nel tuo caso, sarebbe di un milione di euro).
    Per avere diritto a tale agevolazioni, dovresti non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale dei beni su tutto il territorio nazionale dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà di altra casa di abitazione acquistata da te o da tua moglie con le agevolazioni "prima casa".
    Questo requisito sarebbe pertanto soddisfatto solamente se tu cedessi il tuo diritto di nuda proprietà sull'appartamento dove attualmente risiedi, che avevi acquistato fruendo delle agevolazioni "prima casa".
    L'appartamento che riceveresti in donazione sarebbe la tua abitazione principale, e quindi l'IMU non sarebbe applicabile (salvo che sia di categoria catastale A/1, A/8 o A/9), solo se vi risiederai e vi risulterai anagraficamente iscritto.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Come estesamente spiegato da Nemesis non puoi avere agevolazioni se già possiedi altre abitazioni acquistate come prima casa...dovresti prima vendere.
    Perché hai acquistato riservando la nuda proprietà alla moglie?
     
    A lino erme piace questo elemento.
  8. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie le vostre informazioni sono preziosissime, quindi riassumendo non beneficerò delle agevolazioni sulle imposte della donazione (pazienza) ma se prenderò la residenza su questo immobile posto in altro comune potrei pagare l'IMU come prima casa dato che la categoria di questo appartamento è A2 ....e se così fosse potrei anche aderire alle agevolazioni di ristrutturazione ....su questo voi potete darmi qualche informazione....data la mia situazione potrei riprendere il 50% delle spese?
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ai fini dell'imposta ipotecaria e catastale, nel dichiarare il valore del bene donato si rammenti di prendere a riferimento quale base imponibile la rendita catastale dell'immobile.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non vi sarà imposta sulla donazione, se, come presumo, il valore dell'immobile donato non eccede l'importo della franchigia di un milione di euro. Vi saranno le imposte ipotecaria e catastale in misura proporzionale (e non in misura fissa pari a 200 euro ciascuna, che sarebbero state applicabili se potessi fruire delle agevolazioni "prima casa").
    Saranno dovuti anche l’imposta di bollo, le tasse ipotecarie e i tributi speciali catastali.
    La base imponibile per il calcolo dell’imposte è costituita dalla rendita catastale dell’immobile (rivalutata del 5%), moltiplicata per il coefficiente 120, dato che è un fabbricato della categoria catastale A/2, quindi appartenente ai gruppi catastali A e C (ma non è delle categorie A/10 e C/1) e non è "prima casa".
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La detrazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione spetta se vi sono tutti i requisiti previsti dalla legge. L'immobile oggetto di ristrutturazione deve essere a uso abitativo. Ma non è richiesto che sia l'abitazione principale.
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sempre da coniugare al "condizionale" piuttosto che al "futuro indicativo"...vista la declinazione della domanda iniziale.
    Nulla toglie che si possa anche "sbarazzare" dell' attuale dimora.
    Per l' IMU vale la residenza dichiarata.
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Infatti......

    La mia sottolineatura
    volutamente non riporta i vari coefficienti (fissi e predeterminati fiscalmente e quindi non prescindibili) perchè legata ad un altro intervento, quello di sy5225:
    A tal intervento ( in merito alla determinazione della base imponibile), Lei così rispose:
    Informazione non corretta perchè genererebbe grave danno in chi, seguendola, ne facesse applicazione.
    La risposta corretta deve invece essere questa (come già rammentato):
    Faccia una scelta: o il valore o la rendita catastale rivalutata; di certo non può sostenere posizioni diverse per la soluzione della medesima problematica.
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È certo che la base imponibile non è né la rendita catastale rivalutata, né la rendita catastale.
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se corrisponde all'effettivo luogo di dimora abituale, come dovrebbe essere anche ai fini della legge anagrafica e del suo regolamento.
     
  16. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Si crede il gatto che gioca con il topo, ma sbaglia destinatario: a simili giochetti non mi presto.....
    Ripeto, chi avesse seguito tal suo parere,
    gravi danni di certo avrebbe conseguito.

    Alea iacta est
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sei tu che avevi affermato: "nel dichiarare il valore del bene donato si rammenti di prendere a riferimento quale base imponibile la rendita catastale dell'immobile".
    Senza dubbio, se avesse seguito il tuo consiglio.
     
  18. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Mi correggo, non ho di fronte nemmeno un gatto.
    Lei quando compie uno "scivolone", o fa finta di nulla o cerca di sostenere il contrario.
    Mi sovviene il classico: ibis redibis non morieris in bello, per tutti gli usi (come le patate olandesi).
    Tutti possono rileggere quello che lei ha scritto.

    Quanto da me postato è corretto e ne ho spiegato la ragione.

    Per il futuro: ove intendesse riprendere altro utente (come fatto con @sy5225), provi a non commettere errore più grave di quello che intendeva correggere.
     
  19. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ohibò...noto un "singolar tenzone"...ma mi "sfugge" la causa scatenante
    visto che sembrano spariti un paio di messaggi di cui rimangono solo stralci:

    sy5225 ha scritto:

    Si potrebbe fare una donazione pagando il ..... della rendita catastale rivalutata....


    Nemesis ha scritto:
    Le imposte ipotecaria e catastale sono pari, rispettivamente, al 2% e all’1% del valore dell'immobile (non della "rendita catastale rivalutata").....


    Sono ormai orbo o dov'è finito il corpo del reato...anzi i corpi???
     
  20. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina