1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. platinum54

    platinum54 Nuovo Iscritto

    Salve,
    sono nuovo di questo forum ed ho una domanda.

    Sono uno studente che ha preso una camera in affitto da una persona che mi ha fatto firmare due coppie di contratti.
    La prima coppia ha una cifra inferiore a quanto pattuito, mentre la seconda coppia ha la cifra reale. Tutti e quattro i fogli portano la medesima data e sono stati firmati da entrambi.
    Tenete presente che io posseggo entrambe le copie del contratto con le due diverse cifre.

    Secondo il proprietario il contratto è stato registrato ed ho pagato ogni anno il suo rinnovo, ma non l'ho mai avuto in mano nella forma registrata.
    Il contratto l'ho interrotto io poco prima della scadenza sua naturale in maniera concordata con il proprietario. Anche se ero in ritardo per avvisarlo gli ho spedito una raccomandata in cui dicevo che di comune accordo non voglio rinnovare il contratto. Il proprietario era d'accordo ma sulla scadenza mi ha chiesto una cifra considerevole per lasciare la camera... tipo bollette che sono appena arrivate+ bollette che arriveranno, non mi restituisce i soldi anticipati alla stipula del contratto, spese condominiali e varie altre voci che lievitano molto il saldo.
    Ho richiesto il contratto registrato per utilizzare i benefici fiscali da cui ne derivano, ma il proprietario si è molto adirato e non me lo vuole fornire, rimanda di volta in volta la cosa.
    Tutti i pagamenti che ho fatto sono stati effettuati tramite bonifico bancario elencando le varie voci pagate, ad es Rinnovo registrazione contratto etc.

    Oggi finalmente mi ha inviato una e-mail con la scansione del contratto registrato, ha una cifra notevolmente più bassa, ha due marche da bollo l'una da 3,62 euro, l'altra da 11,00 euro. Mancano timbri e numeri di registro di alcun tipo.
    Dubito molto che sia valido, forse mi sta prendendo in giro

    Immagino che il contratto non sia mai stato registrato e che non è più possibile registrarlo dato che il contratto è ufficialmente concluso. Le altre possibilità sono che ha paura di farmi vedere il vero contratto registrato, oppure lo sta registrando in questi giorni con >4 anni di ritardo.

    Che mi conviene fare?
    Potrebbe registrarlo oggi il contratto dopo 2 mesi dalla conclusione del contratto non registrato?

    Posso denunciarlo per truffa? Magari riottenere anche i soldi versati per il rinnovo della registrazione del contratto?
    grazie
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Siete entrambi denunciabili per truffa, ai danni dello stato e frode fiscale. :daccordo:
     
    A ada1 piace questo elemento.
  3. platinum54

    platinum54 Nuovo Iscritto

    Io ho pagato senza poter ottenere benefici fiscali, e soprattutto senza sapere che il contratto non era registrato... di cosa sarei responsabile?
    sarei un complice ora, poiché sono venuto a conoscenza del reato e potrei essere complice se non denuncio il fatto. o no?
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dell' aver sottoscritto due contratti, divergenti, per il medesimo appartamento e nella stessa data, con l' intento di poter dichiarare un canone inferiore ed evadere, parzialmente se il contratto è stato registrato, il fisco. :daccordo:
     
  5. platinum54

    platinum54 Nuovo Iscritto

    meglio che contatto un avvocato?
     
  6. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Attendiamo altri pareri al riguardo, intravedo pure la possibile restituzione dei canoni percepiti e non dichiarati (fa fede il contratto registrato). :daccordo:
     
  7. platinum54

    platinum54 Nuovo Iscritto

    secondo me rappresento la parte offesa e non mi faranno nulla. Casomai il guaio lo passerà il proprietario.
     
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    prova a dire al proprietario che se non la smette subito e ti ridà i soldi andrai dall'autorità giudiziaria con copie dei bonifici effettuati per importi notevolmente superiori a quanto registrato e chiederai le differenze, con gli interessi, indietro in quanto si configura un illecito arricchimento.
     
  9. muttihouse

    muttihouse Nuovo Iscritto

    il contratto senza il timbro dell ufficio del registro non è un contratto registrato, ma è comunque valido, si può registrare anche dopo 4 anni, chiaramente pagando i realtivi ritardi e sanzioni, se hai pagato i rinnovi il propritario dovrebbe avere modello f23 pagato in banca, se non ha quel modello, li ha intascati. MAIDEALISTA le copie del contratto le hanno inquilino e proprietario, se loro non dicono nulla come fa il fisco a sapere che ci sono 2 contratti?
    io chiamarei il proprietario dicendo che se non restituisce subito la caparra andrai dai sindacati inquilini e poi vedrete chi ha torto o ragione.
    ciao
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    più che un avvocato, devi farti assistere da un competente in locazioni e farti cosigliare, come comportarti, prova con una assiociazione degli inquilini sapranno sbrigarsi in breve tempo, senza grandi spese:idea::daccordo:
     
    A hanton21 piace questo elemento.
  11. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    mi associo ad adime :tantopiu' che oggi esiste una legge secondo la quale l'inquilino soggetto a questi inghippi puo' chieder il rimborso delle cifre pagate in piu'....ma e' necessario un parere di "competenti" della materia (associazioni)
     
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caro amico il furbacchione ha risparmiato ( ha evaso) come minimo il 43 % della differenza non dichiarata.
    Fatti restituire almeno la metà di quanto non dichiarato. In caso contrario vai alla Cesrma della Guradia di Finanza con il contratto che riporta l'importo che realmente hai pagato.
    Spero che la tua copia sia firmata dal proprietario, altrimenti ti ha gabbato due volte.
    Facciamo fuori questi furbetti.

