• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

tonio54

Membro Ordinario
Proprietario Casa
salve, chiedo un vostro consiglio.
ho eseguito ristrutturazione 1 anno fa. l'altro giorno mia moglie, nel tappare il bide', si e' trovata in mano l'astina del salterello. il bide' e' con scarico a muro; quindi difficolta' ad aprirlo per ripararlo. l' impresa dice che e' un difetto causato dal tipo economico di miscelatore; quindi chiamare un idraulico per far sostituire a mie spese . io penso che sia una sua poca attenzione a fissarlodentro il gancio interno . a chi tocca la riparazione? non c'e' una garanzia di 2 anni ?ringrazio fin d'ora per i vostri consigli
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Vuoi intraprendere una causa in Tribunale per una simile questione?
Aprire il portafoglio per anticipare spese legali, avvicato e periti senza la sicurezza di ottenere ragione e rifusione?

Decidi tu.
 

Rompiballe

Membro Junior
Professionista
Un buon accordo è sempre il migliore, prova con chi ha fatto il lavoro, e dopo vedere la causa della rottura
 

tonio54

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Un buon accordo è sempre il migliore, prova con chi ha fatto il lavoro, e dopo vedere la causa della rottura
Penso sia la cosa giusta. Puo essersi sfilato per non averlo stretto bene o perche si sia rotto il gancio. Una volta aperto, si potrebbe dare una spruzzata di bloccafiletti x non riaprirlo dopo poco tempo?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
Alto