    Aggiunto dopo 10 minuti ....

    Per me tu hai tutte le attenuenti in quanto hai firmato il contratto in stato di bisogno. Anzi, hai avuto un danno diretto in quanto non hai potuto godere del beneficio fiscale.
    E' vero sei complice, manon hai avuto alcun beneficio in quanto hai pagato l'ammontare più elevato.
    L'unica cosa che puoi aver evaso è la differenza dell'imposta di registro (1% a tuo carico) sulla differenza non dichiarata. Ma è un importo talmente irrisorio che è come cercare il pelo nell'uovo.
    Io al posto del fisco, in caso di denuncia, ti darei anche un "premio" per evere denunciato mqueste sanguisughe.
    Della registrazione del contratto a questo punto (anche perchè si ampiamente fuori tempo massimo) non ti deve interessare.

    Aggiunto dopo 2 minuti ....

    Scusate ma non riesco a correggere l'errore. Intendevo scrivere 1% al posto di 15
    Prego l'amministratore di sistemare il messaggio.
    Grazie
     
  13. archf

    archf Nuovo Iscritto

    invia al proprietario una raccomandata R/R con la quale ti dichiari disponibile a pagare tutto quanto legalmente dimostrabile possa esserti imputato. Chiedi un sopralluogo congiunto per poter svincolare la cauzione con relativi interessi. Dai un termine ragionevole di 15 giorni per fornirti tutta la documentazione attestante il tuo presunto debito. Attendi che arrivi tale scadenza e poi dai tutta la documentazione ad un avvocato che ti faccia recuperare la cauzione con tanto di interessi. A proposito, strappa il contratto con la cifra più bassa e gettalo. Poi se dovesse contattarti, a voce digli che il contratto lo vai a registrare tu all'AdE visto che mancano i timbri. Non temere ripercussioni perchè al massimo tu rappresenti la parte offesa che potrebbe anche chiedere un risarcimento danni per non aver usufruito delle agevolazioni fiscali. L'evasore è il proprietario. In ultima analisi, se proprio non ti lascia perdere, se vuoi toglierti una pietra dalla scarpa senza rimetterci più di tanto, piazzati nell'appartamento, non pagargli nulla ed aspetta che lui registri il contratto ed avvii le procedure di sfratto poi te ne vai.
     
  14. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Complimenti, si fa per dire, per i consigli anche dettagliati che leggo da ultimo dall'avvocato pardon anonimo forse architetto, che sembrerebbe anche specializzato in diritto delle locazioni, tributario e diritto penale .....:-o
    Dopo di ciò sto pensando di mettermi a progettare gli interni di una casa tanto a questo punto lo può fare anche il fornaio sotto casa.
    A parte l'imperante tuttologia italiana ... ti consiglio di non perdere tempo e consultare un buon avvocato a Napoli, evita in futuro di firmare doppi contratti di locazione proposti da proprietari che vogliono evadere il Fisco per non rimanere coinvolto.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
  15. platinum54

    platinum54 Nuovo Iscritto

    Premesso che denuncerò comunque il fatto.
    Cosa potrei rischiare al massimo?

    grazie
     
  16. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    avv : cos' sì che mi piaci
    per platinum : ha sentito l'avv : qui siamo in italia ,paese della tuttologia...hai proprieta' da perdere ?da confiscare ? dove attaccarsi per estorcerti ..pardon..per richiederti denaro ? No ? allora ..che vuoi che ti facciano! ..un buffetto sulla guancia e un.."non lo faccia piu'" !
     
  17. archf

    archf Nuovo Iscritto

    Nè tuttologo, nè avvocato improvvisato. Semplicemente pratico e conoscitore degli usi e costumi locali. Tutto qui. La legge Italiana non è uguale nè per tutti nè dappertutto.
     
    A hanton21 piace questo elemento.
  18. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    archf: ohhhhh..finalmente qualcuno che la pensa come me...ed ha il coraggio di ammetterlo : esatto "la legge Italica non e' eguale ne' per tutti e ne' dappertutto"
    ti ho dato un "mi piace"
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Purtroppo questo è verissimo, soprattutto dalle tue parti.
    Bisognerebbe assicurarsi, prima, con chi si ha a che fare !
    L'Environment di Napoli o Caserta non è lo stosso di Rovigo o Trento.
     
  20. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    bianchi: perche' mi dici "dalle TUE parti" ?se ben vedo tu sei di Parma ed io di Bologna....e' un "tue" maiestatis ?...comunque che vuoi che dica ? sono perfettamente in linea con cio' che asserisci:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina